Tzipi Livni : Israele vive in una bolla scollegata dal mondo

 Justice Minister Tzipi Livni  (Photo: Gil Yohanan)

 Sintesi personale

Il ministro della Giustizia Tzipi Livni   dichiara che Israele sta seppellendo la testa sotto la sabbia per quanto riguarda le conseguenze del  conflitto con i palestinesi.
«Voglio parlare di 'bolla'," ha detto. "Non è la bolla finanziaria e non è  la bolla immobiliare, ma la bolla che stiamo vivendo  come  intero paese   scolllegato dalla realtà internazionale . Il conflitto palestinese è il soffitto di vetro dell'economia di Israele".
Ha avvertito che il boicottaggio finanziario ed economico internazionale è iniziato con la Cisgiordania, ma nel tempo attraverserà  il resto del paese. . Il boicottaggio  sta  avanzando uniformemente e in modo esponenziale", ha detto Livni. "Coloro che non vogliono vederlo, finiranno per sentirlo- Il l mondo non capisce la politica israeliana che  apparentemente sostiene una soluzione a due stati, ma continua a costruire in Cisgiordania.Se c'è un partner palestinese,  dobbiamo fare un accordo con il mondo. I negoziati non sono solo con i palestinesi  .oppure potremmo provare a ignorare il mondo, avvolgere noi stessi nella giustizia della nostra causa, sostenere leggi ridicole e radicali che danneggiano il processo di pace e la democrazia."

Livni ha definito la politica del  primo ministro Benjamin Netanyahu  il "lato oscuro della democrazia". Livni ha concluso affermando che coloro che dichiarano  che Israele ha bisogno di annettere la Cisgiordania stanno trasformando Israele in un insediamento solitario nel mondo.
 
Livni: We're living in bubble, detached from world

Commenti

Post popolari in questo blog

Gideon Levy : Nessun cambiamento a Gerusalemme o a Gaza

Gerusalemme : Il parlamentare Ofer Cassif - l'unico membro ebreo della Lista Unita "i giudeo-nazisti urlano "Muhammad è morto", "Morte agli arabi" e "Che il tuo villaggio bruci".

ENTSAR ABU JAHAL :iniziati I campi estivi per i bambini di Gaza traumatizzati dalla guerra

Approvata la Marcia delle Bandiere per Gerusalemme nonostante le minacce di Hamas