mercoledì 14 dicembre 2016

Roberto Della Rocca : Vorrei ringraziare personalmente chi, in Italia, non ha permesso ai due f-35 americani di decollare alla volta di Israele,


Roberto Della Rocca
Vorrei ringraziare personalmente chi, in Italia, non ha permesso ai due f-35 americani di decollare alla volta di Israele, ritardando di diverse ore la sfarzosa e inutile cerimonia di atterraggio in una base dell'areonautica israeliana, alla presenza del primo ministro, del presidente, del ministro della difesa e una lunga fila di politici che invece di occuparsi dei veri problemi dello stato, hanno cercato una opportunita' per farsi fotografare vicino ad un aereo che non risolvera' nessuno dei nodi politici, sociali e culturali di fronte ai quali si trovano oggi i cittadini israeliani. Quei costosissimi aerei (e dicono anche non tanto buoni) non serviranno a risolvere il conflitto con i palestinesi, ne' il prossimo, mai sia, confronto con Hamas a Gaza, ne' aiuteranno i 2.5 milioni di poveri, tra i quali un milione di bambini, a uscire dalla spirale della disperazione (dato pubblicato proprio oggi con rabbrividente concomitanza).Il rumore mediatico sviluppatosi negli ultimi giorni intorno a quei costosissimi aerei, che forse fra qualche anno scopriranno essere arrivati grazie a mazzette pagate a gente dell'enturage del primo ministro supremo (come successo con i sottomarini tedeschi), e' servito solo alla propaganda e a far dimenticare in quale situazione caccuta ci troviamo. Israele e' in pericolo! la nostra democrazia e' in pericolo! ma tutti sono occupati a seguire questi baccanali. Sicurezza per Israele non e' solo esercito, per quanto sia importante, sicurezza per Israele e' prima di tutto rafforzare la democrazia, invece di minarla, rafforzare la societa' e i ceti disagiati, invece di affondarli e risolvere il conflitto con i palestinesi, invece di soggiogarli. Questa e' la vera sicurezza! Chi ama Israele, come me', e chi la vuole vedere forte e leader mondiale, come me', puo' solo essere preoccupato in questo cupo periodo, molto.


Nessun commento:

Posta un commento