Parlamento clown sulla Palestina

 immagine1

 

 

Parlamento clown sulla Palestina

http://www.famigliacristiana.it/blogpost/parlamento-clown-sulla-palestina.aspx

Riconoscere lo Stato di Palestina? Si o no? Per l’Italia sì e no. Perché la Camera è riuscita ad approvare la mozione presentata dal Pd per il riconoscimento tout court della Palestina (300 voti a favore e 45 contro) ma anche quella presentata da Ncd, Udc e Scelta Civica che rinvia il riconoscimento e invita Palestina e Israele a proseguire la trattativa per arrivare a due Stati per due popoli (237 voti a favore e 84 contro).

L’ambasciata di Israele esulta e dice che il riconoscimenti della Palestina non è passato, anche se a rigor di calcolatrice i voti per il riconoscimento immediato sono più di quelli per il rinvio. E infatti molti deputati del Pd sostengono che ad essere stato approvato il riconoscimento. Le opinioni sono tutte legittime, quelle di chi vuole riconoscere lo Stato palestinese fin da subito come quelle di chi chiede altro tempo. Ma non è questo che conta.

Conta di più la figura grottesca che il Governo e il Parlamento si sono concessi su un tema delicatissimo (i rapporti tra israeliani e palestinesi) in un momento delicatissimo per il Medio Oriente, l’Europa e l’Italia.Approvare senza batter ciglio una cosa e il suo esatto contrario non è da politici ma da ciarlatani e incoscienti. Uscire da una scelta delicata facendo i clown è forse utile nell’immediato. Ma guadagnarsi la fama del buffone non aiuta esser presi sul serio. Nè in Italia, né in Europa e tanto meno in Medio Oriente. Ricordiamocelo: questo sarebbe il Parlamento che, eventualmente, dovrebbe decidere su un intervento in Libia. Vi pare possibile?

Questi e altri temi di esteri anche su fulvioscaglione.com

27 febbraio 2015

Commenti

Post popolari in questo blog

Zuheir Dolah : ha 76 anni e resiste da anni al tentativo di confisca israeliana. La storia di Hayel Mahmoud Bisharat ,

Sophia Goodfriend : Quando il discorso politico palestinese è "incitamento". Mohammad Kana'neh

Yuval Harar : Esame per Yom Kippur, giustizia e fedeltà tribale, etica e interesse

Combatants for Peace : portano l'acqua ai Palestinesi di Hebron, arrestati. Il teschio come simbolo dell'esercito Testimonianza di Mossi Raz