Akiva Eldar: quando l'arroganza israeliana incontra l' onore arabo

  Sintesi personale
Si può solo sperare che il primo ministro non chiederà al  suo vice, Moshe Ya'alon, di  risolvere la controversia con l'Egitto.  Secondo la dottrina di  Ya'alon  "l'onore è un bene nazionale" e il Cairo deve precipitare nell' inferno, posizione che aumenterà   il prestigio di Israele a Washington e a Parigi  e scoraggerà  Damasco e Teheran.Quando le azioni dei vicini 'sono motivate dall''  onore e non dai  interessi, noi chiamiamo ciò :  "onore arabo".L'incontro tra il  prestigio  egiziano e l'arroganza israeliana ha dato il via alla grande fiammata dell' ottobre 1973,  quando Golda Meir non ascoltò   i segnali di pace inviati dal defunto presidente egiziano, Anwar Sadat. Le migliaia di vittime  non sono riuscite  a curare gli israeliani dall' ' arroganza. La protesta delle  centinaia di egiziani che circondano l'ambasciata israeliana al Cairo non è nata oggi. Per decenni sono stati a guardare i coloni ebrei rubare le terre che appartenevano  agli arabi  con il permesso e la benedizione del governo di Israele. In tutti questi anni i commentatori arabi hanno ricordato  l'inganno israeliano a Camp David nei confronti dei  palestinesi.Due settimane fa  gli spettatori di Al Jazeera hanno visto  il Vice Presidente della Knesset ,Danny Danon  dichiarare  il diritto del popolo ebraico  a tutta  la terra di Israele e  definire  una sciocchezza assoluta  la creazione di due stati . Nel weekend, gli arabi  haano imparato che Danon, Lieberman e compagnia non sono soli. Con un gesto di arroganza, MK Shelly Yachimovich, in  lizza per la  guida del partito laburista, ha concesso un social-democratico certificato di kasherut agli insediamenti e ai  loro prodotti. I giovani  di Piazza Rothschild, che chiedono giustizia sociale, non  mostrano  interesse per la spaventosa mancanza di giustizia verso i vicini palestinesi.E questo non è tutto. Mercoledì  parteciperà ad una manifestazione di sostegno per  Israele  l'estremista Glenn Beck  che considera la  Giordania come  futura patria palestinese. L'evento, naturalmente, si svolgerà con un pubblico di massa e con troupe televisive a Gerusalemme Est  ai piedi del Monte del Tempio / Moschea di Al Aqsa. Hanno fatto la fila per farsi fotografare con lui, nemico dichiarato di Obama , il vice primo ministro Ya'alon,  e   membri della Knesset. Netanyahu, nella sua arroganza, ha nominato come suo ministro degli Esteri un politico che ha proposto di bombardare  la diga di Assuan. Il nuovo governo egiziano  ha mantenuto  l'ambasciatore egiziano a Tel Aviv , almeno per ora, per timore della reazione Usa  . Questa volta, l'arroganza israeliana sta incontrando l'onore di una piazza araba che sta minando il vecchio ordine. Quando  gli arabi vedranno i soldati israeliani maltrattare i bambini arabi il giorno dopo la dichiarazione di uno Stato palestinese alle Nazioni Unite, i dissidenti in Egitto,in  Tunisia, in Giordania, in Siria e in Libia non si limiteranno a sgranocchiare  semi di girasole davanti alla televisione . Spero di essere smentito.
 When they see on television Israeli soldiers fighting Arab children on the day after the declaration of a Palestinian state in the UN, the dissidents in Egypt, Tunisia, Jordan, Syria and Libya will not be cracking sunflower seeds in front of the television. I hope I will be proven wrong.
When Israeli arrogance meets Arab honor
Terror, racism, and the idea that Israelis are people too
WATCH: John Hagee at Glenn Beck event: “I am Israeli!”
With friends like Glenn Beck...



Commenti

Post popolari in questo blog

Il probabile sabotaggio di Nord Stream e altre notizie interessanti Vedi Cartina

Rapporto OCHA 30 agosto – 12 settembre 2022

Haaretz e Times of Israel : L'Italia si sposta a destra . Fascismo o non fascismo?

Amira Hass : Decine di soldati sono entrati in un villaggio palestinese nel cuore della notte per un “Tour Selichot”