I Cristiani sionisti e la loro influenza sulla politica della destra israeliana



1 aspetto poco noto del conflitto israelo-palestinese è il massiccio coinvolgimento delmovimento cristiano fondamentalista, statunitense o di derivazione statunitense (questo fenomeno è noto in italiano sotto vari nomi: cristiano-sionismo, cristianosionismo, sionismo cristiano). Un coinvolgimento che si è intensificato con la crescente politicizzazione della "destra religiosa" a partire dagli anni '70, ma che risale a molti decenni fa: «[la creazione di Israele] semplicemente non avrebbe avuto luogo senza il sostegno e gli incessanti sforzi deiCristiano-sionisti durante l'ultimo secolo e questo. È stato questo sodalizio che ha reso possibile lo Stato di Israele e una Gerusalemme unificata.»(3Benyamin Netanyahu, allora capo dell'opposizione, si rivolse con queste parole a una platea di cristiani a Gerusalemme nel 1995.

vedere anche
Marco D'Eramo - I sionisti evangelici, ''Il manifesto'' 10-9-2002
Frammenti vocali in MO:Israele e Palestina:
IL SIONISMO CRISTIANO

2L'Evangelista americano John Hagee ha annunciato una donazioni di $ 6 milioni di euro per Israele, ma Gerusalemme deve restare unita e sotto il controllo ebraico Nel suo viaggio, insieme a centinaia di fedeli, è stato accolto da Benjamin Netanyahu Inoltre ha promesso che parte del finanziamento sarà devoluto per creare ad Ariel,un centro congressi.Yossi Alpher analista politico ha aggiunto, "Gli i estremisti di destra stanno danneggiando il processo di pace".
originale



3 La donazione degli Evangelisti è inquietante

SINTESI(elementi essenziali)
Fin dalla sua istituzione ,nel 1929, l'Agenzia Ebraica ha svolto un ruolo cruciale per la nascita e lo sviluppo dello Stato di Israele ,mantenendo vivo il rapporto con gli ebrei della diaspora .. Sono stato sorpreso di scoprire quindi, non molto tempo fa, che l'Agenzia ha deciso di inserire Eckstein nel Consiglio di amministrazione., Egli è un rabbino di provata onestà, fondatore dell' FCJ(associazione di ebrei e cristiani) distintasi per l'ingente raccolta di fondi Non ho nulla di personale contro il Rabbino Eckstein e non dubito della sua sincerità e devozione. Non condivido, però, che un'organizzazione come l'Agenzia Ebraica, con la sua gloriosa tradizione, scelga un rappresentante del suo Consiglio di amministrazione per le donazioni ottenute. Non è da sottovalutare che il denaro proviene da evangelici, di cui le finalità sono, purtroppo ben noteIn un sondaggio condotto qualche tempo fa da Time / CNN, oltre un terzo dei 40-50 milioni di cristiani evangelici, ha precisato che il loro sostegno ad Israele scaturisce dalla convinzione che solo quando tutta la Terrà Santa apparterà allo Stato Israeliano, Cristo potrà tornare.Per questo si oppongono ad ogni progetto di pace con i Palestinesi, finanziando e sostenendo gli estremisti israeliani



Il dilemma ebraico di accettare il sostegno Evangelico


50 milioni di americani seguono Israele al 100 per cento, senza se e senza ma .
Nel  documentario impressionante "Waiting for Armageddon", questi sostenitori sono i cristiani evangelici .Essi sono convinti che ogni centimetro di Israele appartenga agli ebrei. "Vogliono che i musulmani siano sfrattati dagli ebrei per ricostruire il Tempio di Salomone e così Cristo tornerà ", spiega un' analista del film. Il sostegno finanziario della comunità si aggira sui 75 milioni di dollari all'anno,inoltre, è importante il loro peso politico come lobby. Ma tutto questo ha un prezzo: il giorno dell'arrivo del Mssia, se gli ebrei non lo accetteranno, moriranno

Guerra all'Iran
SINTESI ARTICOLO
L'ambasciatore di Israele negli Stati Uniti, Sallai Meridor, ha detto, davanti a una platea di cristiani (Cufi), che Israele e il mondo libero sono sotto l'attacco dell'Iran , un mixer di fanatismo, terrorismo , un pericolo simile a quello degli anni 30 ."dobbiamo evitare questo incubo", "il mondo deve agire e agire ora". Meridor ha detto che Israele farà qualsiasi passo necessario per assicurare che l'Iran non sviluppi una bomba nucleare. " tutte le opzioni sono possibili pur di fermare quest'ipotesi ". CUFI è un'organizzazione che raggruppa tutti i cristiani americani pro-Israel . L'organizzazione è stata creata nel 2006 dal Pastore del Texas John Hagee, deciso a costituire un movimento nazionale favorevole ad Israele. I responsabili di tutti i 50 stati erano presenti all'evento di mercoledì." è come il 1938 , ha detto Hagee. "l'Iran è la Germania, Ahmadinejad è Hitler ed egli sta parlando di uccidere gli Ebrei". "l'unico modo per evitare una guerra nucleare è essere sicuri che non inizi mai ".Il summit ha sollecitato il boicottaggio economico dell'Iran,
La gente mi chiede perché sosteniamo Israele", ha detto Hagee. "la risposta è perché siamo cristiani Bible-believing". "è la verità, la verità intera e soltanto la verità"..Meridor ha finito il suo discorso garantendo che Gerusalemme sarà capitale eterna di Israele
http://www.haaretz.com/hasen/spages/883947.html
Focus U.S.A / Whatever happens, Israel can always count on U.S. evangelicals



L'islamofobia  negli Stati Uniti e la destra, ceppo Likudnik del sionismo, sono inestricabilmente legati: un gruppo cristiano sionista sta aiutando a finanziare una causa legale contro la costruzione di una moschea a Murfreesboro, Tennessee,  sostenendo che l'Islam non è una religione   .Il sionismo  cristiano è una tossica  ideologia che sostiene lo Stato di Israele perché credono che uno Stato ebraico affretterà  il ritorno di Gesù Cristo e la fine dei tempi-. Essi sostengono attivamente e finanziano  gli insediamenti ebraici in Cisgiordania. Sono  incredibilmente ostili  all'Islam e ai musulmani e  considerare il loro tentativo di fermare la costruzione di una moschea in Tennessee  un tassello in più  nella loro guerra contro l'Islam.

Commenti

Post popolari in questo blog

Zuheir Dolah : ha 76 anni e resiste da anni al tentativo di confisca israeliana. La storia di Hayel Mahmoud Bisharat ,

Il prigioniero Zakaria El Zebedi invia un messaggio tramite i suoi avvocati agli israeliani: ′′ Da Facebook ( in ebraico e inglese)

Yuval Harar : Esame per Yom Kippur, giustizia e fedeltà tribale, etica e interesse

Alberto Negri: L’«anglosfera» fa fuori anche Fincantieri