giovedì 3 marzo 2016

Ari Shavit: un abominio a Gerusalemme






sintesi personale
Io  sono stato orgoglioso del mio paese.

Orgoglioso del fatto che la generazione dei  miei genitori  e delle mie nonne  hanno cercato di creare un rifugio sicuro per il popolo ebraico prima che fosse distrutto . Orgoglioso del fatto che la generazione dei miei nonni ha arato e seminato e piantato fino a quando non ha creato, dal nulla, un'oasi di vita. Orgoglioso del fatto che la generazione dei miei genitori   ha combattuto la guerra e assorbito immigrati e imposto uno stato la cui stessa esistenza è una meraviglia. Orgoglioso del fatto che  la mia generazione  ha trasformato  Israele in una fiorente democrazia liberale, i cui successi lo pongono in prima linea nel progresso umano. Orgoglioso del fatto che la generazione dei miei figli  sta  normalizzando Israele e lo rende un luogo di creatività e vitalità.

Sono orgoglioso del fatto che da quando il padre di mia nonna è arrivato al Porto di Jaffa nel 1891  abbiamo reso più forte Israele  . Abbiamo costruito e abbiamo fatto l'impossibile. C'erano sempre delle ombre. Nella fine degli anni '30 terroristi ebrei hanno  commesso atti di terrore nei mercati arabi di Gerusalemme, Giaffa e Haifa. Negli anni '40 tragedie terribili sono state commesse Lidda, Abu Shusha, Al-Dawayima e in  innumerevoli altri villaggi  Poi a Kibya,  a  Kafr Qasem  a Latrun. L'occupazione, gli insediamenti, l' intifada. La guerra dopo la guerra a  Gaza. La guerra dopo la guerra in Libano.

Eppure, in tutto questo percorso ad ostacoli non abbiamo fatto perdere di vista chi siamo. In tutti questi orrori siamo rimasti fedeli a noi stessi. Accanto a David Ben-Gurion non c'era S. Yizhar, vicino a Moshe Dayan c'erano  le testimonianze dei soldati , di fronte a Sabra e  aShatila stava Aharon Barak.

Menachem Begin si è rivelato essere un liberale, Yitzhak Shamir è stato contenuto e Benjamin Netanyahu è stato circondato per un po 'da Dan Meridor, Benny Begin e Dorit Beinisch. La notte non era scesa  su Gerusalemme. L'oscurità non aveva ancora coperto il paese. Anche nelle ore più buie la luce c'era  giustificando  l'orgoglio.

Ma ora mi vergogno. Guardo il mio governo e   la mia capitale e sento una  profonda vergogna. Chi sono questi teppisti al governo di  Gerusalemme  che sfasciano e frantumano ogni cosa preziosa e Subline creata  qui? Chi sono questi teppisti ignoranti che maledicono la sinistra per tutto il giorno e cercano traditori e sono costantemente impegnati a far tacere ogni critica? Chi sono queste persone che  vogliono il cosiddetto disegno di legge di sospensione e così facendo stanno contaminando la democrazia israeliana? Chi sono questi quelli incolti che censurano i libri ,intimidiscono i teatri e minano l'istruzione superiore, a cui dobbiamo la nostra esistenza qui?

Ministri ,onorevoli  e funzionari eletti, siete andati  fuori di testa? Davvero non avete idea di chi fosse (liberale) Binyamin Ze'ev Herzl e che era (liberale) Chaim Weizmann, che era (liberale) Ze'ev Jabotinsky, che era (progressivo) David Ben-Gurion? Non sapetenulla su come il movimento nazionale ebraico  abbia costruito e mantenuto il terzo tempio?Pensate davvero che siamo in grado di sopravvivere e prosperare qui come una fortificata , isolata, disperata  Sparta di fanatici?

Il presente è il vostro, fanatici. A questo punto nel tempio si ha la maggioranza necessaria per distruggere ogni istituzione e distorcere ogni legge e  corrompere ogni norma e abbattere tutto ciò che è buono. Ma il passato e il futuro non sono vostri . Il sionismo è stato creato da persone che hanno tenuto "Altneuland" in una mano e Voltaire nell'altra e creato qui una nazione-stato illuminata.

E  guardiamo avanti   : non è la gente di mentalità ristretta come voi che salverà questo stato. Alla fine, non  avete alcuna possibilità. Hubris e follia vi porteranno verso il basso. Ci vorrà un po 'di tempo, ma è vero il sionismo si alzerà e vi colpirà. Israele eliminerà  l'idolo collocato oggi nel suo tempio.

Ari Shavit

Haaretz Correspondent


Potrebbe piacerti anche

Nessun commento:


Posta commento un



ricerca in google

Tradurre

Nessun commento:

Posta un commento