Gideon Levy : basta parlare ,è ora di agire

Sintesi personale
Il paese più instabile del Medio Oriente avrà un nuovo governo, con lo slogan: " continueranno i negoziati di pace con i palestinesi". Ebbene, ora è il momento di porre fine alla farsa, dopo oltre 15 anni di inutili negoziati. E 'il momento di dire basta a questo falò delle vanità, a questo processo di auto-inganno che ostacola qualsiasi accordo. E 'giunto il momento per le decisioni e le azioni - guerra o pace, annessione in uno stato di tutti i cittadini, o creazione di due Stati sovrani. Vi è un solo piano sul tavolo: le frontiere del 1967 e la soluzione del problema dei profughi in cambio di pace - sì o no. Tutto il resto è insignificante. Non si può perdere più tempo, perchè il tempo è esaurito Scegliete il piano di Clinton o l'iniziativa di Ginevra ,non ci sono altri piani Ciò che avrebbe potuto essere realizzato un decennio fa non può essere raggiunto oggi, e quel che è ancora raggiungibile oggi non sarà più possibile in un decennio. Questo pericolo è reale: Alla fine di ogni round si cela un prossimo ciclo di violenza. Nulla è più pericoloso in questa regione di un altro negoziato fallitoI Inoltre l'esistenza stessa dei negoziati di pace permette ad Israele di fingere di fare qualcosa , senza fare nulla per attuare ciò che promette. L'espansione delle colonie non si è arrestata durante i negoziati nè dopo. Barak, il coraggioso, ha aggiunto 6000 unità abitative in un indegno progetto .,Anche durante Oslo Israele non ha evacuato una singola pianta messa in un vaso in Cisgiordania , tutto ciò che è stato fatto è costruire sempre di più, distruggendo ogni possibilità,. Nessun conflitto al mondo ha avuto negoziati più lunghi e la soluzione spostata sempre più lontano come l'orizzonteSe il nuovo governo ha una reale volontà di pace - e questo è estremamente dubbio - esso dovrà iniziare con le azioni, non non con le parole cominciando a liberare i prigionieri ed eliminando tutti i blocchi interniSe fossi un leader palestinese, direi al nuovo governo: non dobbiamo iniziare tutto daccapo.Se sei sincero, agisci Questo vale anche per la Siria : conosciamo le condizioni, non vi è nulla da discutere , solo da decidere Basta parlare. E 'il momento dell'azione

Commenti

Post popolari in questo blog

Zuheir Dolah : ha 76 anni e resiste da anni al tentativo di confisca israeliana. La storia di Hayel Mahmoud Bisharat ,

Sophia Goodfriend : Quando il discorso politico palestinese è "incitamento". Mohammad Kana'neh

Yuval Harar : Esame per Yom Kippur, giustizia e fedeltà tribale, etica e interesse

Combatants for Peace : portano l'acqua ai Palestinesi di Hebron, arrestati. Il teschio come simbolo dell'esercito Testimonianza di Mossi Raz