I lobbisti israeliani diffamano Khashoggi per mantenere l'alleanza saudita

 

Pro-Israel Voices Join Smear Campaign Against Jamal Khashoggi

Israel lobbyists smear Khashoggi as terrorist so as to maintain Saudi alliance

Sintesi personale


Anche se i titoli di tutto il mondo dicono che ha assassinato un giornalista critico, l'Arabia Saudita ha alcuni amici negli Stati Uniti. La lobby israeliana si batte per la dittatura teocratica per la presunta uccisione di Jamal Khashoggi.
Ieri sera, il 24 gennaio, EJ Kimball, un avvocato israeliano del Medio Oriente Forum, ha suggerito che Khashoggi meritasse di morire. I "legami di Al Qaeda e dei Fratelli Musulmani" del giornalista "sollevano" un sacco di altre questioni "sulla tradizione saudita dell'esportazione del terrore, ha detto Kimball. Il quadro molto più ampio, ha detto, è la nuova Arabia Saudita che sta contro l'Iran.
Josh Block of the Israel Project ha accusato Khashoggi in modo non diffrente - I media di Pro-Al-Qaeda stanno montando la storia di Khashoggi, Block ha detto, "perché Khashoggi era un alleato terrorista islamico radicale vicino a Osama Bin Laden, ISIS, Hamas e voleva rovesciare i reali regnanti sauditi, che si oppongono sia ai terroristi sunniti , sponsorizzati dalla Turchia e dal Qatar, così come contro gli alleati terroristi sciiti iraniani ".
Nel frattempo, i leader israeliani hanno taciuto sull''omicidio di Khashoggi, come James North ha ripetutamente sottolineato nel nostro sito. Questo perché Israele e l'Arabia Saudita sono ora alleati contro l'Iran, evidentemente . e sono alla ricerca di una guerra a guida americana contro il paese
Un ex ambasciatore degli Stati Uniti in Israele che ora vive nel paese e serve come avvocato israeliano spiega il silenzio :
Gli israeliani sono "in una posizione molto difficile", ha detto a BuzzFeed News Dan Shapiro, ambasciatore statunitense in Israele sotto il presidente Barack Obama. "Contano molto sull'Arabia Saudita", che è "fondamentale per il loro concetto strategico della regione". L'Arabia Saudita, dopo tutto, è il loro partner d'armi nel contrastare e isolare l'"ancoraggio strategico" dell'Iran e di Israele nella regione.
Max Blumenthal spiega l'importanza dell'Arabia Saudita:
I lobbisti israeliani di Beltway, questa settimana sono  per l'Arabia Saudita e peer MBS [il principe ereditario Mohammad bin Salman]. La loro guerra contro il partito iraniano è stata inaspettatamente interrotta e un alleato naturale è sull'orlo del baratro.
Israele e i sauditi hanno cooperato tranquillamente negli ultimi due anni  contro l' Iran; e il tanto atteso piano di pace di Jared Kushner implica sicuramente un approccio Outside-In . L' Arabia Saudita ei suoi amici cercano di costringere i palestinesi ad accettare i Bantustan sulla Cisgiordania come supposta sovranità, e porre una pietra su Gerusalemme e profughi per sempre. Ricordail silenzio della dittatura egiziana, solo perché l'Egitto riconosceva Israele. L'Arabia Saudita sicuramente vuole lo stesso trattamento.
I giornalisti  che definiscono il principe ereditario Mohammad bin Salman come un grande riformatore - l'uomo ora accusato di aver ordinato l'eliminazione di Khashoggi - devono  ora essere visti come uno sforzo da parte degli amici di Israele per preparare gli americani al nuovo allineamento. Per esempio, il principe ereditario dei lobbisti israeliani, l'ex pacifista Dennis Ross (che dice che gli ebrei americani "devono essere difensori di Israele" ), è andato in Arabia Saudita due volte  e ha scritto un pezzo sul Washington Post. Febbraio, chiamando il principe "la forza trainante del cambiamento" e un "rivoluzionario" che gli Stati Uniti dovrebbero sostenere.
I suoi sforzi per trasformare la società saudita sono una rivoluzione dall'alto ...
se non fosse stato per le turbolenze e i conflitti che stanno consumando la regione, la grande notizia in Medio Oriente sarebbe la trasformazione in atto in Arabia Saudita.
Ali Gharib ha osservato: "Questa frase di Dennis Ross dovrebbe vivere nell'infamia, a testimonianza della sua incredibile malvagità su così tanti argomenti:".

2

I media mainstream statunitensi ignorano l'alleanza di fatto tra Israele e Arabia Saudita

Nell'ultima settimana circa, l'Arabia Saudita ha ottenuto più copertura mediatica negli Stati Uniti che in qualsiasi altro periodo degli ultimi decenni. Ma evidentemente mancano alcune notizie sulla crescente amicizia del regno con Israele - un'alleanza di fatto che potrebbe aiutare a spiegare perché il principe ereditario Mohammed bin Salman pensava di poter farla franca ordinando l'omicidio del giornalista dissidente, Jamal Khashoggi.
Madawi Al-Rasheed è un professore donna saudita, attualmente al King's College di Londra, che ha scritto o pubblicato più di 13 libri sulla sua nazione d'origine. Particolarmente preziosa è la sua collezione (2018) recentemente pubblicata sulla nuova leadership del regno, intitolata Salman's Legacy: I dilemmi di una nuova era in Arabia Saudita .  
In quel libro emerge chiaramente il crescente riavvicinamento saudita con Israele. Scrive che il principe ereditario "ha continuato a cooperare clandestinamente con Israele in materia di sicurezza ed economia", aggiungendo
Nel luglio 2016 una delegazione di accademici e uomini d'affari sauditi ha visitato Israele al fine di stabilire relazioni discrete, volte a rafforzare le capacità militari dell'Arabia Saudita e ad arruolare Israele in ogni scontro armato con l'Iran.
Ulteriori prove di questa connessione tra Arabia Saudita e Israele sono l'assenza di qualsiasi critica ufficiale da parte di Tel Aviv sull'assassinio di Jamal Khashoggi.  Una volta, il governo israeliano  denunciava prontamente qualsiasi crimine ovunque nel mondo arabo o musulmano. Ma i recenti feed Twitter del primo ministro Benjamin Netanyahu e dell'ex ambasciatore negli Stati Uniti Michael Oren non includono una parola sull'omicidio di Khashoggi.
Anche la stampa ufficiale americana ignora questa connessione tra Arabia Saudita e Israele. Ecco un esempio : nell'Atlantico , Aaron David Miller ha analizzato a lungo la relazione USA-Arabia Saudita, ma ha solo menzionato Israele di passaggio - una strana omissione per  chi come lui  conosce Israele al di fuori.  
Al contrario, i media britannici hanno iniziato a riferire sulla nascente relazione Israele-Arabia Saudita. Nel novembre 2017, la BBC ha dichiarato che "a tutti gli effetti, l'Arabia Saudita e Israele sono di fatto alleati contro la crescente influenza dell'Iran nella regione." Il capo di stato maggiore, generale Gadi Eisenkot, ha rivelato che "Israele era pronto a scambiare informazioni con i sauditi per affrontare l'Iran".
Quasi un anno fa, questo sito aveva suggerito che "un'alleanza tra Arabia Saudita e Benjamin Netanyahu, sollecitata in privato dall'amministrazione Trump, si sta deliberatamente muovendo verso l'inizio di una" Nuova guerra nel Medio Oriente "molto più ampia." La nostra fonte era l'illustre il giornalista veterano Béchir Ben Yahmed  che ha avvertito che la partnership saudita-Netanyahu potrebbe puntare sull'alleato dell'Iran, il movimento politico / militare di Hezbollah in Libano.
L'alleanza de facto tra Israele e Arabia Saudita è un altro chiodo nella bara della ridicola teoria  sullo scontro di civiltà di Samuel Huntington  che ha scritto che "l'Islam ha confini sanguinosi". Quando l'Arabia Saudita islamica e Israele /  collaborano contro l'Hezbollah islamico, dov'è questa "linea di demarcazione"?
Naturalmente, anche se Israele non fosse mai esistito, gli Stati Uniti (e l'Europa) avrebbero sostenuto l'Arabia Saudita. Il fracking negli Stati Uniti potrebbe aver ridotto la dipendenza dalle esportazioni di petrolio saudita, ma il regno potrebbe comunque scatenare una recessione mondiale se lo volesse. E lo spettacolo vergognoso di tutte le imprese statunitensi che avevano programmato di partecipare alla prossima "Future Investment Initiative" nella capitale saudita, Riyadh (il New York Times era un co-sponsor) dimostra che non solo i produttori di armi avevano intenzione di continuare a fare denaro nel repressivo regno
Tuttavia, la connessione Israele-saudita rafforza sicuramente lo zelo degli Stati Uniti per proteggere e scusare i crimini sauditi. Quando inizieranno a riferire su di lui i media mainstream statunitenensi ? 

allegati

I lobbisti israeliani diffamano Khashoggi per mantenere l'alleanza saudita


Daniel B. Shapiro Perché l'omicidio di Khashoggi è un disastro per Israele

Richard Silverstei : i difensori democratici di MBS: Tom Friedman, Dennis Ross e Daniel Shapiro


Commenti