Post

Visualizzazione dei post da Agosto, 2007

Powell: Israele disse non è l'iraq. Cheney: un errore

CHENEY NEL 1994, UN ERRORE ROVESCIARE SADDAM/ANSA (Di Alessandra Baldini) (ANSA)(ANSA) - NEW YORK, 22 AGO - Il vicepresidente Dick Cheney spiega perché l'occupazione dell'Iraq è una cattiva idea che
avrebbe portato l'America a "impantanarsi per anni" e che
"non vale il sacrificio" della vita di soldati americani: non
é il sogno di un pacifista impazzito ma una vera intervista che
il numero due degli Usa diede nel 1994 alla rete tv
tutto-politica C-Span.
L'intervista è riapparsa in questi giorni sul sito YouTube
dove è stata cliccata da centinaia di migliaia di persone. Non
é la prima volta che un 'citizen journalist' scopre
imbarazzanti 'schegge' di passato rimaste sepolte per anni, ed
é successo di nuovo. Il videoclip - in tutto pochi minuti e che
può essere visto all'indirizzo online
http://www.youtube.com/watch?v=YENbElb5-xY - è stato messo in
circolazione da un sito chiamato Grand Theft Country.
L'etichetta sullo schermo cita il think t…

Amira Hass:tre governi e un valico chiuso:le conseguenze

SINTESI
Ci sono tre governi differenti in questa terra e tutti e tre le sono assolutamente sicuri che le nazioni occidentali ed i paesi arabi continueranno a elargire donazioni a un milione di residenti della striscia di Gaza per un periodo di tempo illimitato. Quella è l'unica spiegazione per la chiusura continuata dell'incrocio di Karni che impedisce qualunque tipo di commercio
Nei primi due mesi, secondo i dati del PalTrade(centro studi palestinese )l'industria locale dei mobili ha perso $8 milioni ,quella tessile $15 milioni ,$3 milioni quella in derrate alimentari. Le perdite nel settore agricolo hanno raggiunto $16 milioni. La scarsità delle materie prime ha bloccato il 95 per cento del settore edile . Circa 85 per cento di tutta l'industria è in calo e 70.000 operai sono stati licenziati.
La strategia dell'impoverimento economico è sempre stata utilizzata da Israele fin dagli anni 90,convinto che il mondo occidentale, con le sovvenzioni, avrebbe compensato i da…

Gaza : uccisi tre bambini e 30 palestinesi feriti

Immagine
1Due bambini palestinesi sono stati uccisi oggi nella zona nord della striscia di Gaza da un esplosione causata
probabilmente dal colpo di mortaio di un blindato israeliano. Un terzo bambino è rimasto invece gravemente ferito Haaretz(aggiornamento :è morta) 2 Ucciso ragazzino di 11 anni (arabo israeliano) e 5 palestinesi Informazione israeliana :Boy, 11, visited family near Tul Karm; Islamic Jihad man killed in raid; IDF kills Palestinians in Gaza. e inCisgiordania informazione svizzera Cinque palestinesi sono stati uccisi oggi tra Gaza e Cisgiordania. Tre miliziani palestinesi sono stati uccisi questa mattina nel campo profughi di Jenin, in Cisgiordania, e altri due nel corso di uno scontro a fuoco con soldati israeliani vicino al valico di Erez, nel nord della Striscia di Gaza: lo ha detto un portavoce dell'esercito israeliano.

Tom Segev:il diario di Sharett : verità "scomode"

Immagine
Il testo è molto lunga, ma interessante :In the mid-1950s, defense minister Pinhas Lavon proposed spreading poisonous bacteria on the Syrian border and ordered the bombing of various Middle Eastern capitals. Shocking revelations from a new edition of Moshe Sharett's diaries CONTINUA qui
Allegati
AllegatiAllegatiallegato


1. Political diary as cult
About six weeks after the conclusion of the Sinai Campaign, Moshe Sharett quoted in his diary something he had heard from his son, Haim: "A day or two before the campaign we blew up with our own hands a well at [Kibbutz] Nirim, so we could say that the fedayun [Arab marauders] had done it, in order to justify our response." This is being published here for the first time and would appear to have the makings of a historical sensation: this is how the second round between Israel and Egypt was engendered, in October 1956. …

Grossman: la pace si fa dialogando anche con Hamas

Immagine
C’è una parola che David Grossman non si stanca di ripetere: dialogo. Dialogo con i palestinesi, dialogo tra gli israeliani. «Perché la pace è possibile anche se ci vorrà molto tempo», afferma. Lo scrittore israeliano era ieri a Rovereto per l’ultimo appuntamento di “Dolomiti di pace”, la serie di incontri promossa da Provincia e Trentino spa che ormai da qualche anno propone momenti di riflessione sulle condizioni del mondo, squassato da guerre e conflitti. Sono riflessioni davanti ai simulacri della guerra, come possono essere i forti del primo scontro mondiale, ma anche nelle città che dell’ispirazione alla pace, per tutti e comunque, hanno fatto una missione. E in questo senso la “Maria dolens” sul colle di Miravalle della città della quercia ne rappresenta un simbolo.Grossman, da sempre, è una delle voci più lucide del mondo ebraico. Uno di quegli intellettuali che, coerentemente, mette in tutti i suoi romanzi e saggi il dialogo con i palestinesi, la necessità di continuarlo senz…

Il forum israeliano -palestinese dove uomini e donne si incontrano

Immagine
Un nuovo ponte e' stato costruito da quelli che piu' d'altri sono stati provati dal lutto, ed hanno perduto uno o piu' famigliari per conseguenza della guerra.Un forum si riunisce regolarmente e ne fanno parte palestinesi e israeliani.Aysha Hatib, psicologa residente a Nablus e madre di 6 bambini, membro del "forum per la pace", ha fatta una lunga e difficile strada per arrivare all'incontro a Ramat-ha- Sharon nei pressi di Tel Aviv.Aysha ci parla dei suoi sentimenti in seguito alla morte del fratello durante la prima intifada :" tutta la nostra famiglia impazzi' per il dolore, non riuscendo ad afferrare la sua morte improvvisa. Dopo pochi mesi un altro fratello mio, non potendo sopportare il dolore si uccise. Eravamo molto uniti, ed io persi il mio migliore amico.Nel primo anno il mio cuore era pieno d'odio contro tutti, e volevo morire per ricongiungermi con mio fratello. E' in questo periodo che appresi dell'esistenza del forum. Av…

Amira Hass: Gaza la più grande prigione del mondo

Immagine
SINTESI
Circa 1.5 milione di residenti di Gaza stanno vivendo non soltanto come prigionieri nella più grande prigione nel mondo, ma sono sottoposti agli attacchi quotidiani di Israele Due bambini sono stati mortalmente feriti (martedì )e non soltanto quelli sospettati del lancio dei Qassam vengono uccisi ,dozzine di persone sono arrestate ogni giorno e subiscono un trattamento umiliante
Ci sono inoltre omicidi tra i Palestinesi ,cmq meno che sotto al Fatah,ma il ciclo di vendette continua ad essere una minaccia per tutti L'economia è completamente paralizzata da due mesi, gli operai sono disoccupati ,l' esportazione è a zero perché l'incrocio di Karni è chiuso.Se non si cambiano le pompe rovinate per la purificazione dell'acqua un'altra catastrofe si preannuncia. Mucchi di immondizia sono accatastate dovunque e gli abitanti li bruciano provocando nubi tossiche. Mentre gli operai comunali non ricevono lo stipendio da gennaio ,migliaia di ufficiali di polizia e lavorat…

Alon Liel : il congresso dei cowboys

Immagine
SINTESI
Dopo aver impiegato sette anni per distruggere il processo di pace in Medio Oriente, gli STATI UNITI ora si preparano a perpetuare l'ordine dei neoconservatori che l' America ha generato qui.
Tutti i buoni "cowboys" sono stati invitati alla riunione: Israele, Egitto, Giordania e Fatah "gli indiani," tuttavia, non sono stati ammessi (Iran, Siria e i capi di Hamas ) Il presidente Bush continua la divisione nella nostra regione "tra cowboys" e "indiani," così i cowboys saranno premiati , mentre gli indiani saranno puniti con severità. Gli Usa possono permettersi questo in quanto lontano dal MO in termini geografici e ,inoltre, sono convinti che i cowboys vinceranno sempre
Non dobbiamo essere trascinati in questo grande programma americano Hollywoodiano
ARTICOLO ORIGINALE

G.Levy:un museo per ricordare i prigionieri palestinesi e le torture subite

Immagine
SINTESI
Nessuna altra nazione,come quella palestinese, ha visto un quarto dei propri residenti e figli incarcerati, Il Museo ,per ricordare i prigionieri palestinesi, è stato finanziato dal Kuwait ed è stato costruito nella città universitaria di Al-Quds in Abu Dis, adiacente a Gerusalemme, l'unica città universitaria nel mondo che è incarcerata dietro una parete che spacca in due la città .Una prigione all'interno di una prigione,l'entrata è libera e gli israeliani sono invitati a visitare la mostra. Ogni pietra ha un significato.
Alcuni mesi fa ho visitato un posto molto simile: il museo in Soweto,in Sudafrica,sulla segregazione . Stesso progetto , stesso messaggio. Le fotografie in bianco e nero degli arresti evidenziano la brutalità dell'esercito.Una mappa visualizza i 76 metodi utilizzati nell'interrogatorio:vere e proprie torture.Un cubo trasparente ricorda i 50 Palestinesi uccisi durante il mandato britannico,su una parete ci sono i nomi e i ritratti dei 220 p…

Avraham Burg:lo scontro oggi è tra democrazia e teocrazia

Immagine
SINTESI "artigianale"
Viviamo a Tel. Aviv , non in Hebron; vogliamo pace ma non siamo preparati a pagare il prezzo richiesto dagli Arabi . Siamo stati furiosi per due giorni contro i rabbini nazionalisti , li abbiamo condannati e poi abbiamo continuato per la nostra strada allegramente ,ma è molto pericoloso per Israele ignorare il loro fanatismo religioso . Questa è una tendenza che si sta diffondendo nel mondo.
Il Presidente George W. Bush ha accettato con superficialità terrificante la visione del mondo di Samuel Huntington, fautore dello scontro di civiltà: Cristiani contro Islamici. Questa è una dichiarazione terribile, perché semplifica eccessivamente il problema estremizzandolo. Così non c'è differenza tra Osama e i turchi democratici, gli indiani musulmani democratici, gli arabi israeliani e i palestinesi democratici. Molte persone perverse sono state legittimate soltanto perché Cristiani o Ebree. E' il momento di sviluppare un'altra visione del mondo.Lo sc…

13 palestinesi uccisi(da Lunedì) e i razzi continuano

1Tre miliziani di Hamas feriti di cui uno in condizioni critiche. E' il bilancio della breve incursione israeliana compiuta stamane, prima dell'alba, nel sud della Striscia di Gaza. Le forze di Tel Aviv sarebbero state attaccate dai miliziani con lanciagranate anti-carro e avrebbero quindi chiesto copertura aerea.

2L’intensificarsi degli scontri tra soldati israeliani e miliziani palestinesi rischia di mandare in frantumi il fragile processo di pace lanciato dal presidente dell’Anp, Abu Mazen, e dal premier ebraico Olmert. Da lunedì scorso sono stati 13 i morti(tra questi due bambini) nella Striscia di Gaza in seguito alle rappresaglie contro il lancio di razzi Qassam sul territorio israeliano.
E POI? Certo se la proposta è questa....affermare che si prende in giro Abu Mazen..è un eufemismo
2 Gaza: uccisi 3 militanti di hamas GAZA (Reuters) - L'esercito israeliano ha ucciso oggi tre militanti armati di Hamas nella parte settentrionale della Striscia di Gaza. Lo riferiscono …

Moni Ovadia: il dialogo e il nemico

Immagine
Il Levitico, uno dei libri del Pentateuco, contiene molti versetti memorabili, fra questi ve ne è uno che recita più o meno così: «Se trovi l’asino del tuo nemico smarrito, prendilo per la cavezza e riportaglielo». Strana indicazione quella del biblista. Perché mai dovrei darmi la pena di riportare al mio nemico il suo asino risolvendogli un problema, se i sentimenti che mi animano nei suoi confronti mi portano a distruggerlo o, nel migliore dei casi, a ridurlo all’impotenza? Che cosa dunque vuole indurci a considerare il biblista con questo suggerimento apparentemente contraddittorio? A mio vuole invitarci a non dimenticare mai che il nostro nemico, chiunque egli sia, non cessa di rimanere titolare della condizione universale di essere umano. L’altro memorabile precetto del Levitico, il 18,19 «Amerai il prossimo tuo come te stesso», acutamente non indica quali siano le caratteristiche, né i comportamenti, né i tratti caratteriali del prossimo che siamo tenuti ad amare. Il versetto so…

G.LEVY:la cinica strategia dei settler

Immagine
SINTESI

Non c'è altro insediamento ,come nella città dei Patriarchi, dove l'assenza della verità e la violenza siano così brutalmente evidenti .Qui il terrore contro i palestinesi costituisce una pratica quotidiana insegnata diabolicamente fin dalla nascita.Il non aver sradicato i settler di Hebron è stato un crimine che pagheremo tutti in Israele . 3000 militari sono stati impiegati per una finta evacuazione dinanzi a una finta resistenza.Contemporaneamente allo sgombero si stanno costruendo centinaia di case nei TO:è proibito occupare due appartamenti nel mercato,ma è permesso tutto il resto,questa è la morale del Governo? .Con una cinica strategia i settler hanno creato una rete di intimidazione e agli israeliani hanno inviato questo messaggio: vedete come è difficile evacuare due famiglie,pensate a quanto sarebbe difficile far sgomberare migliaia di settler in Cisgiordania. Questa tecnica sta funzionando,aggravata anche dall'insubordinazione dei militari e ,non a caso, …

18 sauditi coinvolti nei combattimenti in Libano

Immagine
Sono 18 i cittadini sauditi coinvolti nei combattimenti tra esercito libanese e miliziani del gruppo integralista Fatah al Islam in corso dal 20 maggio scorso nel campo di profughi palestinesi di Nahr...Sono 18 i cittadini sauditi coinvolti nei combattimenti tra esercito libanese e miliziani del gruppo integralista Fatah al Islam in corso dal 20 maggio scorso nel campo di profughi palestinesi di Nahr al Bared, nel nord del Libano. Lo riferisce oggi la stampa libanese citando fonti saudite. Secondo le fonti, 12 sauditi sono stati uccisi negli scontri mentre altri 6 sono detenuti nelle carceri libanesi. CONTINUAqui

Benny Ziffer :Hebron e l'ipocrisia

SINTESI ARTIGIANALE
L'evacuazione di martedì delle famiglie ebree a Hebron aveva le caratteristiche di uno spettacolo popolare,una sceneggiata per la televisione al fine di incoronare il nuovo imperatore Barak. Nessuna condanna sulla violenza degli estremisti ebrei nei confronti dei residenti arabi,Hebron vive grazie alla protezione delle forze di sicurezza che terrorizzano i palestinesi,senza la difesa di Israele i settler non durerebbero un giorno. Ma qualcuno voleva attribuire a questo avvenimento il significato di una guerra tra il bene assoluto (IDF e il nuovo ministro della difesa) e la malvagità assoluta (i settler di hebron)Nessuno ha avuto il coraggio di dire la verità:la politica sta giocando un doppio gioco: una mano contro i fanatici e un'altra che li utilizza per scopi interni. Questa ipocrisia è diventata parte integrante del concetto di sicurezza di Israele . I poliziotti e i militari sono utilizzati come attori per dimostrare il volto giusto e umanitario di isra…

Gerusalemme:un morto e 10 feriti

Un violento conflitto a fuoco è scoppiato questa mattina all'interno della Città Vecchia di Gerusalemme, dopo che un palestinese ha tentato di disarmare un agente della sicurezza israeliana. Secondo fonti non confermate, almeno 10 passanti sono rimasti feriti e il palestinese che aveva iniziato l'attacco è rimasto ucciso. L'incidente è accaduto davanti all'ingresso dell'associazione ultranazionalista religiosa ebraica "AteretKohanim". Le guardie che hanno aperto il fuoco erano in servizio davanti a questa associazione.

Questo è il loro sito:http://www.ateret.org.il/new/home.php
AGGIORNAMENTO:è un arabo israeliano
video

Haaretz: pericoloso il rifiuto dei soldati ad Hebron

Immagine
SINTESI
I soldati del battaglione di Duchifat e parte della brigata di Kfir hanno informato i loro comandanti, dopo avere consultato i rabbini , che avrebbero rifiutato di partecipare all'evacuazione delle famiglie ebree ad Hebron .Alcuni soldati hanno annunciato esplicitamente le loro intenzioni , mentre altri hanno chiesto il congedo per "malattia"Ora Barak e Gabi Ashkenazi devono affrontare questo problema Il rifiuto politico in termini religiosi è una pericolo da combattere senza compromessi visto che , se ci sarà pace con i palestinesi, gli insediamenti dovranno essere smantellati . Gruppi estremisti, anche dall'estero ,stanno offrendo aiuti finanziari ai militari per compensare eventuali sanzioni. Questi dovrebbero essere processati. Eserciti privati potrebbero portare alla disentigrazione dell'IDF o a lotte interne . Due anni fa furono perdonati gli obiettori di coscienza , i settler e coloro che si erano opposti con la violenza al disimpegno. La destra, an…

Amira Hass:confiscati a pastori palestinesi acqua, trattori

Confiscati dall'Amministrazione civile di Israele: trattori, acqua a pastori palestinesi. naturalmente questo non fa notizia
The Civil Administration confiscated a tractor and a water tank belonging to Palestinian shepherds living in the northern Jordan Valley. This was the only readily available water source for the approximately 60 members of the Basharat and Bani-Oudeh families and their 1,500 heads of sheep and goats. The Civil Administration is reportedly prepared to return the equipment if its owners agree to leave the area and pay transport costs. It said the tractor was confiscated during a regular patrol because it was being used "in the commission of the offense of presence in an area declared a closed military zone.Continuaqui

Rubinstein: se Hamas non è un giocatore non vi è gioco

SINTESI
Tra Olmert e Mahmoud Abbas ci sono stati frequenti riunioni e ,nonostante i problemi esistenti, si nota un certo progresso .I giornali palestinesi segnalano la costruzione di una nuova città tra Nablus e Ramallah,sovvenzionata dall'Arabia Saudita e dagli Americani. Migliaia di palestinesi potranno lavorare . Ora è sorto il problema dei palestinesi profughi dall'Iraq,accolti in Cisgiordania . Decisa è stata l'opposizione di Hamas,convinto che il diritto al ritorno deve essere limitato ai palestinesi che vivevano nel 1948 in Palestina . Il disaccordo si estende anche alle elezioni rifiutate dall'ala radicale. Entrambe le fazioni cmq sono disponibili ad accettare come confine del futuroStato la linea verde (1967) con capitale Gerusalemme orientale .Questo è positivo
Il governo di Hamas aGaza attualmente sta facendo ogni sforzo per dimostrare che è capace di far rispettare la legge . Ha invitato i giornalisti stranieri e tutti ne hanno ricavato un'impressione pos…

Gideon Levy: quando a Jenin scende la notte

SINTESI

"Stasera non dovreste essere un giornalista, stasera dovreste essere un poeta," dice il nostro ospite: Jamal Zbeidi, non appena arriviamo. È sera , una brezza piacevole accarezza le facce dei bambini che giocano . La televisione è sintonizzata con Al-Aqsa, la stazione di Hamas a Gaza. Nella casa palestinese impariamo a conoscerci ,per la prima volta camminiamo senza armi

"la gente qui è confusa," afferma Jamal, . "scegliere Abu Mazen vuol dire stare con l'America ,stare con Hamas scegliere la religione. Entrambi sbagliano ,abbiamo seminato ed altri raccoglieranno," Zakariya afferma questo in un tono malinconico.

Siamo venuti a trascorrere una notte nell'accampamento di Jenin, per capire . C'è caldo e la gente rimane all'esterno delle proprie case fino a tardi,non ci sono condizionatori e l'acqua è fornita solo una volta alla settimana anche nei mesi di Luglio e Agosto .
 Rientra quando arrivano i militari e i loro…

AMIRA HASS: Al Fatah non ha imparato la lezione

SINTESILa scorsa settimana Israele ha autorizzato il trasferimento di 1.000 fucile dalla Giordania alle forze di sicurezza del presidente palestinese Mahmoud Abbas ,rafforzando in lui l'illusione che la sconfitta di Gaza sia puramente militare. Ugualmente preoccupante è lo slogan : lotta ad Hamas E ci sono altre notizie preoccupanti:la coordinazione civile tra Israele e Fatah ,il progetto americano di un prestito per i piccoli e medi imprenditori palestinesi .Perché queste notizie sono preoccupanti? perché si è ritornati al modello di "controllo dell'occupazione" vigente dal 1994 al 2001 ben accetto da FatahOra c'è un governo palestinese accettabile per Israele, intanto l'occupazione continua Proprio questa situazione ha determinato la seconda intifada. Arafat ha ampliato inutilmente le sue forze di sicurezza allo scopo di generare un potente gruppo a lui fedele. Egli sperava di perpetuare così il suo potere senza considerare la sua impotenza dinanzi alla pol…