domenica 30 aprile 2017

“3.500 palestinesi senz’acqua, Israele distrugge le condutture idriche



Mutaz Bisharat, un funzionario palestinese che controlla l’attività di insediamento nella valle del Giordano, ha detto a Ma’an che quattro bulldozer israeliani, scortati da jeep militari israeliane e funzionari dell’amministrazione civile d’Israele, hanno distrutto tutte le linee principali che forniscono acqua a Bardala, lasciando i circa 3.500 abitanti del villaggio senza alcun accesso all’acqua.
Bisharat ha aggiunto che le forze israeliane hanno affermato che gli abitanti del villaggio rubavano l’acqua attraverso le tubature per usarla per l’agricoltura e i lavori in campagna. Ma Bisharat ha respinto l’accusa.
Israele non fornisce ai palestinesi abbastanza acqua, ha detto Bisharat, e il governo israeliano mira a espellere i palestinesi dalle loro case.
All’inizio di quest’anno le forze israeliane hanno distrutto un gasdotto che corre tra le comunità beduine di Al-Hadidiya e Al-Ras Al-Ahmar nella valle del Giordano settentrionale, a est del distretto di Tubas.
Amnesty International stima che fino a 200.000 palestinesi in Cisgiordania non abbiano accesso all’ acqua corrente.
Traduzione Invictapalestina.org
Fonte: https://www.middleeastmonitor.com/20170428-3500-palestinian-without-water-as-israel-destroys-water-pipelines/


Nessun commento:

Posta un commento