Alex Fishman : La scelta di Hamas




Sintesi personale

Lo Stato di Israele sta conducendo negoziati regolari, più o meno, con Hamas . Circa una volta alla settimana una delegazione israeliana si reca al Cairo per discutere come alleggerire i vincoli finanziari. I colloqui con Hamas sono cominciati prima dell'ultimo attacco a Gaza e ,successivamente un'altra delegazione ,si è unita ai colloqui per dibattere sul come  allentare le restrizioni concernenti la  sicurezza. Solo di recente si è deciso di fondere le due delegazioni e ora discutono israeliani ed egiziani in un tavolo comune  , mentre il rappresentante di Hamas 'è nella stanza accanto.
Questa descrizione ha lo scopo di dimostrare che questi negoziati non investono solo gli aspetti tecnici del cessate il fuoco, ma si stanno concentrando sulla revoca del blocco  evidenziando   come  la politica israeliana di isolare Gaza dalla Cisgiordania sia  giunta al termine. Israele, sotto la leadership di Netanyahu, ha modificato la sua politica nei confronti di Gaza. Invece di rovesciare Hamas Israele ora vuole rafforzare il regime  in modo  di  assicurarsi la calma nella zona  e spingere il gruppo islamico verso la  coalizione sunnita anti-iraniana : Egitto, Qatar e Turchia . Ma come spiegare questo agli elettori di destra dopo aver dichiarato in tutti questi anni che Hamas è un'organizzazione terroristica e Israele non potrà mai negoziare con essa?a risposta è semplice. L'attuale politica è volta a trascinare i negoziati in modo da non raggiungere un accordo con Hamas prima delle elezioni. In ogni caso  Israele ha bisogno di tempo per "testare" Hamas e vedere se può sostenere la tregua ,quindi abbiamo una scusa. I funzionari israeliani continuano a viaggiare al Cairo e se gli egiziani annullano una riunione ogni tanto, non sono troppo delusi. Anche quando Israele e Hamas raggiungono intese importanti , Israele mantiene un basso profilo a causa delle scadenze elettorali. Per esempio  Israele ha già deciso di espandere l'area di pesca di Gaza, cedere gran parte della zona cuscinetto lungo il confine - a parte la zona   dei valichi Shalom Erez e Kerem - e ad aumentare sensibilmente la quantità di materiale da costruzione che entra a Gaza. Si parla già di lasciare che Gaza esporti merci e la fase successiva può comprendere colloqui sulla possibilità di consentire ai residenti di Gaza di lavorare in Israele.
 Se questi sviluppi fossero stati pubblicati sulla stampa estera, Israele avrebbe segnato alcuni punti a suo vantaggio , ma Netanyahu è in lizza per Naftali Bennett pool di elettori e tutto il resto può andare all'inferno. Ancora più ridicola è la politica di Netanyahu per quanto riguarda i fondi dell'Autorità palestinese. Il primo ministro è stato tra i primi a capire che l'Autorità Palestinese crollerebbe se i suoi fondi fossero trattenuti. Pochi mesi fa l'establishment della sicurezza ha spiegato a Netanyahu le conseguenze di una tale scelta . Netanyahu ha capito e ha incaricato il ministro delle Finanze di dare all'Autorità palestinese un anticipo sulle imposte . Pochi giorni fa Israele ha trasferito NIS 200 milioni ($ 52M) alla PA , ma questo non le impedisce di dichiarare che non trasferirà NIS 450 milioni (circa $ 120M) alla PA come punizione per la sua unilaterale iniziativa alle Nazioni Unite. Questo annuncio non ha senso. Israele pagherà l'intero importo. Se la PA non riceve i soldi, non sarà in grado di pagare gli stipendi di 25.000 membri delle sue forze di sicurezza in Cisgiordania. Senza stipendi non ci sarà cooperazione per la sicurezza,e senza la cooperazione non si blocca il terrore. La PA ha già un 2000000000 NIS ($ 520M) di deficit. Israele pagherà alla fine, quindi perché fare tali dichiarazioni e pagare un prezzo molto alto dal punto di vista diplomatico? E qualcuno crede davvero che  Israele potrà mai costruire nella zona E1? Ci vorrebbero almeno sei mesi solo per ottenere i permessi di costruzione . Ma per quanto riguarda il governo israeliano ogni ambasciatore richimato è una vittoria: Un posto  in meno alla Knesset per Naftali Bennett's party
 And does someone really believe Israel will ever build in the E1 zone? It would take at least six months just to obtain the construction permits – way after elections are held. By then, these decelerations will have also dissolved. But as far as the Israeli government is concerned, every ambassador who is summoned is a victory: One less Knesset seat for Naftali Bennett's party.


Choosing Hamas/ Alex Fishman

Hong Kong in Gaza / Yitzhak 'Jerry' Gershon

Op-ed: Out of sense of power rather than weakness, Israel should recognize Hamas government and lift Gaza siege
Full Story

Commenti

Post popolari in questo blog

Ministri israeliani parteciperanno a un evento in onore di un rabbino che ha elogiato il massacro di palestinesi