Davide Lerner : Perché Matteo Salvini non celebrerà la sconfitta del fascismo in Italia ( 25 Aprile)

Davide Lerner Opinion Why Matteo Salvini Won't Celebrate Italy's Defeat of Fascism


Sintesi personale

Ogni 25 aprile gli italiani celebrano la liberazione del Paese dall'occupazione nazista e la caduta della Repubblica Sociale Italiana di Mussolini nel 1945.
Quest'anno, tuttavia, mentre le manifestazioni commemorative e le cerimonie ufficiali si sono svolte in tutto il paese, i social media hanno visto il vice primo ministro di estrema destra Matteo Salvini impegnarsi  a dimostrare che non sarebbe stato coinvolto e non avrebbe partecipato."Siamo nel 2019 non ho interesse per un derby fascista-comunista. Mi interessa il futuro del nostro paese", aveva avvertito Salvini in vista della Giornata della Liberazione."Ci saranno marce, partigiani [i gruppi di resistenza armata italiani che hanno combattuto i fascisti durante la seconda guerra mondiale] e quelli contro i partigiani  . Ci sarà il nero [filofascista] e il rosso, [comunista], il verde e il giallo", ha continuato, sarcasticamente, elencando i colori a caso come se stesse descrivendo un carnevale.Il Giorno della Liberazione - che ospita ancora i veterani dell'Associazione nazionale dei partigiani italiani che hanno combattuto il regime fascista nella seconda guerra mondiale - è tradizionalmente un momento per mettere da parte le differenze politiche e celebrare i valori democratici del consenso. I critici di destra affermano che, nel tempo, la sinistra ha monopolizzato gli eventi .  I suoi commenti sono stati sufficienti per mandare i critici in overdrive: come può Salvini, un ministro e leader del partito più popolare del paese, ricordare il giorno della Liberazione come una farsa? Come può  parlare di un "derby", che apparentemente descrive il regime di Mussolini e la resistenza antifascista come due fazioni, ugualmente legittime ,che si scontrano?Poi  Salvini   ha annunciato che avrebbe trascorso il 25 aprile in visita alle forze di polizia in Sicilia come tributo ai loro sforzi per "liberare la Sicilia e l'Italia dalla mafia" - una visita che avrebbe potuto programmare per qualsiasi giorno dell'anno. Il noto scrittore e esperto di mafia, Roberto Saviano, lo ha criticato sul quotidiano La Repubblica: "È una mossa subdola [di Salvini], sta attaccando la resistenza [antifascista] nascondendosi dietro lo stato di diritto  . Egli presenta la lotta contro il nazismo-fascismo e la lotta contro la mafia come se due alternative" tra le quali scegliere. Questo punto è stato ribadito da un altro editorialista della Repubblica, Ezio Mauro. Egli  ha scritto che Salvini aveva inquadrato il fascismo e la mafia come "una sfida piuttosto che una doppia sfida".


Durante tutta la giornata l' incessante flusso di tweet di Salvini ha mostrato l'inaugurazione di una nuova stazione di polizia in Sicilia ,una targa dedicata alla lotta antimafia e  una campagna per le elezioni locali nelle splendide piazze dell'isola meridionale. Un tweet ha attaccato manifestanti che ,in una delle marce del 25 aprile ,  mostravano uno slogan  contro la "Lega". Il  suo sfacciato disprezzo per una commemorazione che è sempre stata oggetto di consenso nazionale - non includendo  l'estrema destra - ha causato un putiferio in Italia, ma  chiunque abbia seguito da vicino il viaggio di Salvini in Israele lo scorso dicembre non dovrebbe restare sorpreso .Se c'è un posto dove ti saresti aspettato che Salvini avrebbe  esplicitamente preso le distanze dal passato fascista italiano, è in  Israele.Dopo anni di sofferenza per le leggi razziste crudeli emanate  dal regime di Mussolini, circa 8.879 ebrei italiani furono assassinati nell'Olocausto, la maggior parte   in seguito all'invasione tedesca del 1943 (questa cifra include la comunità ebraica di Rodi  sotto il dominio italiano all'epoca).Eppure anche in Israele, Salvini ha sempre mantenuto le sue risposte vaghe.Invitato da Haaretz, durante la sua visita, a fare una chiara denuncia del fascismo, Salvini rispose che " si sarebbe impegnato nella lotta contro tutte le forme di antisemitismo come ministro", evitando con cura il vero punto della domanda Haaretz  gli chiese  di nuovo: "Nel 2003 ['estrema destra] il politico italiano Gianfranco Fini definì il fascismo" il male assoluto ", definirebbe anche  lei il fascismo il" male assoluto "?"Salvini esitò, sorrise furtivo e alla fine rispose: "Tutti i totalitarismi sono cattivi". Uno dei suoi addetti stampa definì  la domanda "insidiosa". Quando  concede, anche parzialmente, Salvini sta attento a mantenere un certo grado di ambiguità. È  facile condannare "tutte le forme di estremismo".In un altro momento, sempre  durante il suo viaggio in Israele, a Salvini fu  chiesto se stava facendo leva su questo viaggio  per reprimere le critiche ai suoi flirt con i movimenti neofascisti e  ai suoi commenti xenofobi. Lui rispose che tali critiche "lo fanno sorridere".Anche a Yad Vashem riuscì a malapena a cogliere l'appello del presidente della comunità ebraica italiana, Noemi Di Segni, affinché tutti i politici italiani riconoscessero le loro responsabilità riguardo al passato fascista italiano, senza  minimizzarli attribuendo la colpa alla Germania.L'incrollabile ambiguità di Salvini mostra che si preoccupa molto di più del suo elettorato di estrema destra piuttosto che conservare un chiaro ricordo storico degli anni bui italiani prima e durante la seconda guerra mondiale. In effetti membri di gruppi neofascisti in Italia, come l' apertamente fascista Casa Pound e la militante Forza Nuova ,lo sostengono - Gli  analisti dicono che gli elettori di estrema destra sono stati fondamentali per la sua ascesa politica.Dopo le elezioni locali in Sicilia, alla fine di maggio, la Lega di Salvini dovrà affrontare le  elezioni del Parlamento europeo, dove i sondaggi riportano che probabilmente diventerà il più grande partito italiano e il secondo più grande d'Europa.Se Salvini non è nemmeno in grado di condannare il passato fascista dell'Italia in Israele, è improbabile che lo farà in futuro  . Non c'è da stupirsi che sia così a suo agio nel considerare la giornata della Liberazione in Italia, il 25 aprile, come una sciarada senza senso.
Davide Lerner

Commenti

Post popolari in questo blog

Comprendere la minacciosa ascesa dell'ultranazionalista partito di Israele

Nir Gontarz : I palestinesi potrebbero morire per mancanza d'acqua. 'Non posso aiutare. Sono occupato'

Haaretz: continua l'attacco a Gaza, missili in Israele e 25000 riservisti