domenica 13 marzo 2016

Judy Maltz: Israele alimenta le fiamme dei campus nella sua lotta contro il BDS


Judy Maltz : Israel should back off anti-BDS fight on campuses, Jewish leader says

  sintesi personale

L'alto dirigente della federazione ebraica ha parole insolitamente schiette per i funzionari del governo israeliano che intendono  armarsi   contro il BDS nei campus universitari degli Stati Uniti

"Il governo israeliano ha bisogno di uscire da questo business " afferma Jay Sanderson, presidente e amministratore delegato della Federazione ebraica di  Los Angeles,  la più grande comunità ebraica del Nord America    dopo New York. "Non dovrebbe essere coinvolto in quello che sta succedendo nei campus universitari. C'è un sacco di ignoranza su  questo problema e piuttosto che affrontarlo  in modo sfumato, il governo israeliano sta semplicemente alimentando le fiamme. " Nel giugno scorso il governo ha stanziato 25 milioni $ per una campagna speciale per la lotta contro il boicottaggio, disinvestimento e sanzioni  contro Israele. Il finanziamento è stato dato  al Ministero degli affari strategici,  al fine di raccogliere informazioni sulle attività anti-israeliane all'estero, anche nei campus universitari, e sabotarli 
In un'intervista nel suo ufficio di Beverly Hills Sanderson ha sostenuto che i voti di disinvestimento contro Israele nei campus universitari  non hanno ricadute economiche sullo Stato: . "Non  hanno avuto alcun impatto sull'economia israeliana o sul commercio con Israele,ma  i fnanziamenti e il coinvolgimento di tante persone  alimentano le fiamme e rafforzano il BDS"
  La stragrande maggioranza degli studenti ebrei nei campus universitari americani - circa il 75 per cento, nella stima di Sanderson -non sono particolarmente  interessati a Israele : "Se il   problema diventa polarizzante, si allontanano del tutto da Israele  .E questo è il problema più grande  non il BDS o Jstreet. Nè la soluzione è coinvolgerli in attività con Israele " .
La decisione del primo ministro Benjamin Netanyahu lo scorso anno di spingere il Congresso contro l'accordo nucleare iraniano ha ancora di più allontanato  gli studenti ebrei  da Israele.
Sanderson ha anche criticato le numerose organizzazioni di difesa pro-Israele che "gridano e urlano " nei campus universitari. Senza fare nomi specifici   ha detto : "Non è una difesa efficace agire come se la casa stesse bruciando. Francamente abbiamo bisogno di acquietare il rumore da parte nostra. Ogni singola organizzazione ebraica  del mondo sembra voler essere nei campus universitari e ,mentre può essere funzionale per raccogliere fondi,  non è utile agli studenti. ".


Judy Maltz

Judy Maltz

Haaretz Correspondent

Nessun commento:

Posta un commento