martedì 26 aprile 2016

25 Aprile a Milano: bandiera degli Hezbollah nel corteo? non è proprio così






1  I manifestanti sono attivisti che contestano all'esterno  del  corteo(Piazza San Babila) . Poche centinaia  di persone che esprimono dissenso  non solo verso il Pd ,ma anche verso gli  stessi  sostenitori della Palestina in quanto aderiscono al  corteo  svoltosi,  comunque,senza incidenti o strascichi polemici 



2 Si vede chiaramente il cordone della Polizia che divide i due spezzoni. Le bandiere  della Brigata ebraica sono chiaramente al di là  dello sbarramento della polizia



3 Il riquadro  in alto costituisce il messaggio  implicito , secondo la mia opinione personale ,  di chi ha postato nei blog, nei commenti ecc (solitamente di destra) questa foto : i sostenitori dei diritti del popolo palestinese sono in realtà filoterroristi  e  fascisti , l'ANPI dovrebbe prestare maggiore attenzione a chi si insinua all’interno del corteo e dovrebbe prendere posizione .  E' comprensibile quindi  la decisione di  disertare il corteo del 25 Aprile,  di  non sfilare con il gonfalone della Brigata ebraica  nella manifestazione organizzata dall'ANPI e  di  creare una manifestazione alternativa in segno di protesta



4 Ricordiamo che il saluto  degli Hezbollah , definito da alcuni quotidiani di un'area politica ben precisa come  fascista, in realtà indica ben altro :spesso e volentieri i miliziani islamici protendono il braccio teso per ricordare il giuramento delle truppe islamiche ad Allah (durante la costituzione della Ummah, ovvero della nazione)




Nessun commento:

Posta un commento