ONU, COLONIE VIOLANO DIRITTI UMANI DEI PALESTINESI

  Misna


1  Gli insediamenti israeliani nei territori palestinesi violano i diritti umani della popolazione locale: a stabilirlo è un rapporto di esperti indipendenti del Consiglio per i diritti umani dell’Onu secondo cui le colonie mirano allo sfollamento della popolazione palestinese, alla distruzione dei loro campi e delle loro proprietà.
La commissione relatrice – composta da un esperto francese, un pachistano e uno del Botswana – ha dichiarato che il paese sta “commettendo gravi violazioni” del diritto umanitario internazionale e ha domandato la sospensione immediata dell’edificazione.
“La portata delle violazioni relative alle politiche di spoliazione, sgombero, demolizione e sfollamento dal territorio costituisce di per sé un abuso dei diritti umani” ha affermato Unity Dow, relatore del Botswana, precisando che “in base all’articolo 49 della quarta convenzione di Ginevra, Israele deve sospendere immediatamente la costruzione di insediamenti e impegnarsi al ritiro di tutti i suoi cittadini che li abitano”.
L’ennesimo affondo dell’organismo guiato da Navy Pillay – all’indomani del boicottaggio da parte israeliana dell’Esame periodico universale – rischia di compromettere ulteriormente i rapporti tra Tel Aviv e l’ente Onu.

Commenti