Richard Silverstein : I gruppi Aipac impegnano milioni per sconfiggere i democratici progressisti. L' Aipac e il gioco subdolo

 Traduzione sintesi

La lobby più potente d'America, Aipac, ha avuto un problema. Sebbene si vantasse di essere un gruppo bipartisan, il cui ardente sostegno a Israele trascendeva il Partito, in realtà non era affatto così. I suoi principali donatori e la maggior parte dei suoi membri erano repubblicani. In effetti, quei donatori hanno sostenuto in modo schiacciante i candidati repubblicani al Senato e alla Camera. Quaranta dei legislatori del GOP approvati da Aipac hanno votato contro la certificazione di Joe Biden come presidente. Di conseguenza, si può argomentare ragionevolmente che Aipac, almeno tacitamente, ha sostenuto l'insurrezione. Ha certamente ignorato il fatto preoccupante che questi candidati abbiano votato per distruggere la Repubblica. 


 Un altro fattore che ha spinto l'Aipac tra le braccia del Partito Repubblicano è stata la tendenza a destra di Israele verso l'apartheid e il suo abbandono della democrazia. La politica israeliana ha sempre più alienato gli elettori democratici e attirato i repubblicani.  È diventato difficile convincere i Democratici a donare fondi o sostenere le iniziative politiche dell'Aipac. Questo è uno dei motivi per cui la squadra è diventata un tale campanello d'allarme per la lobby israeliana. Questi erano (allora) otto democratici progressisti, quasi tutte donne afroamericane, che non dovevano nulla all'Aipac e che hanno  tracciato un corso indipendente per quanto riguarda Israele-Palestina. Ciò ha fatto scattare gli allarmi in tutte le sedi Aipac del Paese. I membri della squadra come Ilhan Omar, Rashida Tlaib e Alexandria Ocasio Cortez non solo erano una minaccia all'egemonia politica di Aipac, ma minacciavano di essere eletti al Congresso .  Aipac ha visto questo come un pendio scivoloso che doveva evitare a tutti i costi.Così iniziò una guerriglia  infangandoli con l'antisemitismo e mettendo in evidenza il loro presunto odio per Israele. Ha anche lanciato sfide primarie contro Tlaib e Ocasio-Cortez, 


La crescente ostilità dell'Aipac nei confronti dei democratici progressisti poneva un grosso problema


Aipac si rese conto che aveva un grosso problema. Non aveva più molta credibilità tra i democratici. Quindi non poteva combattere la Squadra e i Democratici progressisti come Aipac. La soluzione? Crea più PAC di astroturf che potrebbero presentarsi come Democratici e finanzia candidati flessibili pro-Israele che prendano il sopravvento su coloro che rappresentano una minaccia al dominio della lobby al Congresso.


La prima iterazione di questa strategia è stata la Maggioranza Democratica per Israele , ( profilo Militarist Monitor ), che ha versato 1,4 milioni di dollari per intaccare la popolarità di Bernie Sanders durante le primarie presidenziali del 2020. Ha speso somme simili  per salvare i seggi di democratici filo-israeliani della vecchia linea come Elliot Engel , che si è rivelato un attivista imbarazzante. Nonostante abbia speso $ 665.000 in annunci di attacco contro il suo avversario afroamericano, Jamaal Bowman; e $ 900.000 per conto di Engel, il primo ha vinto. $ 1,5 milioni spesi inutilmente. Bowman è stato prontamente salutato da Ocasio-Cortez come un nuovo membro della squadra.


DMFI ha speso $ 200.000 per  sconfiggere il candidato progressista del Congresso del Massachusetts, Alex Morse, che ha corso contro il potente sostenitore democratico di lunga data, Richard Neal. Quest'ultimo offre a Israele un assegno in bianco per tutto ciò di cui ha bisogno. Neal ha mantenuto il suo posto grazie in parte al DMFI e ad altri sporchi trucchi della lobby, che hanno falsamente dipinto Morse, che è ebreo, come un predatore sessuale e una minaccia radicale per Israele . Le forze filo-israeliane non usano l'omofobia per promuovere i propri interessi.


Complessivamente il gruppo ha raccolto e speso $ 6,4 milioni dal 2019 al 2020. Già quest'anno, DFMI ha raccolto 7,5 milioni di dollari. Tra i suoi donatori c'è Stacey Schusterman, erede di una fortuna petrolifera dell'Oklahoma da 7,2 miliardi di dollari e fedele donatrice filo-israeliana. Finora ha donato a DMFI 2,7 milioni di dollari quest'anno. Il proprietario dei New England Patriots e sostenitore di Trump di lunga data, Bob Kraft, ha donato $ 300.000.


Il  gruppo ha ritenuto il rappresentante ebreo Andy Levin un traditore perché si è rifiutato di votare la linea retta del partito per Israele. Ha anche avuto la faccia tosta di raggiungere i membri della Camera afro-americana, musulmana e palestinese per creare un'alleanza tra ebrei e neri.  La  lobby ha investito 1 milione di dollari nella campagna del suo avversario, che non è ebreo. Così, un gruppo ebraico decide che un candidato ebreo che, pur essendo filo-israeliano, non è abbastanza favorevole .


Se ciò non fosse abbastanza bizzarro  al Congresso della California meridionale del 2020 un'ebrea progressista, Sara Jacobs, ha corso contro un membro del consiglio comunale ispanico locale. Quando Jacobs ha sposato opinioni che andavano troppo oltre per i gusti di DMFI la soluzione è stata semplice: favorire  l 'ispanico  che  non aveva mai preso posizione su Israele-Palestina..Qual era il peccato di Jacobs? Apparentemente, sapeva troppo e diceva troppo sulla pace israelo-palestinese:   


Jacobs ha parlato con passione  sulla  politica statunitense e  si è espressa   per promuovere la pace con i palestinesi. Ha anche criticato una serie di sforzi - come la legislazione che condanna il movimento per il boicottaggio, il disinvestimento e le sanzioni e la decisione di Trump di trasferire l'ambasciata degli Stati Uniti in Israele a Gerusalemme - che le organizzazioni intransigenti filo-israeliane hanno sostenuto. "La finestra per due stati potrebbe chiudersi più velocemente di quanto vorremmo per motivi logistici", ha affermato. "Penso che tutta l'assistenza degli Stati Uniti debba essere vista attraverso l'obiettivo di 'spostare  le cose più vicino alla pace?'"


Non era disposta a votare per una legislazione che condannasse il movimento BDS come antisemita perché, come credono molti altri Democratici del Congresso, viola il sacro diritto americano alla libertà di parola. Quando Trump ha trasferito l'ambasciata degli Stati Uniti a Gerusalemme, ha sconvolto decenni di consenso bipartisan da parte delle amministrazioni repubblicane e democratiche, che si sono rifiutate di predeterminare l'esito dei negoziati tra le parti sullo status di Gerusalemme. E il suggerimento nell'ultimo paragrafo, che sosteneva la posizione di Bernie Sanders secondo cui gli aiuti statunitensi dovrebbero essere legati alla volontà di Israele di rispettare il diritto internazionale e la politica statunitense di opporsi agli insediamenti israeliani, era troppo per la lobby. Tali posizioni “anti-israeliane” la rendevano persona non grata .


DMFI non poteva usare annunci tacitamente antisemiti incentrati su Jacobs, che era un'attivista della comunità locale e figlia del fondatore di Qualcomm. Derideva  con  un importante portafoglio azionario. Evidenziava anche il fatto che aveva vissuto nelle città della costa orientale, come se questo la rendesse un'aliena (è nata e cresciuta a San Diego): L'annuncio di cui sopra e altri simili sono costati a DMFI $ 425.000 in uno sforzo perdente per sconfiggerla. Il gruppo ha anche donato $ 45.000 al suo avversario.


In una corsa nella Carolina del Nord ha speso $ 300.000 a sostegno di Valerie Foushee, una candidata in corsa contro una donna progressista musulmana-americana, Nida Allam, che sarebbe stata la prima musulmana in assoluto a rappresentare lo stato al Congresso. Il progetto United Democracy ha aggiunto oltre $ 2 milioni. Tutto per garantire che un musulmano-americano solidale con i diritti dei palestinesi fosse tenuto fuori dal Congresso.


L'alto dirigente di DMFI è Mark Mehlman , un consulente di lunga data per la campagna democratica con stretti legami con Aipac . Una figura chiave nel suo consiglio è Ann Lewis, un altro sostenitore di Aipac. Sono armi da fuoco che lavorano per i clienti che pagano meglio.  Aipac e i suoi candidati pagano molto bene. Il denaro compra la fedeltà in questo gioco, indipendentemente dal principio. 11 dei 14 membri del consiglio hanno lavorato o offerto volontario per Aipac.


Progetto Democrazia Unita: creatura di Aipac


Un secondo gruppo di astroturf ,costituito come una “creatura” di Aipac, è il Progetto Democrazia Unita . I loro legami sono stretti e profondi. Il suo portavoce, Patrick Dorton, ha ricoperto lo stesso ruolo con Aipac. Il suo CEO, Rob Bassin, è l'ex direttore politico di Aipac. Finora l'UDP ha raccolto 15 milioni di dollari in questo ciclo elettorale. Anch'essa afferma di mantenere un sostegno bipartisan per gli interessi di Israele nella politica statunitense. Se  segui i soldi, i fatti dicono qualcosa di diverso. L'UDP può spendere soldi per eleggere i Democratici, ma raccoglie fondi quasi esclusivamente da donatori miliardari repubblicani. Questo lo scrive Haaretz


6,4 milioni di dollari... sono stati utilizzati per finanziare annunci di attacchi contro candidati democratici progressisti che l'AIPAC considera anti-israeliani.


I Democratici  includono l'afroamericana Donna Edwards, che è un tale "pericolo" per Israele che l'UDP ha speso $ 2,5 milioni (finora) per sconfiggerla. La scorsa settimana ha twittato di aver speso $ 800.000 in una sola settimana (!) per annunci di attacco. Il suo avversario principale ha ricevuto più di $600.000 dal PAC.


Ha speso oltre 2 milioni di dollari in una primaria democratica (!) per sconfiggere l'ennesimo candidato progressista afroamericano, Summer Lee. . Ha anche speso $ 1,4 milioni contro la progressista ispanica americana, Jessica Cisneros, che ha sfidato il democratico del Texas, Henry Cuellar.


Aipac ha creato per la prima volta nella sua storia un proprio PAC chiamato opportunamente Aipac PAC . Afferma di aver raccolto $ 11,5 milioni e ha un ampio elenco di sostenitori. 109 dei 147 repubblicani attualmente approvati si sono rifiutati di certificare l'elezione di Joe Biden. Come ho detto sopra, se sostieni finanziariamente gli insorti diventi tu stesso un complice del crimine. Ha un ampio elenco FEC di donazioni di candidati. 


I donatori del gruppo raccontano anche una storia interessante riguardo al suo vero obiettivo. La stessa Aipac ha donato 8,5 milioni di dollari . I miliardari del GOP, Paul Singer (del valore di $ 4 miliardi) e Bernie Marcus hanno donato ciascuno $ 1 milione , appena prima delle primarie democratiche del mese scorso. Ciascuno è stato un grande sostenitore di Donald Trump e ha a lungo finanziato i repubblicani. . Marcus ha difeso Steve Bannon definendolo "un appassionato sionista e sostenitore di Israele". Mentre era un candidato che chiamava i Democratici "nazisti".


In molte gare, DMFI e UDP si oppongono ai progressisti afroamericani, ispanici, donne e LGBTQ e supportano i candidati maschi bianchi. Chiaramente, la lobby israeliana ha problemi di razzismo,misoginia e omofobia nella scelta dei candidati. Non è un caso, quindi, che Israele stesso si trovi ad affrontare gli stessi brutti fenomeni all'interno della sua stessa societ 


 Oltre a questi due subdoli PAC ci sono decine di altri donatori filo-israeliani e PAC che inondano di denaro i candidati. Se vi siete mai chiesti perché la politica statunitense è così snervata nei confronti di Israele-Palestina, considerate questi numeri: Joe Biden ha raccolto quasi 4 milioni di dollari da fonti filo-israeliane. Jon Ossof, considerato la Grande Speranza Ebraica nella sua recente corsa in Georgia, ha preso $ 700.000. La sua controparte democratica, Raphael Warnock, $ 450.000. Lindsay Graham, $ 460.000. Kelly Loeffler, la candidata perdente al Senato della Georgia del GOP e accolita di Trump, $ 450.000.Sebbene sia comunemente inteso che tali soldi comprino sostegno per gli interessi della lobby israeliana, c'è un altro ruolo , forse ancora più importante: quando i democratici progressisti come Ossoff e Warnock potrebbero  prendere posizioni forti criticando Israele, tali doni li anestetizzano..  Ossoff spera che la visita di Biden “porterà le basi per un miglioramento delle condizioni nella regione e ridurrà la probabilità di un ampio scoppio di conflitto nella regione " E un giovane senatore di professione che si vanta di aver costruito un'alleanza tra ebrei e neri per combattere per la giustizia e  i diritti civili, cade con la faccia a terra quando si tratta di abbinare quella retorica su Israele-Palestina. . I dollari pro-Israele gli mettono un calzino in bocca quando si tratta di affrontare i problemi reali e di difendere la giustizia e i diritti civili per i palestines


Tornando a DMFI e UDP, perché i megadonatori repubblicani  finanziano improvvisamente i Democratici? Certamente non ha nulla a che fare con il sostegno al Partito stesso. Piuttosto è un tentativo subdolo non solo di dare forma a un Partito “centrista” e pro-Israele; ma  di sabotarlo seminando dissenso tra le sue ali progressive e moderate. Un movimento politico lacerato da conflitti e disfunzioni ideologiche non può contestare il dominio del GOP nel panorama politico americano.Aipac e i suoi fedeli donatori non solo vogliono un Partito Repubblicano in ascesa che controlli tutte le leve del potere, ma vogliono un Partito Democratico indebolito che non possa partecipare alle elezioni, a meno che non offra candidati la cui lealtà pro-Israele sia garanti 


È un complotto nefasto che potrebbe avere successo a meno che gli elettori, ebrei e democratici progressisti non si svegliano e organizzano una campagna aggressiva per esporre l'ipocrisia che si nasconde dietro tali sforzi. Ci sono alcuni antidoti a tale raggiro. Jewish Voice for Peace mantiene il proprio programma di azione politica per influenzare la legislazione, sostenere i candidati e le questioni correlate. Puoi fare donazioni per il suo lavoro qui . Bend the Arc è un altro gruppo progressista che ha fondato un comitato di azione politica a cui puoi donare 


Aipac Astroturf Groups Plow Millions into Defeating Progressive Democrats - Tikun Olam תיקון עולם

 


Pro-Israel lobbying group Aipac secretly pouring millions into defeating progressive Democrats

Commenti

Post popolari in questo blog

Comprendere la minacciosa ascesa dell'ultranazionalista partito di Israele

Nir Gontarz : I palestinesi potrebbero morire per mancanza d'acqua. 'Non posso aiutare. Sono occupato'

Haaretz: continua l'attacco a Gaza, missili in Israele e 25000 riservisti