Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2011

La colonia di Anatot: premesse all'aggressione di massa.

Immagine
La colonia di Anatot – Premesse all’aggressione di massa della scorsa settimana. di Dror Etkes I coloni di Anatot si sono assuefatti all’idea che qualsiasi terreno privato palestinese che si trova attorno all’insediamento non sia affatto proprietà di palestinesi, bensì appartenga a loro. In quanto tale, non hanno alcuna intenzione di permettere a un “arabo” e ai suoi amici di lavorare sulla terra che è stata nazionalizzata a favore dell’espansione della colonia.

Questa è la storia del furto sistematico di terreni che è all’origine all’aggressione che, durante il Rosh HaShana, i coloni di Anatot hanno compiuto in massa contro Yassin al-Rafa’i, sua moglie e alcune decine di attivisti di sinistra che li avevano accompagnati sui campi di proprietà della loro famiglia.

La colonia di Anatot – ufficialmente nota con il nome di Almon – è stata fondata nel 1982 in cima a uno sperone roccioso a nord-est del villaggio palestinese di Anata. Il terreno sul quale è stata costruita era stato registrato …

Militanti di Gaza lanciano razzi a Be'er Sheva, Sderot

Immagine
Tre razzi sono stati sparati verso Be'er Sheva, dopo un allarme lanciato in tutta la città.Due razzi sono stati intercettati da Iron Dome, uno è esploso in uno spazio aperto.Non ci sono state vittime o danni in nessuno dei casi.
Gaza militants renew rocket fire at Be'er Sheva, Sderot



Nazmi Jubeh : la pace nel Medioriente passa attraverso uno Stato palestinese:

Immagine
"La pace nel Medioriente passa attraverso uno Stato palestinese: esso è alla base di molte questioni internazionali dei nostri giorni. Se ciò non verrà compreso per tempo da Israele, dagli Stati Uniti e dall’Unione europea, non potremo aspettarci altro che instabilità e violenza". Intervista a Nazmi Jubeh.Nazmi Jubeh è considerato uno dei maggiori archeologi palestinesi viventi. Co-direttore fino al 2010 del Centro RIWAQ (centro di restauro e conservazione degli edifici storici), Jubeh ha conseguito un dottorato a Tubinga ed è autore di decine di pubblicazioni accademiche. In passato ha partecipato a diversi negoziati di pace bilaterali nella veste di delegato palestinese. Oggi dirige il dipartimento di Storia e Archeologia della Birzeit University di Ramallah.
di Lorenzo Kamel da Ramallah
Profosser Jubeh, come immagina il futuro della Terra Santa? Nel contesto di una federazione, o di uno Stato unico. La terra che israeliani e palestinesi si contendono è piccola e le risorse l…

La Palestina membro dell'Unesco : 107 a favore, 14 contrari

Immagine
La Palestina è stata ammessa come membro a pieno diritto dell'Unesco: e l'evento ha un'importanza particolare per i palestinesi che dunque mettono a segno un primo successo nel loro processo di adesione alle Nazioni Unite.Ma la decisione Onu rischia di creare una spaccatura con gli Usa che avevano minacciato di tagliare i fondi all'Unesco in caso di voto positivo. Regge, intanto, la tregua mediata dall'Egitto a Gaza, dopo cinque giorni di violenze ta Israele e i miliziani palestinesi (violenze che, in appena 36 ore, hanno fatto 12 vittime tra i palestinesi e una tra i civili israeliani). Dalla mezzanotte di domenica, il confine la striscia di Gaza e Israele è relativamente tranquillo dopo l'ultimo raid israeliano andato a segno e che ha fatto due vittime tra i miliziani palestinesi.  La tregua sembra reggere, ma oggi lo scontro è tutto diplomatico e si consuma a Parigi, sullo sfondo dell'Assemblea generale dell'Unesco. Sulla richiesta di adesione dell…

CAMPAGNA A SOSTEGNO DELLA SCUOLA DIGOMME ALHAN AL AHMAR PALESTINA

Immagine
"CHI DEMOLISCE UNA SCUOLA, DEMOLISCE IL FUTURO."




8 OTTOBRE, PIAZZA CASTELLO – FESTIVAL DELLE LETTERE
Nell’ambito del Festival delle Lettere (www.festivaldellelettere.it), numerosi palloncini colorati porteranno verso il cielo le “lettere al di la’del muro”, inviate dai bimbi dei campi profughi di Gerusalemme est. Durante la serata verrà proiettato sulla facciata del Castello il video di lancio della campagna a sostegno della Scuola di Gomme.
9 OTTOBRE, TEATRO DAL VERME – FESTIVAL DELLE LETTERE
Il lancio dei palloncini si ripeterà domenica 9 ottobre fuori dal teatro Dal Verme alle ore 18.30.
11 NOVEMBRE, CAMERA DEL LAVORO
Un altro appuntamento per raccogliere le firme, durante una serata dedicata alla Scuola di Gomme con lo spettacolo teatrale “PALESTINA VIVA” di Art Kitchen (www.artkitchen.org)
ALTRI EVENTI SONO PREVISTI A ROMA E BARI
FIRMA ANCHE TU ! Manda una mail a:
Manda una mail a ventoditerra@ventoditerra.org, con oggetto "CAMPAGNA SCUOLA DI GOMME" e nel testo il…

Giorgio Bernardelli : Parigi 1942: ebrei salvi nella moschea

Immagine
La moschea di Parigi – durante l’occupazione nazista – fu un rifugio per tanti ebrei del Nordafrica che cercavano di salvarsi dalla persecuzione? E questa memoria storica potrebbe oggi diventare un ponte di comprensione reciproca tra ebrei e musulmani? A rilanciare la tesi è un film uscito in Francia in questi giorni, dopo essersi già fatto notare all’ultimo festival di Cannes. Si intitola Les hommes libres – Gli uomini liberi – ed è diretto dal regista franco-marocchino Ismael Ferroukhi, già autore di Le grand voyage. Il nuovo film è ambientato nella Parigi del 1942 ed è la storia del giovane immigrato algerino Younes, che la polizia collaborazionista vorrebbe infiltrare nella moschea, dove si sospetta che il rettore Si Kaddour Ben Ghabrit (nel film Michel Lonsdale, lo stesso attore che interpreta l’anziano medico frère Luc in omini di Dio) fornisca documenti falsi agli ebrei. Younes non solo scoprirà che il sospetto è fondato, ma ne uscirà trasformato dall’amicizia con il cantante e…