Post

Abraham B. Yehoshua: “Ferisce la convivenza tra noi e gli altri popoli"

Immagine
Qual è, a mio parere, il motivo dell’approvazione della nuova legge che sancisce il carattere ebraico dello Stato di Israele, l’ebraico come unica lingua ufficiale e incoraggia lo sviluppo futuro degli insediamenti, sottolineandone il valore nazionale? Perché questo provvedimento suscita l’indignazione dell’ala liberale di Israele, dell’opposizione in Parlamento e di molti accademici, che la vedono come un ulteriore avvicinamento a uno stato di apartheid non solo nei territori palestinesi della Cisgiordania ma anche entro i confini della Linea Verde?
Anche il presidente Reuven Rivlin, per anni membro del Likud (il partito di maggioranza al governo), ha criticato apertamente il premier Netanyahu e i suoi ministri chiedendo il rinvio dell’approvazione del recente decreto, o almeno alcuni suoi significativi emendamenti.

La legge ha suscitato le forti proteste della comunità drusa, profondamente legata all’identità israeliana. Una comunità che ha rappresentanti in Parlamento…

Peter Beinart: sono stato detenuto all'aeroporto di Ben Gurion a causa delle mie opinioni

Immagine
Sintesi personale


Come molti genitori ebrei, cerco di creare esperienze ebraiche memorabili per i miei figli. Lo scorso fine settimana posso dire, con una certa sicurezza, che ci sono riuscito. Il fine settimana è iniziato a Rodi, l'isola del Mediterraneo dove la famiglia di mia nonna materna ha trascorso più di quattro secoli dopo la loro espulsione , avvenuta nel 15 ° secolo, dalla Spagna.Ci siamo recati  lì per il settantesimo compleanno di mia madre,  il viaggio è culminato venerdì sera quando ho guidato i servizi di Kabbalat Shabbat e Maariv nella sinagoga solitaria dell'isola.Un  'esperienza ebraica che non dimenticheremo presto. Poi, domenica, siamo andati in Israele per Bat Mitzva, di mia nipote, dove sono stato detenuto e interrogato sulle mie attività politiche all'aeroporto Ben Gurion. Non dimenticheremo presto anche questa 'esperienza ebraica.

È iniziato quando abbiamo consegnato i nostri passaporti al funzionario della  sicurezza. Ha fatto passar…

Peter Beinart: I Was Detained At Ben Gurion Airport Because Of My Beliefs

Immagine
forward.com Peter Beinart: I Was Detained At Ben Gurion Airport Because Of My Beliefs



Like many Jewish parents, I try to create memorable Jewish experiences for my kids. Last weekend I can say, with some confidence, that I succeeded.
The weekend started on Rhodes, the Mediterranean island on which my maternal grandmother’s family spent more than four centuries following their 15th century expulsion from Spain. We travelled there for my mother’s seventieth birthday, and the trip culminated on Friday night when I led Kabbalat Shabbat and Maariv services at the island’s lone surviving synagogue. My ancestors might have found my Ashkenazi tunes jarring. But when I descended the bimah, my kids ran to me, and I knew it was an experience we would not soon forget.
Then, on Sunday, we flew to Israel for my niece’s Bat Mitzvah, where I was detained and interrogated about my political activities at Ben Gurion airport. We won’t soon forget that Jewish experience either.

Israel Banned Me For Documenti…

Ravit Hecht Non è un crimine marciare per la pace : la manifestazione araba e le bandiere palestinesi

Immagine
Sintesi personaleLa manifestazione di sabato sera contro la legge dello stato nazione è stata meravigliosa, piena di speranza e ispirazione. Le persone che erano lì lo sanno. Le persone che erano lì sanno che il nocciolo della questione non è un numero di bandiere palestinesi o una manciata di persone che cantano canzoni di incitamento, ma piuttosto le decine di migliaia di ebrei e arabi che vogliono la pace, l'uguaglianza e la democrazia e che hanno marciato insieme calorosamente  e con speranza. Quelli che erano lì - in una delle manifestazioni più gentili, dignitose e tranquille che siano mai state viste qui - hanno aperto domenica i giornali popolari israeliani e hanno visto la bugia schizzata sulla pagina in titoli giganteschi. La menzogna che  si  riverbera vergognosamente attraverso i media israeliani, ripetendo le caricature del fascismo . I titoli sconvolgenti urlavano "bandiere palestinesi a Tel Aviv".  C'erano anche bandiere israeliane e bandiere del gay p…

Ravit Hecht Analysis It’s No Crime to March for Peace

Immagine

Haaretz : Benjamin Netanyahu sa solo come incitare. La bandiera palestinese nella manifestazione a Tel Aviv

Immagine
Sintesi personaleDi solito il primo ministro Benjamin Netanyahu non perde 'occasione di incitare nel tentativo di distogliere il dibattito pubblico dalle vere questioni all'ordine del giorno."Non ci sono prove migliori per l'importanza della legge", ha detto a proposito della legge stato-nazione, riferendosi alle bandiere palestinesi sventolate durante la dimostrazione di Tel Aviv sabato sera organizzata dall'Higher Arab Monitoring Committee . Come se la legge dello stato-nazione fosse una risposta ai disordini interni nella società araba e non un palese tentativo di incitare l'opinione pubblica ebraica contro di essa.
Decine di migliaia di dimostranti, arabi ed ebrei, si sono riuniti a Rabin Square  in una rara dimostrazione di solidarietà e chiusura dei ranghi contro il vento malvagio che soffia dalla legislatura israeliana  e Netanyahu riesce a far sì che l'intero paese stia  discutendo di quei manifestanti che portavano bandiere palest…

Haaretz : He Only Knows How to Incite

Immagine
Israeli-Arab leaders consider Tel Aviv rally a success, though debate over Palestinian flags rages on Tens of thousands gather in Tel Aviv for nation-state law protest led by Israeli Arabs From Charlottesville to nation-state bill, Trump and Netanyahu fiddle as the fabric of society burns  s usual, Prime Minister Benjamin Netanyahu didn’t miss a chance to incite in an effort to divert public debate from the real issues on the agenda. “There is no better evidence for the importance of the law,” he said of the nation-state law, referring to the Palestinian flags that were waved at the Tel Aviv demonstration Saturday night that was

Gideon Levy :Inas e Bayan Khammash uccise a Gaza

Immagine
Sintesi personale

Per Uri Avnery  
Mentre la sete di sangue  si riversa nei social media; mentre il commentatore Shimon Riklin  twitta: "Vogliamo che tu uccida i terroristi e il maggior numero possibile, fino a quando le grida delle loro famiglie non supereranno la loro omicida cattiveria"; mentre il ministro Yoav Galant, un uomo le cui mani sono macchiate di una grande quantità di sangue di Gaza, dichiara con lirismo biblico: "Inseguirò i miei nemici e li catturerò, non tornerò finché non saranno finiti"; mentre Yair Lapid scrive  "L' IDF deve colpirli con tutta la sua forza, senza esitare, senza pensare" - mentre tutto ciò accadeva, Inas e Bayan Khammash  sono stati  uccisi .
Erano madre e figlia. Inas aveva 23 anni, al suo nono mese di gravidanza; Bayan era una bambina di 18 mesi. Sono stati uccisi quando un missile ha colpito la loro casa, un appartamento in affitto in un edificio di un piano a Dir al-Balah nella Striscia di Gaza . Il padre…