Giorgio Canarutto :GAZA: DOPO UN INCONTRO IN COMUNITÀ CON ISRAEL DE BENEDETTI



Caro Israel,
Mi aspettavo che Gaza fosse l’argomento principale, ha sollevato questioni morali, che a mio avviso hai minimizzato. Mi interessa il tuo giudizio morale, molto di più di quello politico.Avrei dovuto/potuto dire/domandare ma sentivo contraria l’atmosfera della sala e non ce l’ho fatta.Consideri giusto l’attacco di Gaza, tutti quei morti? Dire: non poteva essere diverso data la densità della popolazione è già una risposta. Regole di ingaggio. Non avevo letto che fossero cambiate. Ma qualche giorno fa su Haaretz hanno fatto vedere delle magliette che venivano proposte ai soldati che uscivano dall’addestramento. Una ritraeva una donna musulmana (col foulard in testa) incinta e una scritta diceva: con un colpo nei fai fuori due. Ho letto che pattuglie hanno lasciato escrementi sui pavimenti, nei letti delle case che avevano occupato. Dopo Sabra e Chatila c’era stata un’inchiesta che aveva considerato Sharon responsabile, adesso il capo di stato maggiore la nega dicendo ’siamo l’esercito più morale del mondo’. Possiamo accontentarci?L’opinione egemone su Ha Keillah è che l’intervento era necessario visto il lancio di razzi. Ma chi ha rotto la tregua? Secondo me Israele, ha rifiutato ad Hamas di discutere di prolungarla; ad inizio di novembre ha compiuto attacchi “contro i tunnel” che hanno lasciato sei morti di Hamas. Durante la tregua con Hamas a Gaza ha continuato ad eliminare esponenti di Hamas in Cisgiordania. Non ha rispettato la sua parte dell’accordo in base al quale doveva aprire i valichi. Se concordi che è stato Israele ad aver rotto la tregua allora 1400 sono morti per un gioco politico: far fuori Hamas (e mettere al posto Dahlan), candidare Barak a ministro della difesa, dimostrare che non è possibile la pace con Hamas.I confini di Gaza rimangono chiusi. Per mancanza di energia elettrica non si riesce a far defluire le fogne. Non si riesce a depurare l’acqua per renderla potabile. C’è denutrizione, alta mortalità. Chi deve uscire per gravi condizioni di salute viene lasciato ad aspettare in ambulanza, ho letto di soldati che intanto giocano a carte.La pace e la convivenza da eguali è negata anche ai palestinesi della West Bank. Ai palestinesi dei territori spetta un quarto dell’acqua destinata ai coloni. Sono soggetti all’esproprio per far posto alle colonie e al muro, case palestinesi sono distrutte a Gerusalemme. Possono spostarsi su strade che sono normalmente sterrate ed essere fermati ore ai posti di blocco mentre gli israeliani hanno a disposizioni superstrade.Le ferrovie israeliane hanno licenziato i casellanti arabo israeliani per far posto ad ebrei stabilendo il nuovo requisito dell’aver fatto il servizio militare (da cui gli arabi israeliani sono esentati). Shulamit Aloni in un altro articolo su Haaretz ha scritto che Israele è diventata una etnocrazia. Nel 1970, scrive, è stato deciso che religione e nazionalità sono una sola cosa per cui gli ebrei sono registrati come ebrei e non come israeliani nel Pubblico Registro. Che farsi riconoscere come stato ebraico, come ha fatto una legge del ’92, confligge con la Dichiarazione di Indipendenza in cui è scritto che ’ lo Stato di Israele assicurerà completa uguaglianza di diritti sociali e politici a tutti i suoi abitanti, indifferentemente dalla religione, razza e sesso.Credo che sia necessario impegnarsi per difendere la democrazia in Israele e nei territori per israeliani, arabi israeliani e palestinesi perché l’ingiustizia sta avanzando e prendendo il sopravvento.
Ho paura di ulteriormente inimicarmi i rapporti ma ho un’urgenza di verità.



Commenti

Post popolari in questo blog

Zuheir Dolah : ha 76 anni e resiste da anni al tentativo di confisca israeliana. La storia di Hayel Mahmoud Bisharat ,

Il prigioniero Zakaria El Zebedi invia un messaggio tramite i suoi avvocati agli israeliani: ′′ Da Facebook ( in ebraico e inglese)

Yuval Harar : Esame per Yom Kippur, giustizia e fedeltà tribale, etica e interesse

Alberto Negri: L’«anglosfera» fa fuori anche Fincantieri