Zehava Galon : La violenza dei coloni è parte integrante dell'occupazione israeliana

 Traduzione sintesi

3 dicembre 2021
Per anni abbiamo sentito dai coloni la necessità di "regolarizzare" i "giovani insediamenti", un nome orwelliano dato dall'establishment dei coloni agli avamposti degli insediamenti illegali in Cisgiordania. Il bel nome nasconde deliberatamente la realtà sul terreno. Secondo i dati di Peace Now e Yesh Din-Volunteers for Human Rights presentati a un dibattito della Knesset sulla violenza dei coloni (organizzato dai parlamentari Mossi Raz, Ibtisam Mara'ana e Osama Saadi), il 63% degli atti di violenza dei coloni contro i palestinesi ha luogo in la vicinanza degli avamposti.
Tutti gli insediamenti, inclusi gli avamposti , violano il diritto internazionale, secondo la risoluzione 2334 del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite. E in un parere consultivo del 2004 sulla barriera di separazione della Cisgiordania, la Corte internazionale di giustizia ha stabilito che gli insediamenti violano il diritto internazionale. Israele ha riconosciuto gli insediamenti come legali, ma ,secondo il governo israeliano, gli avamposti degli insediamenti sono illegali.
Il che spiega l'uso della parola ebraica “l'hakhshir” (preparare o fare kosher) nei loro confronti: Gli insediamenti sono impuri per definizione, ma il governo stravolgerà la legge e li chiamerà kosher. Dalla promessa del governo del primo ministro Ariel Sharon all'amministrazione del presidente degli Stati Uniti George W. Bush di rimuovere 105 avamposti, i governi israeliani li hanno solo aggiunti.
La violenza dei coloni è aumentata negli ultimi anni . I dati delle Forze di Difesa Israeliane, che non sempre identificano tutti gli incidenti, indicano che nel 2020 ci sono stati 507 episodi di violenza da parte dei coloni, e nella prima metà del 2021 erano già 416 – in altre parole, un media di 2,5 incidenti al giorno. Dei 1.256 episodi di violenza dei coloni documentati da Yesh Din dal 2012, 685 erano aggressioni fisiche contro gli stessi palestinesi e 500 erano casi di danni alle loro proprietà.
Il danno alla proprietà ha un obiettivo strategico. A molti palestinesi viene negato l'accesso alla loro terra durante la maggior parte dell'anno, con l'IDF che afferma di non poterli proteggere dai coloni. Spesso, quando finalmente riescono ad accedere alla loro terra, scoprono che è stata data alle fiamme o che i loro alberi sono stati sradicati. Lo scopo: far disperare i palestinesi per la loro terra, far capire che stanno rischiando la violenza e abbandonare la loro terra.
I consulenti legali del Comando Centrale dell'IDF dichiareranno questi terreni abbandonati e li trasferiranno ai coloni. Yesh Din considera gli avamposti "le postazioni militari del terrorismo ebraico nei territori occupati". In ultima analisi, i giovani in cima alla collina sono un braccio di un governo il cui obiettivo è prendere il controllo dell'Area C (che gli Accordi di Oslo hanno posto sotto il controllo sia militare che civile israeliano).
Peace Now stima che solo il 5% circa dei coloni, circa 22.000, viva negli avamposti. Presumibilmente l'IDF avrebbe potuto smantellarli, ma ha ripetutamente fallito nei suoi tentativi di farlo. La violenza dei coloni è diretta anche contro soldati e poliziotti, se non agiscono secondo i desideri dei giovani dell'avamposto. L'estrema destra fantastica su episodi di violenza da parte di attivisti di sinistra contro i soldati; non ce ne sono. La violenza dei coloni contro le forze di sicurezza avviene su base settimanale.La polizia non trova prove a sostegno delle affermazioni dell'esercito israeliano che gli attivisti di sinistra hanno attaccato i soldati
La colpa non è solo dei giovani in cima alla collina. Alcuni media hanno anche preso la decisione editoriale di non parlarne. Un tempo aveva corrispondenti per i territori, ora ha corrispondenti di “insediamento”. Ogni Shabbat è un pogrom, e la maggior parte del pubblico israeliano non ne sente una parola.
Questa situazione deve cambiare. Se Israele non vuole sembrare uno stato di apartheid, come minimo deve estirpare le erbacce degli avamposti.

Commenti

Post popolari in questo blog

GIDEON LEVY - LA POLIZIA ISRAELIANA HA INVESTITO UN ANZIANO PALESTINESE CHE PROTESTAVA CONTRO L'OCCUPAZIONE, POI È FUGGITA DAL LUOGO DELL'INCIDENTE

Violetta Silvestri Territori occupati, quell’apartheid che distrugge l’ambiente

Gerusalemme: Nrc, “Autorità israeliane fermino espulsione forzata di una famiglia palestinese dalla propria casa in corso nel quartiere di Sheikh Jarrah”