FOTO: I palestinesi piangono donna morta dopo aver inalato gas lacrimogeni

Iman Katamish (a destra) piange tra i membri della famiglia al corpo bandiera drappeggiata di sua madre Noha, campo profughi di Aida, West Bank, 15 Aprile 2014. Noha Katamish, che aveva l'asma, è morto per gli effetti di una granata di gas lacrimogeno sparato in la sua casa dalle forze israeliane il giorno precedente. Era la madre di una figlia. 
La morte di una donna di 45 anni nel campo profughi di Aida evidenzia l'abuso continuo di armi di controllo della folla che troppo spesso diventano letali nelle mani delle forze israeliane.

Commenti

Post popolari in questo blog

L'esercito israeliano installa un sistema di dispersione della folla telecomandato a Hebron (Haaretz

Il probabile sabotaggio di Nord Stream e altre notizie interessanti Vedi Cartina

Mohammad Ali Abu Kafieh,insegnante, ucciso dall'esercito israeliano . Oggi

Zvi Bar'el : Questi conflitti si sono rivelati pericolosi e mortali. Le soluzioni non si troveranno all'ONU