Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2010

Iran, attentati contro fisici nucleari

Duefisici nucleari sono stati vittime di altrettanti attentati eseguiti questa mattina aTeheran, intorno alle 7 ora locale, nella parte nord della capitale iraniana. Uno dei due,Faridun Abbasi, è morto dopo che la sua auto era stata imbottita di tritolo e collegata a un detonatore che si è azionato con l'accensione del veicolo. Il secondo, Majid Shahriani, è invece rimasto ferito poco dopo in un attentato analogo."Le modalità con le quali sono stati eseguiti i due attentati di oggi contro i due fisici nucleari fanno pensare che dietro ci sia la mano della Cia e del Mossad". È quanto ha affermato il direttore della tv iraniana in lingua araba 'al-Alam', Nawid Bahruz, nel corso di un intervento in diretta.Insieme ai due scienziati c'erano anche le rispettive mogli, che sono rimaste ferite. "Siamo convinti che dietro ci siano i servizi segreti di Paesi importanti perchè le modalità usate per gli attentati sono simili a quelle usate per uccidere ad esempio …

Israele: urgente attivare lobby in Unione europea

Immagine
ANSA) - GERUSALEMME, 28 NOV - Il ministero degli esteri
israeliano si accinge a lanciare una vasta campagna per spiegare
la sua politica in Europa e promuovere un'immagine positiva di
Israele mediante l'impiego di esperti in pubbliche relazioni e
di lobbisti, secondo quanto ha riferito oggi il quotidiano
Haaretz.
La campagna interessera' in particolare le ambasciate
israeliane a Londra, Berlino, Roma, Madrid, Parigi, l'Aja, Oslo,
Stoccolma e Copenhaghen.
Secondo il quotidiano gli ambasciatori hanno avuto istruzioni
dal ministero di preparare entro meta' gennaio una lista di
almeno un migliaio di persone disposte a diffondere in ciascun
paese il messaggio israeliano.
Il ministro degli esteri Avigdor Lieberman appare
direttamente interessato a questa campagna e ne e' una prova,
secondo il giornale, il fatto che lo stanziamento per difendere
la politica di israeliana e' stato raddoppiato in ciascuna delle
ambasciate interessate.
La novita' di questa campagna, riferisce Haar…

Libano, cosa ha davvero rivelato Wikileaks

Sfogliando la stampa internazionale sembrerebbe che l'uraganoWikileakssi sia abbattuto anche sul Libano, facendo rivelazioni inattese e svelando i misteri del Paese dei cedri. Ma leggendo i documenti svelati dal sito di Julien Assange riguardanti il Libano sorge quasi immediatamente spontanea la domanda: dov'è la novità?Ha fatto molto scalpore il fatto che la Corea del Nord venda armi ad Iran e Siria e che questi ultimi le girino ad Hamas ed Hezbollah. Storia vecchia che lascia da parte un piccolo ma non irrilevante particolare. Nel 2009 anche la Cina sembra abbia venduto armi ai movimenti di resistenza palestinesi, e nello specifico proprio ad Hamas, ma nessuno lo ha gridato così ad alta voce. Apparentemente dunque nessuna novità che le armi dei guerriglieri palestinesi e libanesi provengano dall'estremo oriente passando attraverso Damasco e Teheran. Non è certo la prima volta che Israele e gli Stati Uniti se ne lamentano con Bashar al-Assad.Si è poi dibattuto sulla quant…

PALESTINESI: I DIECI PUNTI CHE I MEDIA VI NASCONDONO

Immagine
ALESTINESI: I DIECI PUNTI CHE I MEDIA VI NASCONDONO
1. Privati da oltre sessant’anni della libertà, 4 milioni di palestinesi sono costretti a vivere sotto il peso dell’occupazione militare israeliana. 2.2 milioni hanno meno di 18 anni. Più di 1.800.000 palestinesi vivono da rifugiati nella propria terra. Quasi 3 milioni vivono in Giordania, Libano e Siria. Più di 20.000 palestinesi vivono rinchiusi in un campo profughi nel Città Santa di Gerusalemme.

2. Dall’inizio del 2010, l’esercito israeliano ha ferito 1074 palestinesi (in prevalenza giovani e bambini) che protestavano contro l’occupazione, contro l’espansione degli insediamenti e contro la costruzione del muro. Nel 2009 ne sono stati feriti 764.


3. Da quando il 26 settembre è finita la moratoria sulla costruzione di insediamenti nei territori occupati, i coloni israeliani hanno costruito 1650 case nuove, poco meno del totale di quelle costruite nel 2009.

4. Ai palestinesi invece non è permesso di costruire o ingrandire la propria …

Haaretz:La vita sempre più amara dei palestinesi a causa dei coloni

Immagine
I coloni nei Territori occupati stanno convertendo le sorgenti e le altre fonti d'acqua in monumenti e siti turistici. Ha’aretz Editoriale  I coloni nei Territori Occupati hanno trovato un modo nuovo per rendere ancor più amara la vita dei palestinesi: la conversione delle sorgenti e delle altre fonti d'acqua in monumenti e siti turistici, secondo quanto ha riportato ieri Zafrir Rinat su Haaretz. Come se non bastasse che i palestinesi non hanno accesso alla maggior parte delle sorgenti da quando è stato loro vietato di utilizzare le strade vicino alle colonie, ora le bandiere di Israele sventolalo sulle fonti d'acqua e queste ultime sono recintate da mura e sorvegliate da guardie.
Negli ultimi due anni c'è stato un grande sviluppo nel campo del turismo e, come parte del programma di sviluppo [promosso] dal Ministro del Turismo e dal consiglio, le sorgenti sporche sono state trasformate in luoghi turistici piacevoli e aperti al ... pubblico in generale, ", ha scritto…

Referendum : Israele promulga una legge per la terra-per-la-pace

Immagine
Il Parlamento   israeliano, sostenuto dal primo ministro Binyamin Netanyahu, ha approvato una legge che richiede la maggioranza dei due terzi della Knesset o un referendum su qualsiasi potenziale accordo sulla terra che faccia parte delle trattative di pace con i vicini arabi.  La legge che, Lunedì, è stata approvata con il voto di 65 a 33, invita a sottoporre tutti i trattati israeliani sulla concessione-annessione di territorio ad un referendum, nel caso in cui il parlamento israeliano non abbia approvato l'accordo con i due terzi della maggioranza. Il piano dovrebbe riguardare tutti gli accordi che comportano un ritiro di Israele dai territori occupati che ha già annesso - Gerusalemme Est, o le alture del Golan prese alla Siria. Netanyahu, che è attualmente impegnato negli sforzi per rilanciare una fase di stallo dei negoziati di pace con i palestinesi, ha lodato l'approvazione della legge. "Qualsiasi accordo di pace richiede un ampio accordo nazionale e questa legge l…

Wikileaks: Prima di lanciare “Piombo Fuso”, Israele ha avvertito Fatah

Immagine
Prima di lanciare il proprio attacco contro la striscia di Gaza (portato avanti tra il dicembre 2008 e il gennaio 2009 e costato la vita a circa 1400 palestinesi) Israele avrebbe tentato di coordinarsi con Fatah e l’Egitto.In particolare avrebbe proposto alla formazione di Abu Mazen (Mahmoud Abbas) di prendere il controllo dell’enclave una volta sconfitti i suoi rivali di Hamas, ricevendone però risposta negativa.E quanto emerge da alcuni dei 250 mila documenti diplomatici statunitensi rivelati in queste ore dal sitoWikileakse ripresi dai media internazionali.Secondo questa ricostruzione, immediatamente smentita dai palestinesi, in un vertice del 2009 il ministro della Difesa di Tel Aviv Ehud Barak avrebbe informato una delegazione del Congresso di Washington del fatto che il governo israeliano “si era consultato con l’Egitto e Fatah prima dell’Operazione Piombo Fuso”.Le indiscrezioni diWikileakssono state respinte oggi da esponenti di primo piano di Fatah, molto vicini al presidente …

Video : marcia di solidarietà dei bambini a At-Tuwani

Immagine

JaffA : L'ARTE COME PONTE DI PACE TRA BAMBINI ISRAELIANI E PALESTINESI

Immagine
Art as a bridge to peace  




A  Jaffa     sono in mostra 120 dipinti di bambini palestinesi e israeliani.Molti dei quadri  sono già stati inviati alla 16 ° Biennale di Kanagawa Yokohama  e   in Francia per essere esposti   alla  mostra :  "Bambini per la pace."

Amira Hass :Thankstaking

Immagine
Il 25 novembre gli Stati Uniti hanno festeggiato il giorno del ringraziamento mangiando milioni di tacchini ripieni. La festa commemora un banchetto che i coloni britannici della Mayflower tennero nel 1621 per celebrare un raccolto.La loro colonia si chiamava Plymouth. Secondo una versione raccontata ai bambini, parteciparono alla festa anche gli indiani wampanoag, che avevano contribuito a coltivare la terra. L’American indian museum di Washington aggiunge però un dettaglio importante: gli indiani di Plymouth furono decimati dalle epidemie che si diffusero dopo il contatto con l’uomo bianco.Ho chiesto a un giovane cherokee cosa ne pensano gli indiani del Thanksgiving. “Noi lo chiamiamo Thankstaking”, mi ha risposto. Una donna di 34 anni della tribù shoshone ha aggiunto che solo un nativo americano su dieci è sopravvissuto alle epidemie e al genocidio.La donna ha una tessera che indica la sua appartenenza alla tribù: lei è per metà shoshone, perché la madre è figlia di immigrati irlan…

Moni Ovadia : ministri senza vergogna

Immagine
L'ordinamento istituzionale italiano prevede che nel governo repubblicano ci sia la presenza di ministri senza portafoglio, non prevede invece ministri che non conoscono il significato del loro ruolo. Il ministro dell'economia Tremonti, per esempio, afferma che la cultura non si mangia. Ora, a parte la pochezza dell'affermazione, il ministro finge di ignorare che alcuni dei più grandi uomini della storia umana hanno avuto come companatico libri ed arte quando vivevano nell'indigenza. Finge, perché quando partecipa ai convegni promossi da prestigiose istituzioni si esprime in ben altro modo e lascia a casa il putrefatto armamentario populista di cui si serve per infiammare i furori della padanitudine. Il ministro Brunetta invece si è montato la testa, si crede Zdanov, il celebre commissario alla cultura dell'era staliniana il quale a sua volta si credeva titolato a stabilire che cosa fosse l'arte. Con lo stesso piglio il Ministro Brunetta ritiene di avere i tito…

Israele: razzismo sotto la copertura della Torah e lettera dei rabbini razzisti

Immagine
1Sintesi personale    Il rabbino Dov Domb,  presidente del tribunale rabbinico di Tel Aviv, ha aggiunto la sua firma ad uno scritto  vergognoso  e scandaloso redatto da  rabbini  :  i residenti a sud di Tel Aviv non devono affittare i loro appartamenti ai lavoratori stranieri. Utilizzando la Torah  Domb e i suoi colleghi si sono  camuffati da padri misericordiosi,  preoccupati per gli  abitanti  poveri  della città. Si tratta di sfruttare un problema sociale per alimentare le paure dei cittadini contro gli stranieri.  Il rabbino capo di Safed Shmuel Eliyahu ha puntualizzato "i modi di vita dei gentili  sono diversi  da quelli  degli ebrei, ci sono quelli tra loro che ci odiano e ci molestano fino al punto di costituire un pericolo  mortale per noi ". Ha anche tenuto una riunione di emergenza "contro l'assimilazione". Kiryat Motzkin ha  invitato  a non dare lavoro  agli  arabi, come risposta agli attacchi terroristici.Questi rabbini ,e molti altri che predicano …

ONDATA DI DEMOLIZIONI IN CISGIORDANIA

Immagine
Ramallah, 27 novembre 2010 Nena news (foto AP) – Settimana di demolizioni in Cisgiordania: solo giovedi l’esercito israeliano ha buttato giù una moschea e altre 10 strutture utilizzate per il ricovero delle pecore. La maggior parte delle demolizioni è avvenuta a nord della Valle del Giordano, vicino Khirbet Yarza, un villaggio con meno di 200 residenti palestinesi.  IL COGAT, unità di coordinamento (parte del Ministero della Difesa) tra esercito israeliano e amministrazione palestinese, ne ha dato conferma ai media israeliani, spiegando che le strutture si trovavano in un’area dichiarata “zona militare chiusa” e che si trattava di strutture prive del permesso di costruzione. Del resto oltre il 18% della Cisgiordania è definita “area militarmente chiusa”. Khirbat Yarza, a est di Tubas, è considerata area C, quindi sotto pieno controllo israeliano, sia amministrativo che militare. Secondo i dati diffusi dalle organizzazioni israeliane, oltre il 95% delle richieste di permessi di costruz…

GAZA, DODICENNE PALESTINESE FERITO DA ISRAELIANI

Immagine
Un dodicenne palestinese e' stato
feriti dai colpi di arma da fuoco sparati da soldati israeliani
mentre stava raccogliendo ghiaia al confine tra lo Statoebraico e il nord della Striscia di Gaza, nei pressi di Beit
Lahiya. Lo hanno denunciato fonti mediche locali, secondo cui  il ragazzo e' stato colpito a una gamba. Secondol'organizzazione umanitaria Defence for Children International, tra marzo e ottobre almeno 14 minorenni palestinesi sono stati colpiti dal fuoco israeliano a Gaza mentre cercavano ghiaia da
rivendere come materiale da costruzione; i ferimenti sono
avvenuti in un'area compresa tra i 50 e gli 800 metri dalla
frontiera, malgrado Israele abbia imposto una zona di
esclusione all'interno della Striscia che non dovrebbe superare
i 300 metri. (AGI271219 NOV 10)

Sergio Della Pergola: ebrei nel mondo

Immagine
Secondo un nuovo rapporto di ricerca che ho pubblicato questa settimana, nel corso dell’ultimo anno il numero degli ebrei nel mondo è aumentato di 80.000 persone e ha raggiunto un totale stimato a 13.428.000. L’incremento è interamente dovuto alla crescita di Israele la cui popolazione ebraica è giunta a 5.704.000, su un totale di 7.552.000 abitanti. Di questi, 313.000 sono membri non ebrei di famiglie ebraiche immigrate, e oltre un milione e mezzo sono arabi. Nel resto del mondo, il numero degli ebrei è sceso quest’anno di 15.000 unità. Israele rappresenta oltre il 42 per cento del totale mondiale, grazie a una popolazione ebraica ancora giovane con un’età mediana di poco oltre i 30 anni e 2,9 figli in media per donna. Nella Diaspora l’età mediana è ben oltre i 40, e il numero di figli ebrei è ben al di sotto dei 2. Il 42 per cento di tutti gli ebrei nella Diaspora si sposano con partners non ebrei. Ma anche Israele ha le sue preoccupazioni demografiche. L’intera popolazione presente…

Gli israeliani demoliscono una moschea palestinese

Immagine
Ruspe corazzate dell'Esercito israeliano hanno raso al suolo un'antica moschea nel villaggio cisgiordano di Khirbet Yarza, situato nel distretto di Jenin, lungo il settore settentrionale della Valle del Giordano. Lo hanno riferito fonti dell'Autorita' Nazionale Palestinese, secondo cui e' stato distrutto anche l'edificio che era stato costruito un anno fa sulle fondamenta della stessa moschea per ampliarne la cubatura. Ridotti inoltre in macerie piu' di dieci ovili. La notizia è stata riportata anche da Al Jazeera.In Israele un portavoce del ministero della Difesa ha confermato pero' l'abbattimento di sole "otto strutture", che per di piu' a suo dire avrebbero avuto carattere "temporaneo", e "lo scheletro di un'altra", in quanto "erette senza le prescritte autorizzazioni all'interno di un poligono di tiro, con messa a repentaglio della vita degli abitanti".Khirbet Yarza si trova nella cosiddetta &#…

60 personalità israeliane: bambini palestinesi brutalizzati a Gerusalemme Est

Immagine
/AFP) - Gerusalemme, 25 nov. - Polizia israeliana nel mirino per il trattamento violento riservato ai bambini palestinesi sorpresi a protestare a Gerusalemme Est. Le accuse sono state dettagliate in una lettera inviata al premier Benjamin Netanyahu da un gruppo di 60 esperti israeliani (medici, psicologi, educatori, assistenti sociali), che lavorano tutti con i bambini. La polizia ha negato recisamente le accuse e un portavoce che ha assicurato che gli agenti "operano entro i limiti stabiliti dalla legge". La lettera esprime preoccupazione per il crescente numero di testimonianze presentate dai minorenni palestinesi che sono stati arrestato dalla polizia nella zona di Gerusalemme Est, in particolare nel quartiere di Silwan. Gli esperti si dicono profondamente preoccupati per "il benessere fisico ed emotivo e l'adeguato sviluppo dei bambini e dei giovani" di Gerusalemme Est. La denuncia parte dalle testimonianze dei minori palestinesi e delle loro famiglie. I gi…

VIDEO:BILIN, GIORNALISTA PICCHIATO MENTRE FILMA RAID

Immagine
Ramallah, 24 novembre 2010, Nena News (foto Haitham al Khatib) – Erano le due e trenta della notte, tra il 23 e il 24 novembre, quando l’esercito israeliano ha di nuovo fatto incursione a Bi’lin, villaggio della Cisgiordania dove il comitato popolare locale da anni protesta contro la costruzione del muro e l’espansione delle colonie. Perquisendo la casa di Adeeb Abu Rahme, figura di spicco del movimento di lotta popolare non violenta, che nonostante la sentenza prevista di 12 mesi di carcere, è ancora in prigione, da 17 mesi, con l’accusa di “incitamento”.Haitham Al Khatib, giornalista e attivista palestinese di Bi’lin, che da anni collabora con l’associazione israeliana B’Tselem, è stato svegliato dalle urla di giovani donne del quartiere. Con un altro giornalista e documentarista, Hamde Abu Rahme, ha tentato di filmare il raid notturno dell’esercito israeliano, venuto ad arrestare Mohammed Abu Rahme, figlio di Adeeb.Mohammed, non ancora sedicenne, è stato picchiato nel corso dell’ar…