Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2020

Gideon Levy When Ariel Sharon Took Gideon Levy to Gaza to Convince Him That Disengagement Is a Mistake

Immagine
We arranged to meet early that morning at the ranch. The secretary told me to turn left after the PazChem Fine Chemicals sign. Waze wasn’t even a dream back then, nor did anyone dream of leaving t  IN the Gaza Strip then, either. After breakfast in Lily’s kitchen, Arik took me to the bedroom balcony, on the second floor, to show me the vine tangled around its metalwork, from which he picked a cluster of grapes every morning during the season and brought them to Lily in bed – or so he related. It was a November day in 1989, and I don’t remember whether there were still clusters on the vine, but the story of the grapes worked its spell, indelibly. As has often been recounted, Lily and Ariel Sharon were warm and gracious hosts, and my impressions from a few visits to their Sycamore Ranch in the Negev are etched upon my heart. There was something intoxicating, bedazzling about them. My trip with Sharon to the Gaza Strip that same day is another unforgettable memory. The then-minister of in

Taghreed Albb L'espansione degli insediamenti costringe le famiglie palestinesi di Hebron a vivere in grotte

Settlement sprawl forces Hebron's Palestinian families to live in caves Sintesi personale HEBRON, Cisgiordania - Ai piedi delle montagne rocciose di Hebron, Munther Abu Aram, 48 anni, vive una vita primitiva in una grotta naturale con sua moglie e quattro figli.  Quando le autorità israeliane hanno demolito la casa di Abu Aram, non hanno avuto altra scelta che vivere in una grotta senza infrastrutture, elettricità, acqua o servizi igienici. La piccola grotta di circa 150 metri quadrati (500 piedi quadrati) si trova a Khirbet Janba nella Cisgiordania occupata.  “La vita all'interno della grotta è molto difficile, ma ci siamo abituati dopo che i bulldozer dell'occupazione israeliana hanno demolito la mia casa nel 2018, costruita con mattoni e cemento , perché costruita senza licenza.  È stato ricostruita  e demolita  di nuovo nel 2019 ”,  Secondo un rapporto dell'agenzia turca Anadolu dal dicembre 2019, circa 19 famiglie palestinesi , in totale 100 persone ,  vivono nelle

Amira Hass : l'incendio della Moschea è un chiaro messaggio : I palestinesi devono sparire dalla West Bank

Sintesi personale  tag  : Amira Hass   articolo qui  Dov'è la moschea di El Bir Wa-el Ihsan", ho chiesto all'autista presso la stazione dei taxi nel nord-est di El Bireh, una città della Cisgiordania, lunedì mattina. " La moschea incendiata  dagli ebrei?" ha chiesto . "Non ne ho idea." La moschea è stata aperta nell'agosto 2016 e la maggior parte delle persone , compresi altri tassisti, non ne aveva  mai sentito parlare. Supponevo che dovesse trovarsi in un posto molto accessibile a chiunque desideri fare del male, con una comoda via di fuga. Vicino a un insediamento. Vicino a telecamere militari. Vicino a una posizione delle forze di difesa israeliane. La mia prima ipotesi :  la zona industriale di El Bireh, oltre il checkpoint dell'esercito di Beit El e la base dell'amministrazione civile. Nell'ottobre 2019 persone sconosciute sono arrivate  lì in un veicolo, hanno forato le gomme di circa 30 auto di proprietà palestinese e, al fine di

Amira Hass A Clear Message From West Bank Mosque Burning: Palestinians Must Disappear

Immagine
“Where is the El Bir Wa-el Ihsan mosque,” I asked the driver at the taxi stand in northeast El Bireh, a West Bank city, on Monday morning. “ The mosque that was torched  by the Jews?” he asked. “I have no idea.” The mosque was opened in August 2016, and most of the people I asked, including other taxi drivers, had never heard of it. I assumed that it must be in a place that’s very accessible to anyone who wishes harm – with a convenient escape route. Near a settlement. Near military cameras. Near an Israel Defense Forces position. My first guess was the El Bireh industrial zone, past the Beit El army checkpoint and the Civil Administration base. In October 2019 unknown individuals arrived there in a vehicle, punctured the tires of about 30 Palestinian-owned cars, and in order to remove any doubt regarding their identity – left behind graffiti in Hebrew. Open gallery view The El Bir Wa-el Ihsan mosque where the arson attack took place in al-Bira, near Ramallah in the West Bank, on Monda

Crime Minister ( movimento israeliano di protesta ) : così gli altri ci vedono e questo dicono

Immagine
tag   Israele politica nazionale-estera-militare Sintesi personale  (traduttore di google) Questo è  q Se siamo venuti in pochi ,allora non rappresentiamo il popolo. Se siamo  arrivati in tanti, allora il  contagio è  di massa... Se arrivano gli adulti ,allora  sono in pensione e si annoiano. Se arrivano i giovani,allora non capiscono ancora  come funzionano le cose. Se gli attivisti vengono intervistati ,allora cercano solo pubblicità e visibilità. Se non lo fanno , allora non c'è leadership . Se si chiede un cambio di politica ,allora è una manifestazione  politica. Se si  chiede  giustizia , allora non c'è un obiettivo ed è un movimento generico . Se  ci comportiamo  bene ,si  annoiano e sono venuti per  moda. Se ci togliamo  la  maglietta o gridiamo con forza , allora sono anarchici. Se la bandiera è nera , allora  sono   anarchici. Se la bandiera è rossa , sono  comunisti  omicidi. Se la bandiera è blu-bianca,stanno  umiliando il simbolo. Se sei una sinistra , sei un tradi