Palestina: richiesta al Consiglio di Sicurezza dell'ONU di discutere degli insediamenti in Cisgiordania e a Gerusalemme Est


(sintesi personale)
L'Autorità palestinese ha dichiarato  che avrebbe chiesto al Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite di  discutere sull'espansione  degli insediamenti israeliani  in  Cisgiordania e a Gerusalemme est .
"Alla luce dell'escalation degli insediamenti , la leadership palestinese ha deciso di chiedere al Consiglio di Sicurezza  di dibattere  sulla costruzione delle colonie in quanto  minacciano  di distruggere il processo di pace e la soluzione di  due stati", si legge nel  comunicato.


Un tentativo analogo da parte dell'Autorità palestinese è fallito nel mese di febbraio, dopo gli Stati Uniti avevano  posto il veto  alla   condanna  di tale politica israeliana .

Il presidente palestinese Mahmoud Abbas ha dichiarato più volte che avrebbe ripreso   i colloqui di pace  solo se  Israele avesse bloccato   tutte le attività d'insediamento. Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha sempre affermato  di voler riprendere negoziati di pace senza precondizioni.

Mercoledì scorso, un alto funzionario israeliano ha annunciato  che l'Autorità palestinese ha informato il Quartetto che sarebbe pronta a rinunciare  alla  richiesta di un congelamento degli insediamenti, se Israele fosse disposta a rilasciare  100 prigionieri come dimostrazione di buona volontà.

I detenuti in questione sono  incarcerati nelle prigioni israeliane dapprima  degli accordi di Oslo.
Allegati

Akiva Eldar: : il bluff della crescita naturale da parte dei settler


La verità sugli insediamenti in Cisgiordania


Israele : congelamento degli insediamenti. Analisi 

Tel Aviv continua a edificare in Cisgiordania e rende il congelamento “privo di senso


Trappola israeliana: se Abbas negozia, congeliamo colonie. Ma solo il 20%


Commenti

Post popolari in questo blog

Comprendere la minacciosa ascesa dell'ultranazionalista partito di Israele

Nir Gontarz : I palestinesi potrebbero morire per mancanza d'acqua. 'Non posso aiutare. Sono occupato'

Ben Caspit :Mentre continuano gli attacchi israeliani a Gaza, la Jihad islamica risponde con i missili