Palestina:RAID DEI SOLDATI ISRAELIANI, CHIUSE DUE EMITTENTI TV


Soldati israeliani hanno fatto irruzione nelle sedi di due emittenti televisive palestinesi nella città di Ramallah, il capoluogo della Cisgiordania, sequestrando apparecchiature e trattenendo per ore giornalisti e responsabili: lo riferiscono diverse fonti di stampa, sia locali che internazionali.
Secondo l’agenzia di stampa palestinese “Maan”, l’operazione militare è cominciata alle due di questa notte con l’irruzione nella sede dell’emittente privata “Watan Tv”. I soldati avrebbero portato via con sé computer e altre apparecchiature, mettendo a soqquadro gli uffici della redazione e costringendo a interrompere le trasmissioni. Per diverse ore sono state trattenute quattro persone, sia giornalisti che tecnici.
L’altra emittente coinvolta nell’operazione israeliana è “al-Quds Educational Tv”, una stazione legata all’Università palestinese al-Quds a Gerusalemme. Il direttore dell’emittente, Haroun Abu Arra, ha raccontato che i militari hanno sequestrato tutto e che ora trasmettere è impossibile.
La Cisgiordania è occupata da Israele dal 1967. Le trattative tra il governo di Tel Aviv e l’Autorità nazionale palestinese (Anp) per una soluzione pacifica del conflitto sono interrotte dal 2010.
[VG]
© 2012 MISNA - Missionary International Service News Agency Srl - All Right Reserved.

Commenti

Post popolari in questo blog

Il prigioniero Zakaria El Zebedi invia un messaggio tramite i suoi avvocati agli israeliani: ′′ Da Facebook ( in ebraico e inglese)

Zuheir Dolah : ha 76 anni e resiste da anni al tentativo di confisca israeliana. La storia di Hayel Mahmoud Bisharat ,

Yuval Harar : Esame per Yom Kippur, giustizia e fedeltà tribale, etica e interesse

Alberto Negri: L’«anglosfera» fa fuori anche Fincantieri