mercoledì 8 marzo 2017

Cornel West ad Haaretz: il divieto di entrata in Israele mostra che il BDS è sempre più forte


Cornel West tells Haaretz: Israel's travel ban shows BDS is getting stronger






Sintesi personale
** ** _
haaretz.com



NEW YORK - Una nuova legge nega l'ingresso agli stranieri che chiedono il boicottaggio di Israele o degli insediamenti e onde d'urto attraversano le comunità ebraiche liberali negli Stati Uniti per la chiusura potenzialmente dei confini di Israele a personaggi pubblici di spicco.

Una voce di primo piano per il movimento Boicottaggio, Disinvestimento e Sanzioni negli ultimi anni è il filosofo Cornel West, uno degli intellettuali più importanti d'America.



In una conversazione con Haaretz, all'indomani dell'approvazione della misura dalla Knesset, West esprime preoccupazione per il futuro della democrazia nel paese. La legislazione, egli suggerisce è il tradimento di una tradizione di filosofi ebrei impegnati nei diritti umani, come il rabbino Abraham Joshua Heschel, un teologo ebreo che ha marciato con Martin Luther King, Jr. a Selma.

"Č’è un segno di panico, un segno di isteria, una risposta molto triste a una situazione intensa, " dice West. "Il rabbino Abraham Joshua Heschel si rivolterebbe nella tomba pensando al blackout spirituale che si sta  verificando in Israele. Einstein si rivolterebbe nella tomba. Entrambi  si sono impegnati  profondamente per l'autodeterminazione del popolo ebraico , ma sempre hanno  avuto una visione universale  e abbracciato arabi, palestinesi e altri.  In conformità a questa legge Einstein non sarebbe potuto andare in Israele. Il Rabbino Abraham Joshua Heschel se fosse vivo e avesse criticalo l'occupazione  o avesse detto che le persone hanno il diritto di boicottare, non sarebbe potuto andare in Israele. Questo significa che Israele in realtà è pronto a voltare le spalle ad alcune delle sue figure profetiche? ... è un momento triste quando un Einstein non sarebbe  potuto  entrare nel paese del suo stesso popolo ".

Colen ha sostenuto pubblicamente BDS per anni  e, quindi, gli  potrebbe essere negato l'ingresso con la nuova legge.

"BDS non è un movimento omogeneo, " dice. "Ci sono un sacco di voci diverse, ma è l'unica risposta non violenta che posso vedere contro l'  occupazione  e farei esattamente lo stesso se ci fosse una occupazione palestinese di ebrei. Si tratta di una questione morale, di una questione spirituale . Io considero gli israeliani miei fratelli e sorelle, siano essi ebrei o arabi, così come i Palestinesi  sotto occupazione israeliana . La legge mostra che il BDS è sempre più forte, ma dimostra anche che ogni critica agli insediamenti, ogni critica all' occupazione è un pretesto per escludere le persone dal paese. E le persone all'interno del paese ?
Si ha intenzione di avere gli alieni interni?

 I critici dell'occupazione  che vivono proprio lì, a Tel Aviv, non hanno il diritto di risiedere  all'interno del proprio paese? 
 Questo è ciò che fanno i regimi autoritari ed è triste  vedere Israele muoversi sempre più in  questa direzione autoritaria. L’occupazione ormai sta divorando l'anima  democratica  di Israele stessa? Questo è il tipo di domanda che Albert Einstein avrebbe sollevato, che il rabbino Heschel avrebbe sollevato, che Gertrude Stein avrebbe sollevato, che Susan Sontag solleverebbe, queste sono domande all'interno del contesto della vita ebraica Penso che questo tipo di legge tirerà  fuori tutto il meglio in Israele, si vedrà  veramente chi si impegna per la democrazia, chi si impegna  per i diritti umani.
  Perché quello che stiamo vedendo negli Stati Uniti con lo sciopero internazionale della donna, con le manifestazioni negli aeroporti e municipi: Trump sta in realtà portando fuori il meglio dell'America che vuole opporsi a queste  nuove leggi fasciste . I tipi di leggi approvate dalla Knesset stanno per tirare fuori il meglio in Israele. Essi possono essere in grado di vincere in questo momento, ma ci sarà un secondo round ".

Krupkin

 

Nessun commento:

Posta un commento