Amos Harel : La sinistra si è piegata. Nella battaglia contro gli insediamenti illegali, Gantz si ritrova da solo

30 giugno 2021 06:02
Dopo un'altra giornata di discussioni, martedì notte, i coloni dell'avamposto illegale di Evyatar hanno accettato la formulazione di un compromesso con il governo israeliano che riflette la maggior parte delle loro ambizioni. Come parte della proposta, i coloni hanno rinunciato alla richiesta avanzata durante i negoziati di stabilire una yeshiva nell'avamposto già ad agosto, al fine di mantenere una presenza civile continua nel sito anche dopo l'evacuazione. Ora è stato concordato che la yeshiva sarà istituita solo dopo che lo stato avrà determinato lo status giuridico della terra.
I coloni hanno rinunciato a questa richiesta a causa dell'insistenza del ministro della Difesa Benny Gantz. Gantz ha sempre voluto evacuare la comunità senza compromessi, se necessario con la forza. Era riluttante a soddisfare la richiesta dei coloni riguardo alla rapida istituzione della yeshiva. Nel frattempo, verrà invece istituita una base militare.
Sullo sfondo c'è una questione più profonda. Il ministero della Difesa si aspettava che i coloni presentassero un'istanza all'Alta Corte di giustizia contro lo sgombero e perdessero. Ciò avrebbe conferito al governo maggiore potere contrattuale. Ma un membro del gabinetto che ha parlato con i leader dei coloni si è assicurato di dire loro che non c'era bisogno di presentare una petizione alla corte, poiché si poteva raggiungere un accordo che proteggesse i loro interessi
Gantz ha guardato alla sua destra e alla sua sinistra e ha scoperto di essere solo. Il primo ministro Naftali Bennett e i ministri Ayelet Shaked e Zeev Elkin avevano negoziato energicamente con i coloni su diversi canali contemporaneamente. E i membri dell'ala sinistra del governo hanno taciuto. Così è stato raggiunto un compromesso senza che il ministro della Difesa o l'esercito fossero informati in tempo reale sui colloqui.
Gantz ha cercato di tracciare linee rosse, già all'inizio del governo Bennett-Lapid, idove è una specie di quinta ruota. Ha cercato di impedire ai coloni di creare fatti sul campo prendendo possesso di terreni il cui status giuridico è in dubbio senza alcun permesso da parte dello stato o dell'amministrazione civile israeliana in Cisgiordania.
Gantz ha anche cercato di impedire la capitolazione dell'ala sinistra all'ala destra del governo,ma in realtà sembra che la sinistra si sia già piegata, e la destra abbia tracciato una sua linea rossa contro gli sgomberi forzati, cosa che metterebbe Bennett in una situazione scomoda con quel che resta della sua base elettorale. A parte, forse, l'epidemia di nuovo coronavirus, probabilmente non c'è un problema nel quale il governo abbia investito più tempo durante le sue prime due settimane in carica rispetto all'evacuazione di Evyatar.
All'esercito non piace il compromesso, che sfida le raccomandazioni originarie del suo Comando Centrale e del Coordinatore delle Attività di Governo nei Territori. Entrambi volevano un'evacuazione completa e rapida dell'avamposto, che è stato stabilito nel cuore di un gruppo di villaggi palestinesi a sud di Nablus.
Nel momento in cui il primo ministro appoggerà il compromesso, l'esercito lo realizzerà.
Finora, l'istituzione dell'avamposto non ha ricevuto molta attenzione oltre all'opposizione dei villaggi vicini e ai benefici che l'Autorità Palestinese sta cercando di trarne. L'amministrazione Biden non ha mostrato molto interesse e i nostri nuovi amici negli Emirati Arabi Uniti hanno preferito assistere martedì alla cerimonia dell'ambasciata israeliana ad Abu Dhabi piuttosto che approfondire le leggi sull'uso del suolo nei territori.
Gantz è stato quindi lasciato a condurre un'azione di retroguardia le cui possibilità di successo non sembrano molto alte, a meno che i coloni non adottino posizioni più estreme e facciano saltare l'accordo.
Ciò di cui il nuovo governo ha bisogno prima di tutto è la tranquillità. Se per raggiungere questo obiettivo è necessario accettare la creazione di un nuovo grande avamposto e il continuo disagio del ministro della Difesa, gli altri partiti della coalizione di governo possono apparentemente convivere con questo .

Commenti

Post popolari in questo blog

Comprendere la minacciosa ascesa dell'ultranazionalista partito di Israele

Nir Gontarz : I palestinesi potrebbero morire per mancanza d'acqua. 'Non posso aiutare. Sono occupato'

Haaretz: continua l'attacco a Gaza, missili in Israele e 25000 riservisti