Gideon Levy: sono invidioso degli Iraniani


Sintesi personale
Ll'Iran sta dimostrando che alcune nazioni stanno cercando di prendere il loro destino nelle proprie mani ,
non vivono nella superficialità e nella stucchevole indifferenza, non seguono ciecamente i loro leader.: sono capaci di dire di no e riversarsi nelle strade Da noi è tempo di vacanza, noi scendiamo per le strade in occasione di una festa, di un festival
E 'vero, vi è libertà in Israele, ma solo per noi, gli ebrei. Noi abbiamo un regime che non è meno oppressivo e tirannico di quello degli ayatollah: il regime degli ufficiali e dei coloni nei Territori. Ma che cosa abbiamo a che fare con tutto questo? In Iran, la polizia disperde con violenza, spara e uccide . E noi cosa facciamo? Se si ha la possibilità, si vada a vedere cosa succede a Na'alin o Bil'in . I dimostranti sono uccisi con uguale brutalità, ma in Iran la folla è scesa in piazza per protestare , mentre qui solo un manipolo di coraggiosi si oppone A nessuno di noi interessa ciò : questo è la nostra democrazia
Una democrazia non è testato solo con le elezioni. Una democrazia si misura nella vita quotidiana. Negli ultimi sondaggi,il 64 per cento degli israeliani afferma di sostenere una soluzione di due Stati. Ma quando Israele si allontana costantemente da una soluzione, quando il primo ministro fa un piccolo passo avanti,ma poi frappone sempre nuovi ostacoli , noi non facciamo nulla
Come l'Iran anche noi siamo davanti a bivio, ma noi come reagisce l'unica democrazia del MO? con un blah blah blah
tag: Gideon Levy

Commenti

Post popolari in questo blog

Il prigioniero Zakaria El Zebedi invia un messaggio tramite i suoi avvocati agli israeliani: ′′ Da Facebook ( in ebraico e inglese)

Zuheir Dolah : ha 76 anni e resiste da anni al tentativo di confisca israeliana. La storia di Hayel Mahmoud Bisharat ,

Yuval Harar : Esame per Yom Kippur, giustizia e fedeltà tribale, etica e interesse

Alberto Negri: L’«anglosfera» fa fuori anche Fincantieri