I dieci motivi più che eccellenti per attaccare l’Iran


di  David Swanson  – 22 febbraio  2012
1. L’Iran ha minacciato di contrattaccare se aggredito, e quello è un crimine di guerra. I crimini di guerra devono essere puniti.
2. La mia televisione dice che l’Iran ha testate nucleari. Questa volta sono sicuro. Proprio come la Corea del Nord. Sono sicuro che loro sono i prossimi. Noi bombardiamo soltanto i posti che hanno sul serio testate nucleari e sono l’Asse del Male. Eccetto l’Iraq, che era una cosa diversa.
3. In Iraq non è andata così male. Considerato quanto è pidocchioso il suo governo, ci si sta meglio ora che tanti se ne sono andati o sono morti. Davvero, la cosa non avrebbe potuto andare meglio nemmeno se l’avessimo programmata.
4. Quando minacciamo di tagliar fuori il petrolio iraniano, l’Iran minaccia di tagliar fuori il petrolio iraniano, il che è assolutamente intollerabile.  Cosa faremmo senza quel petrolio? E a cosa serve comprarlo se loro vogliono venderlo?
5. L’Iran sta segretamente dietro l’11 settembre.  L’ho letto su Internet. E anche se così non fosse, sarebbe peggio. L’Iran  non attacca un’altra nazione da secoli, il che vuol dire che è garantito che il suo prossimo attacco arriverà molto presto.
6. Gli iraniani sono degli svitati religiosi, diversamente dagli israeliani e dagli statunitensi. La maggior parte degli israeliani non vuole attaccare l’Iran, la il Sacro Governo Israeliano lo vuole. Opporsi a tale decisione sarebbe un peccato contro Dio.
7. Gli iraniani sono così stupidi che quando gli ammazziamo gli scienziati loro cercano di reclutare un venditore di auto in Texas perché recluti una banda di trafficanti di droga in Messico per assassinare un ambasciatore saudita a Washington e poi non lo assassinano, solo per farci apparire cattivi per averli beccati.
7. b Oh, e gli stupidi vanno bombardati. Non sono civilizzati.
8. La guerra è una cosa buona per l’economia statunitense e anche per l’economia iraniana. I soldati dislocati in Iran comprerebbero roba. E le donne sopravvissute alla guerra avrebbero maggiori diritti. Come in Virginia. Dobbiamo questo agli iraniani dopo quel piccolo incidente del 1953.
9- Questo è il solo modo per unire la regione. O bombardiamo l’Iran e quella ci giura amore eterno oppure, se necessario, occupiamo l’Iran per liberarlo così come i suoi vicini. Non dovrebbe volerci molto. Guardate come va già bene l’Afghanistan.
10. Non ci restituiranno il nostro drone. Non occorre dire altro.
David Swanson è autore di “When the World Outlawed War,” “War Is a Lie” e “Daybreak: Undoing the Imperial Presidency and Forming a More Perfect Union.”  [rispettivamente: ‘Quando il mondo mise la guerra fuorilegge’, ‘La guerra è una menzogna’ e ‘Alba: smontare la presidenza imperiale e creare una Unione più perfetta’ – n.d.t.].
Scrive sui blog http://davidswanson.org e http://warisacrime.org e lavora per l’organizzazione attivista in rete http://rootsaction.org. E’ conduttore della Talk Nation Radio.


Commenti

Post popolari in questo blog

Zuheir Dolah : ha 76 anni e resiste da anni al tentativo di confisca israeliana. La storia di Hayel Mahmoud Bisharat ,

Sophia Goodfriend : Quando il discorso politico palestinese è "incitamento". Mohammad Kana'neh

Yuval Harar : Esame per Yom Kippur, giustizia e fedeltà tribale, etica e interesse

Combatants for Peace : portano l'acqua ai Palestinesi di Hebron, arrestati. Il teschio come simbolo dell'esercito Testimonianza di Mossi Raz