domenica 21 agosto 2016

Amira Hass: un morto e decine di feriti in un campo profughi palestinese. Tutto per due pistole





Sintesi personale
I palestinesi nel campo profughi di al-Fawwar hanno concluso che il RAID dell’IDF questa settimana è stata una esercitazione per i soldati. Il divario è enorme tra il numero di soldati , tre battaglioni secondo i resoconti dei giornali israeliani, e gli scarsi risultati del RAID: due pistole trovate nelle ricerche all’interno delle case , un coltello e attrezzature militari come un giubbotto antiproiettile e un casco militare probabilmente dimenticati  in raid precedenti.
Secondo le notizie israeliane gli obiettivi del RAID includevano l’arresto di persone o di sospetti. Due degli arrestati sono un padre e un figlio residenti nella casa dove è stata trovata una pistola che la moglie assicura non era funzionante . La terza persona arrestata è stata trovata in possesso del casco . La seconda pistola è stata poi trovata
Il campo
L’UNRWA fondò nel 1949  il campo che si estende per poco più di un chilometro quadrato. Le sue case, che si arrampicano sulla montagna, sono diventate affollate nel corso del tempo anche se è stata acquistata più terra  e più case sono state costruite . Circa 10.000 persone ci vivono e provengono da 18 villaggi come: Falluja, Iraq al-Manshiyya (oggi Kiryat Gat), Dawayima, Ajjur, Tal al-Safi, Beit Jibrin, Summil e Majlis. Un posto di guardia dell'esercito è situato sulla Route 60 per osservare l’ ingresso principale del campo e l'ingresso meridionale di Dura, a nord.
L'incursione
Centinaia, forse un migliaio, di militari hanno fatto irruzione nel capo Martedì intorno alle 04:00 Non sono entrati con i veicoli militari, ma a piedi  e non dall'ingresso principale, ma dalla montagna ad est del campo
In seguito alcuni veicoli militari blindati e due bulldozer parcheggiati sui bordi meridionali e occidentali del campo, hanno bloccato gli ingressi. La strada sterrata è stata bloccata. La zona è stata posta sotto chiusura dal mese scorso.
Quando sono entrati nel campo i soldati hanno cominciato a invadere le case. Musa Abu Hashash di B'Tselem è entrato un paio d'ore dopo l'inizio del raid. Lui ha i nomi delle 20 famiglie nelle cui abitazioni  l'esercito ha istituito posti di osservazione per molte ore ,ma ritiene che siano di più.
Abu Hashash ha scoperto che i soldati hanno inoltre condotto ricerche in decine di case, probabilmente 100. Sono andati di casa in casa rapidamente e hanno sparato per fornire la copertura agli altri militari  ed è stato creato uno scudo difensivo con gas lacrimogeni.

Resistenza

I negozi sono rimasti chiusi e la maggior parte dei residenti sono rimasti a casa. I genitori si sono preoccupati di rassicurare i loro figli terrorizzati. I giovani sono scesi nelle strade, hanno scalato i tetti per resistere al raid lanciando pietre .
Il portavoce dell'esercito ha dichiarato che bombe incendiarie sono state lanciate contro i soldati. Abu Hashash, che ha rischiato la sua vita per filmare gli scontri, riferisce di non aver visto alcuna bomba incendiaria . Per la maggior parte del tempo i soldati sono rimasti sui tetti e bombe incendiarie,eventualmente lanciate,  avrebbero potuto incendiare le case con le persone all'interno.
I soldati hanno sparato proiettili veri contro i giovani  (il portavoce dell'esercito ha precisato che i soldati hanno usato fucili Ruger), ma anche gas lacrimogeni e proiettili di gomma con la punta. I soldati hanno anche sparato,danneggiandoli, i serbatoi d'acqua sui tetti.

La casualità
Quattro ambulanze palestinesi erano sulla via principale di al-Fawwar. Circa 50 volontari del consiglio locale del campo, della Mezzaluna Rossa e dell’ 'UNRWA hanno posto la propria vita in pericolo trasportando i feriti su barelle . Trentadue feriti dal fuoco vivo sono stati ricoverati negli ospedali di Hebron due, in condizioni più gravi, a Ramallah. Quindici leggermente feriti sono stati curati sul posto.
Era impossibile salvare Mohammed Abu Hashash, 18 anni . E 'stato ucciso intorno alle 05:00 dopo 13 ore di raid. E 'stato colpito all'ingresso della casa della sua famiglia e ferito sotto l'ascella. L'emorragia era interna.
Una delle sue sorelle ha riferito che è andato fuori quando ha sentito gli spari. Uno dei suoi vicini afferma che Mohammed era su un tetto quando un parente lo ha chiamato,  così è sceso ed è stato colpito .
Un'altra versione racconta che era in strada con altri 10 giovani. A causa del gas lacrimogeno è corso a chiudere le finestre nell'appartamento sottostante, dove vive la sua anziana nonna. E 'stato colpito all'ingresso della casa. Quando gli hanno sparato lui non stava gettando sassi contro i soldati muniti di caschi e pistole.
I residenti credono che Mohammed Abu Hashash sia stato colpito da un'apertura che i soldati avevano fatto in una parete del salotto della famiglia Ghanim .
"Sono venuti alle ore 12", ha detto Bahajat Ghanim a Haaretz. "C'erano circa 10 o 20 soldati. Sono entrati nell’appartamento senza bussare. Ci siamo seduti in salotto. Ho detto al soldato: 'Posso aiutarla per qualcosa?' Mi ha risposto : 'No. Consegnatemi il cellulare e andate tutti in camera da letto'. Alcuni soldati sono andati sul  tetto, altri all'ingresso. Due soldati sono rimasti seduti sulle sedie fuori della camera con i fucili rivolti verso di noi. Uno di loro ha spostato la pistola quando gliel’ho chiesto in modo da non spaventare i bambini . Ho parlato con loro in ebraico perché ho lavorato in Israele fino al 2000. Ho chiesto loro se potevo andare a fare il caffè. Quando sono andato in cucina, ho visto tantissimi soldati sui divani , sul pavimento, sui materassi in tutta la casa . Stavano dormendo con i fucili accanto a loro: “ 'Abbiamo lavorato tutta la notte. Vogliamo dormire" mi ha detto un militare . Quando mi muovevo un soldato era di fronte a me e un altro dietro di me per controllarmi . Li ho rassicurati: 'Non dovete aver  paura, non voglio farvi niente .' "
Intorno alle 4:00 ha sentito un rumore  . Ho chiesto loro cosa fosse e il soldato mi ha risposto: 'Che ti importa? “ Ho risposto che mi importava perché era la mia casa . Solo in seguito ho visto il buco nel muro. "
Da lì si poteva vedere esattamente dove è stato ucciso Mohammed .  Suo zio è venuto per avvisare i soldati che l’atmosfera era diventata incandescente e avrebbero fatto meglio ad andarsene Se ne sono andati dopo 15 minuti ".
La casa era completamente in disordine: un armadio rotto, i mobili capovolti , una pila di materassi  e altro ancora .
Gli uomini, tra i quali il padre di Mohammed Abu Hashash, si sono riuniti dopo il funerale di Mohammed in una sala pubblica a ovest della strada principale.
Un flusso ininterrotto di donne si è recato a confortare le donne della famiglia. La maggior parte indossava gellabe nere. Le più anziane  indossavano abiti ricamati con grandi fazzoletti bianchi
Mohammed aveva quattro sorelle. Una di loro, con gli occhi rossi, ha ricordato con orgoglio che Maometto era un buon giocatore di calcio. Ha tirato fuori il suo cellulare e ha mostrato una foto di suo fratello con una coppa d'oro.
Il portavoce Forze di Difesa Israeliane ha dichiarato : "L'obiettivo dell'operazione si poneva come fine di contrastare e di danneggiare le infrastrutture del terrore , di cercar armi, di consegnare citazioni di indagine e di arrestare cinque sospetti.
Durante l'operazione è stato utilizzato il fuoco vivo e il Roger visto che ci sono stati lanci di pietre e di bombe incendiarie . Un certo numero di palestinesi è stato ferito, uno è stato ucciso. L'IDF sta indagando sulle circostanze della sua morte. "

Nessun commento:

Posta un commento