Gideon Levy: cemento iraniano e calce israeliana

 A package on board a Klos-C ship that was intercepted by the Israel Defense Forces in the Red Sea,
 Sintesi personale
Un paese che si crogiola nella gloria del successo militare, non importa quanto impressionante, non è un paese sano. Quante volte possono mostrare un sacco di cemento che è etichettato "made in Iran" prima che il nostro cervello sia  intorpidito?  Quante volte si può ascoltare il comandante della marina, circondato da telecamere, naturalmente, dire : "la nave è nelle nostre mani" - come se si trattasse di una dichiarazione della Guerra dei Sei Giorni di Motta Gur : "il Tempio Mount è nelle nostre mani "- prima che la scena diventi  una parodia?
La festa è appena cominciata. Queste righe sono state scritte prima della Klos  arrivasse a Eilat sotto gli occhi attoniti del popolo di Israele e del mondo indifferente. I leader israeliani non perderanno  l' eroica photo op e nelle loro relazioni pubbliche  l'occasione di ricordare a tutti chi sono i cattivi e chi sono i buoni. Infatti,c'è un motivo per festeggiare: un 'efficiente   operazione senza feriti, in cui tutto è andato liscio e solo la proporzionalità è scomparsa come se fosse affondata nelle profondità del Mar Rosso.
Israele, che ha venduto e continua a vendere armi in quasi ogni nazione buia e reietta, spiega al mondo che così funziona l'(iraniana)  rete  del  male. Israele, che è armata con quasi ogni tipo di arma  esistente , non permette ad altri di armarsi con anche un po 'di quello che ha (cosa sarebbe successo se qualcuno avesse  sequestrato una nave di armi per Israele?). "Non siamo pirati, siamo le Forze di Difesa israeliane," ha riportato un titolo ridicolo durante il fine settimana. Un altro vantava: ". Le Nostre forze al meglio" 
L'IDF è riuscito a intercettare una spedizione di missili ,  in realtà fabbricati in Siria e la cui destinazione non era affatto chiaro: Hamas, Jihad islamica, Jihad mondiale, Sinai, e forse Sudan - chi lo sa. Il percorso è strano, la destinazione non identificata Ma perché occuparsi di dettagli insignificanti, quando l'orgia nazionale è al  massimo ? E perché essere un guastafeste? Ma un paese che si crogiola nella gloria del successo militare, non importa quanto impressionante, non è un paese sano. Dopo ogni lode possibile al Comandante, ai  soldati, al Corpo dell' Intelligence e della Marina , dell'IDF ,alle unità di commando Shayetet 13 e Shayetet 7; dopo che  ci hanno ripetutamente mostrato il ministro della Difesa e il capo di stato maggiore  nei sotterranei   del  comando militare di Tel Aviv, dopo che abbiamo visto i commandos mascherati prendere in consegna la nave da carico e dopo le fotografie pubblicate dai militari,dopo che tutti hanno   applaudito durante il fine settimana , ci siamo anche permessi di chiedere cosa si tratta.
E 'bene che i razzi siano stati fermati, molte vite potrebbero essere state salvate in questo modo. Ma questo è un evento fatale, un evento che cambierà il volto del paese? Non importa quanto  è successo, ciò è innanzitutto una vetrina - il film non può essere lontano - destinata principalmente a servire gli scopi di PR e della propaganda  per offuscare la realtà e farla sparire.
Quanto sarebbe bello  se Israele dovesse essere orgogliosa di altri atti, come accettare i richiedenti asilo provenienti dall'Africa o salvare rifugiati dal campo profughi di Yarmouk in Siria. Immaginate ciò  anche se sembra bizzarra. Che bello sarebbe se i giornalisti militari  e l'esercito di propagandisti, dimenticando il loro lavoro di stampa, dovessero sollevare alcune domande pure  . Dove sarà  guidata  Israele dopo che  la festa è finita da un pezzo e dimenticata? E soprattutto, quando potremo anche fare qualcosa per sradicare la motivazione dei contrabbandieri dei missili e   di coloro che li spediscono . Ma Sparta rimane Sparta, una conquista militare è la più grande di tutte le conquiste e Pompei rimane Pompei, mangiare, bere, afferrare  la nave di armi e fuggire dai problemi fatali.
Israele si sveglierà domani all'alba di un nuovo giorno: il presidente, il primo ministro, ministri, generali e ambasciatori insieme in una foto per celebrare la vittoria  Ma questo  è auto-illusoria e fuorviante. Il cemento iraniano ha lo scopo di nascondere i razzi e la calce israeliano ha lo scopo di nascondere i pericoli che sono maggiori di qualsiasi razzo iraniano o siriana.

articolo 
 

Gideon Levy : Iranian cement and Israeli whitewash

Commenti

Post popolari in questo blog

Richard Silverstein :Il sionismo liberale e l'illusione dei due Stati

Yehudit Karp :È giunto il momento di ammettere: Israele è un regime di apartheid

Gideon Levy : | Un'immagine, 2 milioni di persone private della loro dignità. Gaza

Offer Aderet Gli ARCHIVI DELLA GUERRA DEL KIPPUR RIVELANO LA SPIA EGIZIANA CHE HA SALVATO ISRAELE E LA PAURA DELL'UNIONE SOVIETICA DI GOLDA MEIR