Netanyahu: le colonie sono “terra d’Israele”. Lega Araba: non cerca la pace



Netanyahu: le colonie sono “terra d’Israele”. Lega Araba: non cerca la pace




Il Cairo (AsiaNews/Agenzie) – “Questa presa di posizione non può venire da parte di qualcuno che cerca la pace”. Il segretario generale della Lega Araba, Ahmed Aboul Gheit, ha condannato così la rivendicazione della legittimità delle colonie ribadita dal premier israeliano Benjamin Netanyahu, che ha escluso la possibilità di un ritiro israeliano dalla Cisgiordania occupata.
“Questa è la nostra terra – aveva dichiarato l’altro ieri Netanyahu – Siamo tornati qui per restarci una volta per tutte. Noi non sradicheremo più insediamenti dalla terra d’Israele”.
Le colonie israeliane nei Territori Occupati sono considerare illegali in base al diritto internazionale e la comunità internazionale non riconosce la sovranità di Israele sulle stesse.
Lo scorso 23 dicembre, il Consiglio di Sicurezza dell’Onu aveva condannato tali insediamenti con la risoluzione 2334, passata grazie all’astensione dell’allora uscente amministrazione Obama. Tuttavia, Israele non ha preso alcun provvedimento per adeguarvisi.
Sotto il governo Netanyahu vi è stato un considerevole incremento delle colonie israeliane.  Ad oggi almeno 600mila cittadini israeliani vivono in oltre 130 insediamenti costruiti da Israele a partire dal 1967, data di inizio dell’occupazione. A fine marzo, il governo ha approvato la costruzione di un nuovo insediamento ufficiale a Shiloh.







Vedi anche

22/07/2017 08:50:00 ISRAELE – PALESTINA
Proteste a Gerusalemme: centinaia di palestinesi feriti e tre morti
La tensione era stata alta sin dalla mattina. Gli scontri sono esplosi dopo la preghiera, scatenati dal lancio di granate stordenti da parte della polizia per separare i gruppi di manifestanti. Le vittime avevano fra i 18 e i 20 anni. In serata, un palestinese ha accoltellato a morte tre coloni perché “non c’è vita dopo quello che ho visto ad al-Aqsa”.


29/05/2009 PALESTINA - ISRAELE
Obama- Abbas: Due Stati e uno stop alle colonie israeliane
Ancora frizioni fra Usa e Israele sulle colonie. Obama sostiene la soluzione dei due Stati, ma è generico sull’attuazione. Abbas ripropone il piano arabo e la road map. La prossima settimana Obama sarà in Arabia saudita ed Egitto.

01/02/2017 08:32:00 ISRAELE - PALESTINA
Israele autorizza altre 3mila case per i coloni nei Territori occupati
È il quarto annuncio in due settimane, da quando Trump è presidente. Ma le colonie nei Territori occupati sono cresciute anche sotto Obama. Rendere impossibile la nascita di uno Stato palestinese


04/05/2017 15:30:00 USA - PALESTINA
La ‘pace facile’ di Trump non convince i palestinesi
Il presidente degli Stati Uniti incontra il presidente dell’Autorità nazionale palestinese Mahmoud Abbas. Bernard Sabella, rappresentante cattolico di Fatah, e l’attivista Adel Misk commentano: troppe ambiguità da Washington e inflessibilità di Israele su punti importanti come i profughi e gli insediamenti. Abbas parla di speranza, ma essi vedono “una strada senza uscita”. La “caramella” per i palestinesi.


17/12/2014 PALESTINA-ISRAELE
Palestinesi all'Onu per la fine dell'occupazione israeliana. La minaccia del veto Usa
I sostenitori della risoluzione al Consiglio di sicurezza sono Giordania e Paesi arabi. Si chiede che entro due anni termini l'occupazione israeliana dei territori occupati e di Gerusalemme est. La Corte della Ue toglie Hamas dalla lista delle organizzazioni terroristiche per "motivi tecnici". I passi diplomatici sono l'ultima via percorribile dopo decenni di frustrazioni.


Commenti

Post popolari in questo blog

Comprendere la minacciosa ascesa dell'ultranazionalista partito di Israele

Nir Gontarz : I palestinesi potrebbero morire per mancanza d'acqua. 'Non posso aiutare. Sono occupato'

Haaretz: continua l'attacco a Gaza, missili in Israele e 25000 riservisti