Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2015

Ramzy Baroud :Nessun Bolivar arabo: mentre la regione implode, il socialismo arabo scompare

Immagine
N
Nessun Bolivar arabo: mentre la regione implode + -
Il Socialismo Arabo avrebbe potuto sopravvivere, spiega l’analista  se avesse incentrato la sua azione su ampie piattaforme sociali e se avesse goduto del sostegno di una forte base popolare e di movimenti della società civile; ma le cose sono andate diversamente.

di Ramzy Baroud*
(di Romana Rubeo)
Tempo fa, un gruppo di studenti mi ha chiesto di parlare del socialismo nel mondo arabo, partendo dalla convinzione che esistesse un movimento in grado di superare i regimi incompetenti e corrotti attualmente al potere nella regione. La verità è che, al momento, i gruppi che si ispirano al socialismo esistono solamente in teoria, ma non di fatto. Ricordo una mia conferenza a Londra, subito dopo l’inizio del blocco imposto su Gaza, dopo la vittoria di Hamas nel 2007. “In Palestina, il movimento socialista più forte e incisivo è Hamas,” dissi, suscitando sorpresa in una parte del pubblico e espressioni di approvazione nell’altra…

Gideon Levy: Uccidere a Gaza, salvare in Nepal e l'ipocrisia morale di Israele

Immagine
Sintesi personale
L'uniforme è la stessa uniforme. E 'la divisa di chi ha  fatto saltare in aria centinaia di case, scuole e cliniche a Gaza la scorsa estate. E 'la divisa  di chi spara periodicamente ad  adolescenti e a  bambini che gettano pietre e a  manifestanti pacifici in Cisgiordania. E 'la divisa di chi ogni notte invade case e brutalmente tira la gente giù  dal letto, spesso per arresti inutili. E 'l'uniforme che blocca la libera circolazione della gente nella propria terra . E 'l'uniforme  di chi abusa  su un intero popolo da  decenni.
Ora i suoi portatori stanno salvando vite per le telecamere. L'esercito del male in Palestina è diventato l'esercito della salvezza in Nepal.
I soccorritori israeliani in Nepal sono certamente partiti con buone intenzioni. I soldati di riserva  hanno detto di abbandonare tutto per unirsi allo sforzo. Sono sicuramente brave persone   arruolate per aiutare israeliani e nepalesi, ma non possiamo diment…

Gideon Levy : Killing in Gaza, saving in Nepal: Israel's moral hypocrisy

Immagine
Killing in Gaza, saving in Nepal: Israel's moral hypocrisy - Opinion Israel doesn’t have to go all the way to Kathmandu to save lives; it would be enough to lift the siege it imposes an hour’s drive from Tel Aviv and let Gaza be rebuilt. haaretz.com



The uniform is the same uniform. It’s the uniform whose wearers blew up hundreds of homes and schools and clinics in Gaza last summer. It’s the uniform whose wearers periodically shoot teenagers and children throwing stones and peaceful demonstrators in the West Bank. It’s the uniform that every night invades homes and brutally pulls people out of bed, often for needless and politically motivated arrests. It’s the uniform that blocks people’s freedom of movement in their own land. It’s the uniform that’s been abusing an entire people for decades.
Now its wearer…

Cisgiordania : ufficiale lancia sassi contro giornalisti palestinesi e israeliani (video)

Immagine
WATCH: IDF officer gets prison for throwing stones at journalists | +972 Magazine The incident is not the first time Israeli security officials have been documented attacking journalists at West Bank protests, and in the village of Nabi Saleh. An... 972mag.com

 Sintesi personale


Un ufficiale israeliano videoregistrato ha lanciato sassi contro fotoreporter israeliani e palestinesi la settimana scorsa, ed  è stato condannato a due settimane di carcere. Un secondo ufficiale è stato condannato a 30 giorni di  reclusione .
In un video ,pubblicato da 972 e Activestills  ,  un ufficiale lancia  sassi contro fotoreporter freelance israeliano  e un fotografo palestinese che lavora per Agence France-Presse (AFP).

Prima di guardare il  video dell'incidente fornito  dal 972, il portavoce dell'IDF ha descritto il comportamento degli ufficiali verso i giornalisti come "forza ragionevole."
Dopo aver visto il video  ha  dichiarato che l'incidente sarebbe stato esaminat…

C'è spazio per i sionisti liberali in un movimento anti-sionista?

Immagine
Is there room for liberal Zionists in an anti-Zionist movement? mondoweiss.net
 Sintesi personale

Il  successo del partito Likud nel sondaggio del mese scorso ha rafforzato l'impossibilità di realizzare   due stati, a questo  punto  esiste un solo stato ed è uno stato brutto.
Gli analisti hanno scritto che il sessanta per cento della popolazione ebraica in Israele ha votato per l'apartheid, ma in realtà il numero era molto più alto. Sia Tzipi Livni che Isaac Herzog sono leader del centro-destra avversi al rischio; un voto per il loro blocco  sarebbe stato  pari a un voto per lo status quo  esistente dal 19 gennaio 2009. La somma di questi due gruppi di elettori  dà come risultato  il 94% .. Phil Weiss scrisse incisivamente che il tempo per un dibattito aperto tra gli anti-sionisti e i  sionisti liberali è arrivato. La fine dell'era di autoinganno è evidente e l'argomento anti-sionista ha un potenziale di risonanza più ampio  che mai.
Per molto tempo la parola d'…

1 Maggio: la condizione dei lavoratori palestinesi in Israele

Immagine
Pubblicato: 29 Apr 2015

 Sintesi personale Un paio di settimane fa abbiamo parlato con un certo numero di lavoratori palestinesi che vivono solo poche decine di chilometri da dove lavorano in Israele, ma per la difficoltà di raggiungere il loro posto di lavoro  vi restano per tutta la settimana, lontano dalle  loro famiglie e  dall' ambiente domestico.Un lavoratore ci ha detto: " Mi sento come  in una piccola prigione ".
In occasione della Giornata internazionale dei lavoratori, il primo maggio, pensare ai lavoratori che sono i più invisibili di tutti: i palestinesi.Pensare  alle decine di migliaia di persone che hanno un permesso di lavoro, ma devono trascorrere ore umilianti a un checkpoint affollato, persone per le quali ogni momento della loro routine quotidiana è parte di una lotta per la sopravvivenza In tali condizioni   protestare per una retribuzione equa, un orario di lavoro ragionevole e una pensione  futura non è altro che una chimera lontana.
Ques…

Meshaal bloccò il grande attacco su Israele organizzato da Mohammed al-Deif

Sintesi politica

E 'successo durante la prima settimana di guerra tra Israele e Hamas all'inizio  del 2014. Mohammed al-Deif , capo dell'ala militare di Hamas ', realizzò un piano di emergenza che aveva messo a punto con i suoi subordinati. Circa 30 combattenti  della elit  d' al-Nokhba  erano stati selezionati per la missione con incarichi diversi e   obiettivi diversi come:  prendere ostaggi ,  colpire i membri delle Forze di Difesa Israeliane (IDF) vicino alla zona.  La carta vincente  era costituito dal  fattore sorpresa . Militanti di Hamas armati dovevano infiltrarsi in Israele attraverso tunnel sotterranei vicino al kibbutz Kerem Shalom e tornare a Gaza  con il maggior numero possibile di ostaggi . Avrebbero poi avviare negoziati con Israele per la liberazione dei prigionieri di Hamas
Secondo le fonti, Khaled Meshaal, capo dell'Ufficio politico di Hamas e in Qatar, era  preoccupato per le ripercussioni di una simile operazione che  avrebbe allontananto la …

Peter Beinart : For the American right, Israel embodies the values that Obama’s U.S. no longer does

Immagine
For the American right, Israel embodies the values that Obama’s U.S. no longer does - Opinion haaretz.com

Last weekend, the Republican presidential candidates addressed roughly 1,000 conservative activists at the Iowa Faith and Freedom Coalition. The crowd was overwhelmingly anti-abortion, anti-gay marriage, anti-illegal immigration, anti-taxes and anti-gun control. Yet those weren’t the issues the candidates talked about most. What they talked about most was the Middle East, and in particular, Israel. As Bob Vander Plaats, a prominent Iowa conservative, told National Journal, “Foreign policy is going to be a big issue for conservatives today. And the reason is because of what they see Obama doing with our relationship with Israel.”
Why do American conservatives care so much about Israel? The standard answer, …

Tra il Nepal e Gaza: la compassione selettivo di Israele

Immagine
HAARETZ. “Tra il Nepal e Gaza: la compassione selettiva di Israele”

Asher Shechter – Haaretz
(traduzione di Giorgia Grifoni – Nena News)
Roma, 1 maggio 2015, Nena News - Mentre il Nepal lotta per far fronte alle conseguenze del terribile terremoto di sabato scorso, con i paesi di tutto il mondo che inviano squadre di soccorso e offrono il loro sostegno finanziario e logistico, Israele ha ancora una volta dimostrato la sua impressionante capacità di mobilitarsi rapidamente e assistere le nazioni colpite dalla catastrofe.
Mentre la comunità internazionale si unisce, Israele ha già inviato una delegazione militare di 260 membri per aiutare gli israeliani feriti o dispersi, ma anche per prendere parte alle ricerche di tutti i sopravvissuti dispersi e ha istituito un ospedale da campo a Kathmandu. Ha inoltre inviato 95 tonnellate di rifornimenti e attrezzature mediche, tra cui sale operatorie, pronto soccorso e macchine a raggi X, così come strutture neonatali e pediatriche.
E’ u…

Asher Schechter : Israel sends aid to Nepal, but what about Gaza? On Israel’s selective compassion

Between Nepal and Gaza: Israel’s selective compassi

Once again, Israel is shining during a disaster miles away. The people down the coast, however, are something else entirely.  HAARETZ.COMAs Nepal struggles to cope with the aftermath of Saturday’s horrific earthquake, with countries around the world sending rescue teams and offering financial and logistical support, Israel has once again demonstrated itsimpressive ability to mobilize quickly and assist disaster-stricken nationsAsthe international community rallies, Israel has sent a 260-member military delegation to help Israelis injured or missing, but also to take part in the search for all missing survivors and set up a field hospital in Kathmandu. It has also sent 95 tons of medical supplies and equipment, including operating rooms, an emergency room and X-ray machines, as well as childbirth and pediatric facilities. It’s a substantial response to a great humanitarian crisis, and an admirable effort to assis…

Asmaa al-Ghoul : donne di Gaza che hanno scelto di togliersi il velo

Immagine
 Sintesi personale

Due settimane fa  la giornalista e regista Razan Madhoon si è tolta il velo e ha postato la sua foto su Facebook. La mossa ha suscitato  forti commenti contro di lei e contro  il marito che ha appoggiato la sua decisione.

La decisione di Madhoon è stato uno shock per il pubblico di Gaza, dato l'aumento della religiosità. Le donne che indossano il velo o il niqab  sono sempre più frequenti .
Sheikh Abdel Aziz Aoude ha detto ad Al-Monitor, "La nostra società è sempre stata religiosa, indipendentemente se governata  da un partito islamico o no  . Forse la religiosità a Gaza è solo una  forma e non include reali indicazioni sociali e culturali "
Anche se può essere diffusa  l'opinione che Gaza è una società conservatrice , non si sa dove questa idea sia nata . La  società non era come ora negli anni 1960 e 1970. La tendenza verso il conservatorismo è nata con la prima intifada nel 1987 e con  la nascita dell'Islam politico in Palestina, rappresent…