Israele: trovati i corpi dei tre giovani israeliani

 From left: Eyal Yifrach, Gil-Ad Shaer, Naftali Frenkel (Photo: Shaul Golan) Le truppe dell'IDF   hanno trovato i corpi dei tre ragazzi israeliani scomparsi il 12 giugno, mentre   facevano l'autostop nella zona di Hebron in Cisgiordania.I corpi di Eyal Yifrach, 19, Naftali Frenkel, 16, e Gil-Ad Shaer, 16, sono stati trovati nella zona di Khirbet Arana  I tre corpi sono stati trovati intorno alle  6:00 in una fossa poco profonda scavata dai loro rapitori nel wadi tra Beit Khalil e Halhul. Secondo  le stime preliminari i ragazzi sono stati uccisi poco dopo il loro rapimento

2   Allegati : controllare le date     Richard Silverstein : gli adolescenti israeliani sono morti?

Hebron Kidnapping: Don’t Believe the Lies

sintesi   Forze militari israeliane hanno trovato i corpi dei tre studenti delle yeshiva in un campo vicino a Halhoul, nella zona di Hebron.


I soldati israeliani entrano nella città di Halhul, nei pressi di Hebron, in una ricerca di tre ragazzi rapiti. (Foto: Activestills)
I soldati israeliani entrano nella città di Halhul, nei pressi di Hebron. (Foto: Activestills
Dopo il rapimento Israele ha lanciato una grande operazione militare in Cisgiordania  che oltre a ricercare i ragazzi aveva  anche un secondo obiettivo: colpire Hamas e altri gruppi palestinesi in tutta Cisgiordania.
Oltre 500 palestinesi sono stati arrestati e sei sono stati uccisi durante l'operazione .
il gabinetto israeliano è stato chiamato per una riunione di emergenza Lunedi notte .
Uri Ariel ha dichiarato : "In guerra, da un lato, è necessario colpire i terroristi senza alcuna pietà e d'altra parte, è necessario fornire una risposta adeguata sionista". L'ultima parte della sua dichiarazione probabilmente si riferisce alla costruzione di nuovi insediamenti.
Domenica sera, decine di migliaia di israeliani hanno riempitoPiazza Rabin di Tel Aviv, in una manifestazione di solidarietà con la famiglia i ragazzi.    Three kidnapped Israeli teens found dead in the West Bank
Noam Shemtov contribuito a questoarticolo

4   Trovati in Cisgiordania i corpi dei tre ragazzi israeliani rapiti. Tel Aviv: sarà la fine di Hamas
L'esercito israeliano ha confermato che sono stati trovati i corpi dei tre ragazzi rapiti vicino il villaggio di Halhul nei pressi di Hebron. Indagini iniziali da parte dell'esercito mostrano - secondo i media - che i ragazzi israeliani rapiti Eyal Yifrah (19 anni), Gilad Shaar (16) e Naftali Fraenkel (16) sono stati uccisi subito dopo il rapimento.Sono state le forze di sicurezza israeliane a trovare i corpi dei tre ragazzi israeliani rapiti il 12 giugno scorso a Hebron, in Cigiordania. A riferirlo per prima la televisione satellitare al Arabiya, secondo la quale i corpi senza vita dei ragazzi sono stati trovati nel villaggio di al Haska e sul posto si troverebbe «un'ingente quantità» di militari israeliani.
  • Esercito Israele: tre ragazzi rapiti da palestinesi. Netanyahu: pronti a tutto

    «La fine tragica dei 3 ragazzi deve essere anche la fine di Hamas»: lo ha detto Danu Danon (Likud) il viceministro della difesa . «È necessaria una operazione che dia a Hamas un colpo mortale. Dobbiamo sradicare il terrorismo... demolire le abitazioni degli assassini, distruggere i loro depositi di armi, bloccare i finanziamenti»«Colpire i terroristi senza pietà», ha commentato aqnche il ministro dell'edilizia Uri Ariel, esponente di spicco della destra radicale israeliana. «Dall'altro canto - ha aggiunto - bisogna dare una risposta sionista». Sui siti di destra dei coloni sono apparsi subito dopo la notizia minacce di vendetta per l'uccisione dei tre ragazzi

Immediata la replica di Hamas: se il premier israeliano Benjamin Netanyahu darà l'ordine di attaccare la Striscia di Gaza e di «scatenare la guerra» nell'enclave, «per lui si apriranno le porte dell'Inferno», ha ammonito che il portavoce del gruppo radicale palestinese, Sami Abu Zouhri. «Gli occupanti», ha rincarato la dose Abu Zouhri, «saranno pienamente responsabili di qualsiasi futuro aggravamento della situazione», ha proseguito, e Netanyahu «deve capire che le sue minacce non ci spaventano».
L'esercito israeliano ha messo posti di blocco e ha chiuso l'intera zona intorno ad Halchlul, dove si sono focalizzate le ricerche dei tre ragazzi israeliani rapiti in Cisgiordania. Nella zona sono in corso violenti incidenti. Intanto si è appreso che il portavoce militare riferirà sugli sviluppi del rapimento alle 20.30 ora israeliana (19.30 in Italia), mentre il gabinetto di sicurezza è convocato un'ora più tardi.
Incidenti a Hebron
Incidenti si sono verificati oggi nel villaggio cisgiordano di Halhul (Hebron) durante perlustrazioni condotte da ingenti reparti dell'esercito israeliano impegnati nella ricerca di tre ragazzi ebrei rapiti in Cisgiordania il 12 giugno. Lo ha riferito la televisione israeliana Canale 10. Israele ritiene che i tre siano stati catturati da due membri del braccio armato di Hamas, originari di Hebron ed irreperibili anch'essi dallo stesso giorno.
Hamas: a Gaza vuoto politico
Intanto, Hamas denuncia: «A Gaza si è creata una situazione di vuoto politico. Non è più sotto la responsabilità del passato esecutivo (di Ismail Haniyeh, ndr) né è ancora sotto quella del nuovo governo di unità palestinese». Questo l'avvertimento lanciato su Facebook da vice-leader politico di Hamas, Mussa Abu Marzuk. Hamas, ha aggiunto, potrebbe dunque vedersi obbligato a riassumere il controllo della Striscia, per garantirvi la sicurezza e la stabilità.
L'intervento di Abu Marzuk segue quello ancora più polemico di un esponente di Hamas a Gaza, Yihia Mussa, che ha invitato i tre ministri di Gaza che fanno parte del governo di tecnocrati a rassegnare le dimissioni.
Secondo Mussa i dirigenti di Ramallah non mostrerebbero un adeguato interesse verso le necessità della Striscia. A riprova Mussa ha citato: il mancato pagamento degli stipendi di giugno per quasi 50 mila dipendenti pubblici dell'ex esecutivo di Hamas; e la mancata visita, almeno finora, nella Striscia del presidente dell'Anp Abu Mazen.

Un altro portavoce di Hamas, Sami Abu Zuhri, ha definito da parte sua «vergognoso ed immorale» il coordinamento di sicurezza dell'Anp con Israele nelle ricerche di tre ragazzi ebrei rapiti in Cisgiordania. Analisti locali aggiungono che il nuovo governo di consenso nazionale ha a Gaza quattro obiettivi immediati: la rimozione del blocco alla Striscia; la ricostruzione delle città; la unificazione degli apparati pubblici; e l'apertura del valico di Rafah con l'Egitto. Su nessuno di questi punti, sostengono, sono stati compiuti progressi nel mese di luglio. Da qui il crescente senso di frustrazione che trapela dalle dichiarazioni dei dirigenti di Hamas.
Mogherini: grande dolore
In Italia il consiglio dei ministri, che si é appena riunito a Roma, si é aperto con un momento di raccoglimento a seguito della notizia del ritrovamento dei corpi dei ragazzi israeliani rapiti. Al popolo e al governo di Israele, affermano fonti di Palazzo Chigi, va tutto il cordoglio dell'esecutivo italiano e sdegno per quanto accaduto. Il Ministro degli esteri, Federica Mogherini, ha espresso il suo «grandissimo dolore» per l'uccisione dei tre giovani israeliani rapiti qualche settimana fa. «Siamo vicini a Israele in questo momento di grave lutto»


Hamas claims responsibility for three Israeli teens' kidnapping and murder


Commenti

Post popolari in questo blog

Gad Lerner : commento sulla vicenda del piccolo Eltan sequestrato dal nonno materno e ora in Israele

Sophia Goodfriend : Quando il discorso politico palestinese è "incitamento". Mohammad Kana'neh

Haaretz : Israeli Grandfather Absconded 6-year-old Survivor of Italy Cable Car Accident on Private Jet

Over 100 international law experts sign letter against West Bank annexation