Gideon LEVY : la stampa israeliana si è coperta lo sguardo su gaza e una grande oscurità è caduta sull'abisso

Sintesi personale

SINTESI PERSONALEA GAZAl' operazione militare si è conclusa senza la presenza di alcun giornalista israeliano ebreo o arabo L'IDF e i servizi di sicurezza non ci permettono di fare il nostro lavoro. Coraggiosi corrispondenti si sono potuti recare in Iraq ,in Libano, in Siria e in Iran, ma non a Gaza. È come se la Striscia,di Gaza , fondamentale per la nostra diplomazia ,per la nostra sicurezza fosse stata stata dichiarata zona militare chiusa.Eravamo nel campo profughi di Jenin durante l' Operation Defensive Shield, siamo stati a Betlemme, quando era assediata, siamo stati a Gaza, quando c'erano bande armate ad ogni angolo di strada, siamo stati a Beit Hanun, bombardata dall' l'artiglieria , Siamo stati a casa di Salah Shehadeh, siamo stati in casa della ragazza paralizzata , Maria Aman, dopo che la maggior parte della sua famiglia era stata uccisa da un missile criminale. I nostri soldati hanno sparato alla nostra auto in Tulkarm. Ma da mesi non possiamo andare a Gazai.La stampa israeliana ha chinato la testa con sottomissione ossequiosa come fece per Qibya a Kafr Qasem.. Nessuno ha protestato ,i lettori non vogliono sapere, gli editori non vogliono guai, . Tutti sono soddisfatti . Israele si è coperto lo sguardo e una grande oscurità è caduta sull'abissoLa motivazione ufficiale è questa: Gaza è pericolosa, i giornalisti possono essere rapiti. Ma Nablus è più sicura, ? E perchè non chiudere la Cisgiordania e dimenticare il giornalismo?Nessuno di noi è può scrivere di quanto sta accadendo a Gaza : l''informazione dovrebbe essere un bene da salvaguardare sia per la destra che per la sinistra: se non conosciamo come possiamo giudicare e valutare? Ma qualcosa di più grave è successo. - il Yedioth Ahronoth e il Maariv,quotidiani popolari, hanno deciso che l'uccisione di oltre 60 residenti di Gaza, non sia una notizia rilevante . La prova: Non vi è alcuna menzione di queste uccisioni , nemmeno implicitamente . Non una sola parola. Maariv in prima pagina ,in quei giorni, pubblica una grande foto di un soldato dell' IDF ferito ,oltre a informazioni relative al numero di missili Qassam e Grad su Sderot e Ashkelon, e una promessa: "Non è ancora guerra". Come per dire: siamo solo all'inizio Solo ai margini della pagina 3, in lettere minuscole, riporta : circa 95 palestinesi uccisi da mercoledì Sul quotidiano Yedioth solo una piccola foto: quella di una casa demolita, nessun accenno alla sofferenza di Gaza,,Questo è giornalismo professionale? Questo è un buon servizio per i loro lettori ?La stampa popolare, quasi priva di censura,, ha operato una scelta molto grave ,l'auto-censura e questo non farà emergere alcuna cenno di opposizione Un giorno, quando uno storico ,esaminando gli archivi,cercherà di di capire che cosa sia successo a Gaza , non troverà nulla .ARTICOLO






Commenti

Post popolari in questo blog

Gideon Levy : Nessun cambiamento a Gerusalemme o a Gaza

Gerusalemme : Il parlamentare Ofer Cassif - l'unico membro ebreo della Lista Unita "i giudeo-nazisti urlano "Muhammad è morto", "Morte agli arabi" e "Che il tuo villaggio bruci".

ENTSAR ABU JAHAL :iniziati I campi estivi per i bambini di Gaza traumatizzati dalla guerra

Approvata la Marcia delle Bandiere per Gerusalemme nonostante le minacce di Hamas