giovedì 11 maggio 2017

Il cuore verde di Milano resiste nella Tradescantia fluminensis di Patrizia Cecconi




DA VICINO VICINO ... ....
 



E’ bello vero? Stamattina era un rametto rinsecchito raccolto a terra. Non m’andava di farlo morire e l’ho messo in acqua. Poco fa sono andata comprare della terra e tornando lo trovo così. Vedete? In mezz’ora ha messo un fiore, l’ha aperto e mi ha quasi sbattuto in faccia la sua bellezza.
 


Era un grazie per averlo salvato? Era una spontanea piccola esplosione della natura? Bè comunque è bellissimo!Potrei dirvi che si tratta di una pianta brasiliana chiamata Tradescantia fluminensis e ci farei un figurone. In realtà è vero, il nome scientifico è quello, ma dalle mie parti si chiama “miseria” e forse anche dalle vostre. Io però l’ho sempre chiamata “resistenza” perché è una pianta libera e si diffonde facilmente. Vuole giusto un po’ d’acqua. 

Siccome non ha un significativo valore economico spesso viene buttata.
Poi arriva qualcuno come me che la raccoglie, bruttarella e striminzita, e poco dopo guardate che vi regala se la trattate bene! Vi regala luce e bellezza e una cascata di foglie verdi che potete tagliare e riprodurre continuamente. Basta solo un po’ di cura per riprodurla. Appunto, come la Resistenza.
Bella no?



Nessun commento:

Posta un commento