Yaser Murtaja,che secondo Israele è stato un militante di Hamas, ha ricevuto una sovvenzione dal governo degli Stati Unitidopo una seria indagine.



sintesi personale
Una società di media ,co-fondata dal giornalista palestinese ucciso dal fuoco israeliano sul confine di Gaza e che  secondo Israele è stato un militante di Hamas, ha recentemente ricevuto una sovvenzione dal governo degli Stati Uniti.


Yaser Murtaja è stato colpito venerdì mentre documentava la manifestazione di massa vicino al confine israeliano. Stava portando una videocamera e indossava una giacca antiproiettile contrassegnata con la parola "stampa" quando gli hanno sparato.
Il ministro della Difesa Avigdor Lieberman ha detto ai giornalisti che Murtaja era sul libro paga di Hamas dal 2011 e aveva un grado simile a quello del capitano. Ha detto che Murtaja aveva usato un drone per raccogliere informazioni sulle forze israeliane lungo il confine.
Lieberman non ha fornito prove a supporto delle sue affermazioni.
Lieberman ha accusato Hamas, il gruppo militante che controlla Gaza, di usare i media, oltre alle  ambulanze , come copertura per effettuare attacchi.
Al funerale della scorsa settimana, il corpo di Murtaja era avvolto in una bandiera palestinese con la giacca antiproiettile con la dicitura "stampa" 
Il leader di Hamas, Ismail Haniyeh, ha partecipato ai funerali in segno di rispetto,ma  alla cerimonia non erano visibili uomini armati, come è comune quando sono sepolti membri di gruppi militanti.
Il Dipartimento di Stato americano ha riferito oggi che la società di produzione di media, co-fondata da Murtaja,  ha recentemente ricevuto una sovvenzione di $ 11.700 dal governo degli Stati Uniti.
La società di Murtaja, Ain Media, è diventata beneficiaria  del programma USAID il mese scorso  per lo sviluppo del settore privato. La compagnia di produzione televisiva ha realizzato progetti con  riprese aeree di droni, per clienti di media stranieri come la BBC e l'inglese Al-Jazeera.
Murtaja era stato ingaggiato per iniziare i lavori per il Norwegian Refugee Council, una grande organizzazione umanitaria internazionale. Il gruppo ha pubblicato un filmato che mostra  il suo "ultimo lavoro"La sua morte è avvenuta  due giorni prima di iniziare il suo nuovo lavoro.
Il segretario generale della NRC, Jan Egeland, ha definito la morte di Murtaja "straziante" e ha chiesto l'assunzione di responsabilità per "la sparatoria di un civile innocente".
A Gaza, il fratello di Murtaja, Mutasem, ha negato con rabbia le affermazioni di Lieberman. "Diffonde bugie per uscire dall'impasse", ha detto. "Yasser stava filmando le proteste con semplici telecamere per mostrare che erano pacifiche ." Il Dipartimento di Stato ha reso noto che la borsa di studio era ancora agli inizi e che non sono state fornite attrezzature o assistenza tecnica. Ha aggiunto che la sovvenzione è stata esaminata in base ai severi requisiti del governo USA di assistenza finanziata dall'USAID. The Associated Press

Commenti