domenica 4 dicembre 2016

Matteo Renzi annuncia le dimissioni dopo la vittoria del no al referendum


Dalle 7 alle 23 di domenica 4 dicembre quasi quarantasette milioni di italiani sono chiamati alle urne per approvare o respingere la riforma costituzionale del governo Renzi.
internazionale.it
 l premier Matteo Renzi ha annunciato le sue dimissioni. L’ha fatto parlando nella Sala dei galeoni di palazzo Chigi per commentare i risultati del referendum. Ecco le sue dichiarazioni: “Come è evidente e scontato, l’esperienza del mio governo finisce qui”
“Domani pomeriggio convocherò il consiglio dei ministri, ringrazierò i miei colleghi e salirò al Quirinale, dove consegnerò le dimissioni nelle mani del presidente Mattarella”
“Tutto il paese sa che può contare sulla guida sicura e salda del presidente Mattarella”.
“Il no ha vinto in modo straordinariamente netto”
“Io ho perso. Nella politica italiana non perde mai nessuno, io sono diverso, ho perso e lo dico a voce alta anche se con il nodo in gola. Non sono riuscito a portarvi alla vittoria. Ma ho fatto veramente tutto quello che si poteva fare in questa fase. Non credo che la politica sia il numero inaccettabile di politici che abbiamo, ma credo nella democrazia. E se uno perde non se ne va fischiettando, facendo finta nulla e sperando che passi la nottata. Non siamo stati convincenti, ma andiamo via senza rimorsi”
“Il voto referendario consegna ai leader del no oneri e onori, a cominciare dalla proposta di legge elettorale: tocca a chi ha vinto avanzare proposte serie e credibili”
“In questi giorni il governo sarà al lavoro per completare l’iter di una buona legge di stabilità e assicurare massimo impegno ai territori colpiti dal terremoto”

Nessun commento:

Posta un commento