Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2007

Bradley Burston: il Giudeo fascismo intorno ad Amir

SINTESI molto breve
1Gli allievi conservatori Usa ed i loro mentori hanno concluso "la settimana di discussione sull' Islamo-Fascismo" nelle città universitarie americane . L'obiettivo di DavidHorowitz, era "di attirare l'attenzione sull' Islam radicale e il terrorismo. Signore e signori in Israele è il Mese della Consapevolezza del Judeo-Fascismo,condotta dagli stessi giudei fascisti e avente come oggetto di discussione YigalAmir,gli stessi che appaludono a B Goldsteins e MeirKahanes .La moglie di Amir dirà al figlio che suo padre non è un assassino,ma che "si è sacrificato per la sua gente." Articolo

2 Circonciso il figlio di Amir Non considero questo un segno positivo per Israele, ma ambiguamente pericoloso dal punto di vista simbolico..peccato che solo pochi attivisti abbianoprotestato.. Haaretz

3 Bradley Burston / GM as parable, and Israel's sudden choice: Obama or Kahane allegato:Israele una democrazia sempre più a rischio
Gide…

G. Levy12 palestinesi uccisi ,30 feriti ecco la storia di alcuni di loro

Sintesi
Dopo Sukkot l'usuale notizia : "12 Palestinesi sono stati uccisi , 30 Palestinesi sono stati feriti ." alla vigila della festa, dozzine di razzi di Qassam erano state lanciati sul negev Ai giornalisti israeliani è stato proibito di entrare in Gaza da quasi un anno ,conseguentemente, il rapporto del portavoce dell'IDF costituisce l'unica fonte di informazione ,Abbiamo chiesto così ad un nostro collega svedese di svolgere un'indagine per noi . Ecco quello che ci ha riferito . AssadMahmoud, un ragazzo di 15 anni al quale sono state amputatele gambe ed un braccio dopo il raid israeliano ,così descrive quanto è accaduto "mi sono alzato presto per andare a scuola . Al ritorno ho sentito che l'esercito stava entrando a Gaza . I bambini si sono diretti verso i carri armati,. Ero spaventato,ma mi sono fermato a guardare... all' improvviso il carro armato ha sparato .Cinque persone sono morte, 20 sono rimaste ferite." Il pad…

Yehoshua: serve soltanto ad annettere altra terra

Immagine
Palestina libera!: I bambini di Tel 'Adasa e il muro di "sicurezza".«E un altro obiettivo è controllare le risorse idriche del fiume» «Incomincio a pensare che gli Usa non vogliano una soluzione»

UN pasticcio, una situazione davvero ridicola». Per una valta anche un uomo mite come Avraham B. Yehoshua, lo scrittore pacifista che sembra impersonare in questi tempi l’anima buona e onesta d’Israele, accompagna le sue parole con un tono di disprezzo più che d’incredulità. L’ultima trovata del primo ministro Ariel Sharon - quella di costruire un muro anche a Est della Cisgiordania, quasi in parallelo con il fiume Giordano - lo lascia esterrefatto. «Che bisogno c’era? Non fa che peggiorare la situazione, rendere più difficile qualsiasi ragionamento, ammesso che qualcuno sia ancora interessato a parlare di pace. Non è il muro di cui abbiamo sempre parlato noi che cerchiamo soluzioni per questa tragica situazione. E sulla pace comincio a pensare che gli americani non solo non se …

l vero obiettivo di Israele dietro le sanzioni sulla Striscia di Gaza

di Amos Harel e Avi Issacharoff su Osservatorio Iraq del 27/10/2007 Esiste una distanza enorme tra le ragioni che Israele sta dando per la decisione di imporre pesanti sanzioni contro il governo di Hamas nella Striscia di Gaza, e le intenzioni reali che vi stanno dietro. Il ministro della Difesa Ehud Barak giovedì ha autorizzato un piano che prevede l’interruzione delle forniture di elettricità alla Striscia di Gaza, così come una significativa restrizione dei carichi di carburante. Ci si aspetta che ciò riduca il numero di attacchi con i razzi Qassam contro Sderot ed altre località di confine. Di fatto, i funzionari della Difesa ritengono che i miliziani palestinesi intensificheranno i loro attacchi in risposta alle sanzioni. Pertanto, il vero scopo di questo sforzo è duplice: cercare una nuova forma di "escalation" come risposta all’aggressione proveniente da Gaza, prima che Israele intraprenda una più ampia operazione militare; e preparare il terreno per un isolamento pi…

Ferito volontario italiano di Pax Christi a Belin

Immagine
Un attivista italiano, volontario dell'organizzazione Pax Christi, è stato ferito a Belin, vicino a Ramallah, in Cisgiordania.
Andrea Lanzarin, 31 anni, originario di Bassano in provincia di Vicenza, partecipava ad una manifestazione contro il Muro assieme ad altri attivisti internazionali e alla popolazione locale palestinese. Andrea Lanzarin è stato colpito di striscio alla testa da un proiettile di gomma sparato dai militari israeliani intervenuti per disperdere la dimostrazioneCONTINUA qui
Allegati 12 COMUNICATO STAMPA DELL'ORGANIZZAZIONE






Muore bambina palestinese ferita da pallottola israeliana

Fonti ospedaliere palestinesi hanno reso noto il decesso della piccola Zena Fadi Abdelmari Hamad, di 8 anni, residente nella cittadina di Ramin, a est di Tulkarem.La morte è sopraggiunta a causa delle ferite alla testa prodotte da proiettili israeliani, sparati durante l'incursione di venerdì scorso.CONTINUA qui (fonte palestinese)
2Uccisi due palestinesi. Uno era un civile di 70 anni1(AGI/REUTERS/AFP) - Nablus, 16 ott. - Un anziano civile palestinese e' rimasto ucciso durante un'incursione condotta prima dell'alba da truppe israeliane a Nablus, ContinuaquiInformazione palestinese

Nel castello della contessa Thssen: strage di ebrei

Il 24 marzo del ’45 nel castello austriaco furono uccise 200 persone CONTINUA qui
BERLINO — Ci sono storie che, come i peggiori fantasmi, restano nell’aria per decenni. Poi, all’improvviso, si materializzano e lasciano senza fiato. Questa è una di quelle. La notte tra il 24 e il 25marzo 1945, le truppe dell’Armata Rossa erano a 15 chilometri dal castello di Rechnitz, sul confine tra Austria e Ungheria, residenza di Margit Thyssen-Bornemisza, maritata al conte Ivan Batthyany. Che il Terzo Reich fosse al crollo era chiaro, ma gli dei caduti erano più sprezzanti e mostruosi che mai. Margit organizzò l’ultima festa: 40 persone, tra Gestapo, SS e giovani nazisti. Fino a mezzanotte, balli, vino, liquori. A quel punto, però, serviva qualcosa di speciale che potesse fare ricordare quei momenti cruciali. Franz Podezin, un amministratore della Gestapo che aveva anche una relazione sessuale con la Thyssen-Bornemisza, prese l’amante e una quindicina di ospiti, li armò e li accompagnò a una vicina …

Il manifesto delle forze politiche della sinistra palestinese.

La leadership delle cinque forze firmatarie di questo documento ha svolto una riunione per discutere la fase preparatoria in corso per la conferenza Internazionale convocata a novembre dall'amministrazione statunitense riguardo al conflitto mediorientale e ha formulato una posizione netta e chiara al riguardo, i suoi obiettivi e pericoli.Continua qui

L'ONU si scusa con la Siria

(ANSA) - BEIRUT, 18 OTT - Una "mano sporca" ha dato alla stampa "la montatura" dell'ammissione di Damasco all' Onu della presenza di impianti nucleari in Siria. Lo ha detto l'ambasciatore siriano alle Nazioni Unite, BasharJaafari. Dopo la smentita di Damasco delle accuse israeliane, l'Onu ha ammesso di aver commesso un errore di traduzione delle parole del siriano, BassamDabbagh. Per Jaafari, Dabbagh non ha mai pronunciato la frase attribuitagli.
COMMENTO: questa "storia", prima o poi si dimostrerà un boomerang ... per chi l'ha portata avanti con tanta faciloneria. I saudita appoggiano se hanno una contropartita: nei labirinti medio orientali i ricatti sono sempre all'orizzonte ....e siamo solo all'inizio...penso

Amira Hass: Gaza trasformata in uno zoo da Israele

Immagine
Gaza un giardino zoologico.1.5 milioni di Palestinesi stanno vivendo in una superficie di circa 360 chilometri quadrati, chiusa da recinzioni di filo spinato, da mura e torrette militari. Una gabbia isolataUno zoo. Questo è uno dei modi in cui i palestinesi descrivono le condizioni in cui circa un milione e mezzo di loro stanno vivendo: in un’area di 360 chilometri quadrati, chiusa su tre lati da complessi reticolati, mura e torri di controllo militari e ad ovest dalle navi della marina israeliana che chiudono lo sbocco sul mare. Sopra di loro, in cielo, aerei senza equipaggio e palloni aerostatici fotografano senza sosta tutto quello che succede all’interno di questa gabbia chiusa, che ha sette passaggi per connettersi al mondo, tutti quanti chiusi quasi ermeticamente.Nel corso degli ultimi quattro mesi, Israele ha concesso a quasi duemila persone di uscire dalla Striscia di Gaza – una minoranza di questi erano ammalati, più di metà erano importanti attivisti di Fatah o lealisti in f…

G.Levy :un giornalista israeliano può andare in Siria e in Iran,ma non a Gaza

SINTESI breve dell'articolo originale
E' trascorso un anno dall'ultima volta che ci siamo recati a Gaza per documentare l'uccisione della mæstra d'asilo Najweh Khalif davanti i suoi bambini .Ora la striscia di Gaza è stata completamente chiusa ai reporter israeliani perchè l'Idf e i Servizi segreti la considerano un '"entità ostile"
Un giornalista israeliano può viaggiare in Siria,in Iraq ed in Arabia Saudita, ma non a Gaza., dove nessuno può documentare la situazione esistente. , è anche vero che ai lettori non interessa conoscere tale realtà, nè all'esercito interessa farla conoscere .Non si pone il problema della libertà di informazione nè l'Alta Corte di Giustizia,nè l'Associazione dei diritti civili, Potrebbe essere una misura comprensibile per breve tempo, ma fino a quando durerà?Nessuno protesta Nel passato ci siamo recati nei TO firmando una dichiarazione in base alla quale ci assumevamo la responsabilità personale e …

Amira Hass: un normale giorno di occupazione

Immagine
Chiusure di strade principali: 36. Chiusure di punti di transito: sette, tutte nella Striscia di GazaA partire dalle otto di mattina dell'8 ottobre, in ventiquattr'ore ci sono stati 171 incidenti legati all'occupazione. O, perlomeno, tanti ne ha registrati il Palestinian monitoring group, un'associazione che pubblica quotidianamente un rapporto sulla situazione nei Territori palestinesi. Stando ai dati della polizia palestinese, ogni giorno vengono registrati in media tra i 170 e i 200 incidenti.

Ecco l'elenco di quelli avvenuti lunedì. Aggressioni: nove, tra cui due attacchi contro civili a Gerusalemme. Arresti: otto, durante i raid in Cisgiordania. Fermi di polizia, per strada o ai posti di blocco: 19. In questi casi i soldati sequestrano il documento e lo restituiscono dopo diverse ore.

Incursioni: 14, tutte per opera dell'esercito o della polizia di frontiera. Posti di blocco, chiusi o con attese molto lunghe: 20. Posti di blocco mobili: otto. Attacchi con …

G.Levy:l'occupazione distrugge le famiglie

SINTESI
La casa in BeitAwla, nord di Hebron, assomiglia ad un campo da gioco vi sono i 18 bambini di Al-Aqal di Jihad .Ci sono due appartamenti : uno per ogni moglie ed i loro bambini.
Fino ad un anno fa, Jihad ha diviso le sue notti meticolosamente , una notte con ogni moglie, ma ora Miada non c'è.Israele ne proibisce il ritorno. E' andata in Giordania per visitare la madre indisposta ed ora non può tornare . I suoi sei bambini continuano a chiedere notizie della mamma parlano con lei per telefono ,il cellulare invia messaggi e foto . Lei si sta ammalando e minaccia il suicidio L'alta Corte di Giustizia ha tenuto un'udienza sul rifiuto di Israele di assegnare la residenza permanente ai familiari stranieri dei Palestinesi che vivono nei territori. Questa situazione riguarda circa 50.000 persone .Le leggi israeliane stanno spezzando le famiglie come denuncia B'Tselem,Questa è un'altra storia: Al-Amla del Mohammed ha avuta la temerità di visitar…

Mo: Usa, scontro Rice-Cheney su raid aereo contro Siria

Berna - CondoleezzaRice contro DickCheney. Il raid aereo israeliano contro la Siria per distruggere alcune presunte installazioni nucleari fornite dalla Corea del Nord ha creato una spaccatura all'interno dell'amministrazione Bush.Commento: cmq senza l'OK. dei paesi arabi sunniti, difficilmente il raid sarebbe stato attuato. Finora chi ha posto un Niè la Turchia. Vedremo se il "sì " arabo ( test di avvertimento allaSiria?)peserà sulla consultazione di Novembre: un "prezzo" in un modo o nell'altro dovrà essere pagato. Micidiale e avventurista la permanenza dell'alleanza tra i residui neoconservatorie ladestra nazionalista israeliana e i falchi militari : eppure qualcuno dovrebbe cominciare a riflettere ..ma a quanto pare non è così.. tra i cow boy e gli indiani a Israele converrebbe optare per una terza via dato che le guerre americane avvengono in Mo e, visto i risultati, destinate alla sconfitta trascinando l'Occidente nell'avven…

G. LEVY :Al -Dura del Mohammed e gli 850 bambini uccisi

Immagine
[Gideon Levy • 20.10.04] Più di 30 bambini palestinesi sono stati uccisi nelle prime due settimane dell’operazione militare "i giorni della Penitenza" nella striscia di Gaza. Non stupisce il fatto che molta gente definisce una tale entità di uccisioni di bambini " terrore." Se nel conteggio generale delle vittime dell’ intifada il rapporto è tre Palestinesi uccisi per ogni israeliano, quando si parla di bambini il rapporto è 5 a 1. Secondo B’Tselem, un’organizzazione per i diritti umani, anche prima dell’attuale operazione a Gaza erano stati uccisi 557 minori palestinesi (sotto i 18 anni di età), in confronto a 110 minori israeliani...continua qui
PALESTINA. L'UCCISIONE DEI BAMBINI NON DESTA PIÚ SCALPORE ...ARTICOLO PS: tutti gli articoli (sintesi) di G. Levy qui

Nufar Yishai Karin: testimonianze brutalità dell'esercito israeliano

Immagine
ARTICOLO Vedere anche
http://observer.guardian.co.uk/world/story/0,,2195924,00.html


Ricerche di Nufar Yishai-Karin sull'origine della violenza praticata dai soldati israeliani sui palestinesi. Quando lei frequentava la quinta classe, suo padre la condusse sulle Alture del Golan e le mostrò dove aveva perduto i suoi migliori amici nella battaglia per l'avamposto di Tel Faher, il 9 giugno 1967. ?Per anni, quella battaglia fu per lui una zona emotiva inaccessibile,? racconta Nufar Yishai-Karin, una psicologa clinica alla quale, gli anni vissuti all'ombra del dramma della battaglia di suo padre, resero possibile acquisire un senso di consapevolezza oltre ad indirizzarla verso la sua successiva professione. ?La guerra mi ha coinvolta fin dai primi anni della vita,? racconta. Alla scuola superiore lei lesse molti libri sulla seconda guerra mondiale per poi passare alla guerra del Viet-Nam. Lesse ogni pubblicazione e in particolare tutte quelle che trattavano quella guerra, afferma, …