Khalaf Al Habtoor : Il mondo arabo e la Palestina. Appello agli Israeliani e ai Palestinesi





Khalaf Al Habtoor The Arab world needs to move on from the liberation of Palestine | Opinion

 Sintesi personale

Nel  perdurante conflitto israelo-palestinese , i loro stessi leader e intermediari occidentali hanno fallito.
Vertici, conferenze, accordi e una tabella di marcia non hanno portato da nessuna parte e sono stati uno spreco di tempo e sforzi. I primi tentativi di trovare soluzioni mediate dai presidenti degli Stati Uniti Jimmy Carter e Bill Clinton erano autentici, ma sono stati ostacolati. Quelli che seguirono erano  foglie di fico .
Oggi, non c'è solo "niente sul tavolo", non c'è un tavolo. Quando il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu annunciò che non ci sarebbe mai stato uno stato palestinese sotto il suo controllo - una dichiarazione che in seguito ritrattò per il pubblico internazionale - intendeva esattamente questo. Solo pochi giorni fa, il suo governo ha annunciato che avrebbe preso in considerazione l' idea di approvare la costruzione di altre 2000 case coloniche in Cisgiordania .

E, francamente, sto iniziando a pensare che il progetto di pace del presidente Donald Trump sia frutto della sua immaginazione.
   Ora è tempo  che una nuova pagina venga aperta in questo libro senza fine di orrori. Quanto dovremo continuare a ripetere e ripetere più di 50 anni di errori?
Sono convinto che la pace non arriverà dall'alto verso il basso, ma richiederà invece movimenti di base - sulla falsariga di Peace Now . Una volta una organizzazione popolare e seguita  da moltissimi israeliani , ora  ai margini e  i suoi attivisti sono soggetti a minacce di morte.
  La fiducia tra i due popoli deve essere costruita mattone dopo mattone; dovrebbero imparare a vedersi l'un l'altro come esseri umani con le stesse speranze e sogni. La filosofia di Peace Now deve essere rianimata nei cuori delle menti non solo degli israeliani ma anche dei palestinesi .

Israeliani e palestinesi devono mettere un coperchio sul passato, non importa quanto doloroso e sanguinario, altrimenti soffocheranno quello che potrebbe essere un futuro luminoso.  L'unico percorso di qualsiasi valore è in avanti, un percorso che ci porta dalle ombre scure nella luce.
  La piccola scintilla di speranza che ha dato ai palestinesi il coraggio di andare avanti è tutt'altro che soffocata, sostituita dalla disperazione, evidenziata dalle recenti proteste di massa a Gaza che hanno provocato dozzine di morti e migliaia di feriti.
Il loro coraggio è irreprensibile,ma  oltre a porre le loro sofferenze sul bruciatore internazionale per un breve momento , tali dimostrazioni sono esercizi inutili,pagati  a caro prezzo per coloro che vi hanno preso parte.
. Gli stati europei e persino i settori della comunità ebraica americana sono indignati . Molti paesi stanno iniziando a considerare Israele uno stato paria. Tuttavia, finché rimarrà sotto l'egida della Casa Bianca, non sarà mai ritenuto responsabile .

Fare appello a Netanyahu o Trump per trovare soluzioni in buona fede è inutile. Comprendono solo il linguaggio della forza.
Il mio appello è rivolto al popolo di Israele, così abituato allo status quo da non essere consapevole che la riconciliazione con stati arabi stabili e prosperi,  pone come condizione che i palestinesi ottengano i loro diritti Così gli  investimenti dal GCC e da altri paesi arabi porteranno vantaggi all' 'economia israeliana, traducendosi  in nuove opportunità di business, infrastrutture migliorate, maggiori opportunità e prosperità.
Inoltre gli Israeliani potranno  viaggiare ed essere accolti come turisti in gran parte del Medio Oriente e si  determinerà una  riduzione dell'antisemitismo esacerbato , in parte, dall'occupazione.
Questo favorirà  uno scambio di talenti e tecnologie,  interazioni culturali e sociali multilaterali. La fine dell'aggressione e del disprezzo.
La cooperazione per la sicurezza tamponerà  la belligeranza dell'Iran. 
Vorrei chiedere agli israeliani di mettere da parte i loro pregiudizi a lungo termine e scavare in profondità per vedere cosa è nel loro interesse. Lo stesso vale per gli arabi.
Pensa ai tuoi figli e nipoti. Non indottrinarli con le tue paure e odi. Non inquinare le menti delle generazioni future. I giovani meritano di essere spensierati, non costretti a indossare uniformi e portare armi, meritano di essere liberi  di formulare le proprie opinioni.
Diamo loro la possibilità di andare avanti insieme, liberi dal peso del tuo bagaglio emotivo determinato da brutte esperienze. Cambiare gli atteggiamenti è un prerequisito fondamentale per israeliani e arabi per vivere insieme nel  rispetto reciproco sullo stesso terreno.
Piaccia o no, lo stato di Israele è riconosciuto dalle Nazioni Unite e dal mondo in generale. Israele vanta laureati di alto livello, invenzioni rivoluzionarie e ricerche all'avanguardia,ma con le sue armi nucleari e la sua forza militare non sta andando da nessuna parte

Mentre ho sostenuto una soluzione a due stati per gran parte della mia vita, organizzando raccolte di fondi e conferenze, sono un realista. La possibilità che si creino due stati è finita, a parte la creazione di un'altra enclave come Gaza, un'entità smilitarizzata senza alcun controllo sui propri confini. Posso solo concludere che israeliani e palestinesi devono coesistere in uno stato come cittadini uguali con gli stessi diritti.
Abbiamo tutti pregato affinché la Palestina fosse liberata e che i palestinesi avessero il loro stato, ma è realizzabile ora?
Spostiamo il nostro pensiero verso una soluzione logica che assicurerà un futuro migliore per le nostre nazioni, per i giovani arabi e israeliani e specialmente per quei giovani palestinesi, nati in conflitto, che meritano le stesse possibilità godute dai loro pari ovunque.
Israeliani e palestinesi dovrebbero ribellarsi contro l'inutile vecchia leadership . La pace generata dalle stesse persone che hanno più da guadagnare (e da perdere) potrebbe funzionare dove tutto il resto ha fallito.


Allegati  
 Arabia Saudita : politiche israeliane potrebbero rovinare i negoziati di pace

Nel 2016 Kerry offrì Israele piano pace

 

Israele rifiuta di nuovo la pace con il mondo arabo .. Il complesso di Sansone

Netanyahu all’improvviso si innamora dell’Iniziativa di pace araba

 Akiva Eldar : Israele ignora la proposta di pace della Lega Araba

 0Akiva Eldar : i palestinesi , l'Iran e il Piano di Pace araboRifiutare piano saudita vuol dire rafforzare l'estremismo
Un Israele contro la pace è un pericolo per i suoi cittadini . Il nuovo piano araboLega Araba, Arabia Saudita e il riconoscimento entro i confini del 1967
Con Zvi Bar'el : la perdita di ruolo di Israele nell'agenda geopolitica e il piano saudita
Bernard Guetta : Israele crede nella pace?
 
Merav Michaeli :Israele sta perdendo un'altra opportunità per la pace : dal Piano saudita all'attuale posizione di Hamas e di Abu Mazen
Sergio Della Pergola: il 67,5 degli arabi favorevole a negoziati con Israele
Israele - Iran all'interno dello scontro tra sciiti e sunniti.

Yitzhak Laor : Israele non è al centro del mondo o del Medio-Oriente
Akiva Eldar: quando l'arroganza israeliana incontra l' onore arabo
Carlo Strenger : la conferenza di Doha e il fanatismo miope del governo israeliano

Commenti