venerdì 3 giugno 2016

HASBARA E CONTRO Hasbara nell'informazione italiana



1 personalmente ritengo importante capire il modello di  comunicazione hasbarico ,  il linguaggio specifico utilizzato  suddiviso per target nello  web  mediante  blog, link,  siti, commenti ecc ,  della destra pro annessione, pro settler (nuovo sionismo così definito da loro)  Una struttura organizzata, capillare con una comunicazione da market americano collaudata e con strategie  ben precise  


2 L'hasbara non è  quasi mai un'  informazione falsa,ma manipolata .che punta alla diffusione delle notizie attraverso diversi strumenti: motori di ricerca, provocazione, delegittimazione ecc al fine di creare  uno schema contrapposto ,quando è possibile, ed evitare che sia "inquinato"il target medio..

3 Il nucleo centrale è il controllo dell'informazione attraverso numerose associazioni apparentemente neutri . La   controinformazione americana,israeliana e palestinese destruttura in termini  non ideologici,ma analitici  gran parte del materiale della destra che , ,opportunamente tradotto, arriva poi da noi

 4  E' importante capire  conseguentemente il modello di comunicazione, gli obiettivi prefissati  per evitare trappole mediatiche  e forme di intimidazione, più o meno esplicite messe in atto : dal fotografare i commenti e usarli come arma al momento opportuno   , al fake  delirante che si "finge"  palestinese ,  alle lettere,alle telefonate ai giornali,   alle istituzioni culturali, accademiche, non in linea  ecc 
L'  'informazione costituisce  un "pericolo" se denuncia le costanti e brutali violazioni attuate dall'occupazione ( che per la destra non esiste) verso i Palestinesi , La questione palestinese deve rimanere nel "cerchio"dei soliti addetti  e non diventare oggetto di analisi,  di studio, di  diffusione in ambiti  istituzionalizzati o con target medio . A volte l'Hasbara anticipa quanto avverrà nella politica israeliana  con fuorvianti discussioni . Esempi : a) i territori  sono contesi e  non occupati, al fine  di  preparare il terreno all'annessione b) il popolo palestinese non esiste per lo stesso fine. 

5 L'islamofobia ha la funzione di demonizzare i palestinesi facendoli passare per radicali islamici , terroristi e  giustificare la politica di annessione, di espansione  coloniale  e di  brutale repressione militare nei territori occupati e così  via. 

QUESTO VIDEO   ironico della controinformazione israeliana sintetizza l'ideologia della destra nazionalista e religiosa che si definisce pro Israele,manipolando e celando con cura l'area politica di appartenenza. La stessa che osteggia  in ogni modo  gli articoli degli stessi Israeliani ed ebrei , anche moderati, che si oppongono alla loro Verità,ma apprtengono ad altre aree politiche  Da qui l'attacco ai giornalisti, alle organizzazioni  culturali e politiche che diffondono i loro articoli  e  le loro denunce  in quanto minano la costruzione hasbarica  e fanno capire una semplice verità: esistono anche tra gli ebrei e tra gli israeliani, e non potrebbe essere diversamente,  categorie  di analisi  politica e storica  valide internazionalmente  e l'  'unitarietà non esiste se non nella censura che, esplicitamente o implicitamente, si vuole far passare da chi punta alla likudizzazione dell'informazione

6   il commento è personale e ,quindi, come tale vale


 http://www.youtube.com/watch?v=M9Sdkps0Quo

Nessun commento:

Posta un commento