venerdì 4 marzo 2016

Gideon Levy : "Non boicottare Dio. Acquista i prodotti israeliani. "




Un ragazzo americano  decide di unirsi al boicottaggio contro Israele. Ha sentito parlare del movimento BDS  e dell' 'occupazione, così si informa su tutto ciò che è stato prodotto da Israele o dalle società che commerciano con questo Stato. Comincia a sparare sui prodotti. Improvvisamente, un altro giovane uomo appare e gli suggerisce di sparare alla Bibbia, dal momento che anche  questo libro  è israeliano . Il tiratore indietreggia. Alla fine appare un messaggio: "Non boicottare Dio. Acquista i prodotti israeliani. "

Questo video è stato prodotto dall'organizzazione HaYovel   La loro missione è quella di portare   volontari dall'America per aiutare "gli agricoltori israeliani", cioè i coloni.Il sito web dell'organizzazione invita a fare donazioni e a  pregare per i settler . Un altro video sul sito mostra veterani statunitensi nella vigna della colonia cisgiordana di Har Bracha.

Osserviamo che  giovane che ha convinto il suo amico non boicottare Israele, ha aggiunto : . "La maggior parte dei palestinesi non sono oppressi. Coloro che lo sono  ,sono oppressi dal proprio governo. Israele fornisce loro lavoro, energia elettrica gratuita, l'assistenza sanitaria e  aiuti umanitari.". Tonnellate di aiuti o no, non è solo HaYovel che  diffonde queste falsità assurde,ma lo fa anche il governo israeliano.  La propaganda nel video afferma le stesse cose  che il premier israeliano  ha detto a . David Cameron  ,quando si è lasciato sfuggire una rara parola di critica sull' 'occupazione di Gerusalemme, Benjamin Netanyahu ha predicato, "Solo la sovranità israeliana a Gerusalemme garantisce strade ai residenti arabi della città , cliniche, luoghi di lavoro e altri mezzi di vita normale a differenza degli altri  arabi  del  Medio Oriente 

Si può, naturalmente,   sospettare che i propagandisti di Israele siano guidati da  HaYovel e da  gruppi simili,ma è impossibile ignorare il cambiamento imbarazzante che si è verificato nella propaganda di Israele. Nessuno al mondo parla seriamente del processo di pace. Nessuno crede che il governo israeliano sia  interessato alla pace, mentre la soluzione dei due stati non è altro che un monumento. In un momento come questo la propaganda deve reinventarsi. Israele non può dire "Non c'è nessun partner", perché è chiaro che non vuole parlare con i palestinesi. Israele non può dire "due stati", perché è chiaro che non vuole uno Stato Palestinese  Ma Israele deve dire qualcosa, per cui  ricorre alla propaganda orwelliana di menzogne ​​e inganni,  superando lo stesso George Orwell La nuova "diplomazia pubblica" israeliana (hasbara) si compone di tre principi, almeno due dei quali sono vere e proprie bugie: non c'è occupazione; i palestinesi vivono contenti, Dio lo  vuole . Naturalmente, questa è una buona notizia. Secondo il portavoce di Israele, la situazione dei palestinesi è meravigliosa, non sono né oppressi, né occupati - lieta novella! E c'è di più: il mondo è stupido come gli Israeliani . Così il governo trova facile vendere loro qualcosa.e in nome di Dio negare l'occupazione 

 

Gideon Levy

Haaretz Correspondent






Nessun commento:

Posta un commento