Amira Hass : L' Amministrazione Civile israeliana ha confiscato attrezzature di gioco donate dal governo italiano alla scuola beduina di Khan al- Amar

IMMAGINE1


Una ragazzina beduina palestinese guarda le  macerie di tende e baracche distrutte dall'esercito israeliano vicino alla città cisgiordana di Tubas . 17 FEBBRAIO 2014 . Foto by AP

 17 FEBBRAIO 2014 . Foto by AP
Sintesi personale


L' Amministrazione Civile  israeliana   ha confiscato attrezzature di gioco  donate dal governo italiano alla  scuola beduina di Khan al- Amar .Un rappresentante del Consolato italiano ha accompagnato  due camion : uno trasportava il cemento e l'altro un altalena a tre posti e uno scivolo con un tunnel e due scale . I bambini  erano entusiasti  ,ma gli ispettori dell'Amministrazione Civile ,affermando che l'istallazione era illegale, hanno sequestrato tutto il materiale. Il rappresentante del Consolato ha cercato inutilmente di  ribaltare la decisione .La scuola di gomma è stata  costruita nel 2009 , è una struttura ecologica fatta di fango e vecchi pneumatici che mantiene una temperatura stabile nelle aule sia in inverno  che in estate . E 'stato costruito dagli stessi residenti con finanziamenti europei  e ispirata ad un approccio architettonico che utilizza materiali riciclati facilmente ottenibile  .L'accampamento Khan al- Amar , che si trova lungo la strada che conduce a Gerico , ospita la tribù Jahalin che Israele ha espulso dal Negev nel 1950 . Circa 250 persone hanno vissuto per decenni nel campo su un terreno appartenente al villaggio di Anata . L'insediamento di Kfar Adumim si trova a soli due chilometri dal sito , ma ( come per tutte le altre comunità beduine tra Gerusalemme Est e Gerico ) , l'Amministrazione Civile si rifiuta di permettere ai residenti di  Khan al- Amar costruire econnettere le infrastrutture   in quanto  l'area non ha un piano approvato.Così la scuola,  128 alunni, per lo più ragazze di età 6-13 anni  , è stata costruita senza permesso . L' Amministrazione Civile ha emesso ordini di demolizione contro di essa e contro decine di altre strutture  . I residenti di Kfar Adumim hanno  presentato una petizione all'Alta Corte di Giustizia per tre volte , chiedendo che gli ordini di demolizione non fossero effettuati . Le  primi due petizioni sono state negate e lo scorso novembre è stato presentato un altro ricorso.Un rapporto del the Bimkom – Planners for Planning Rights mostra  che circa 300 strutture in liquidazione sono state costruite illegalmente .L' Amministrazione Civile non ha risposto a una richiesta di commento .


Articolo in inglese 

AmiraHass:State confiscates Bedouin playground equipment donated by Italy



Commenti