Avraham Burg : la Nuova Pesach e la nuova redenzione


Sintesi personale (solo elementi essenziali)


L'avvento della pace potrebbe inaugurare il nostro entrare nel mondo come soggetto attivo , proprio come voleva il sionismo. Abbiamo gli strumenti per continuare la nostra esistenza come nazione dotata  di piena sovranità, benedetta  dalla pace e accettata a livello mondiale ? Possiamo continuare ad esistere senza un avversario perenne, senza essere vittime di persecuzioni e pogrom, senza un faraone? Una possibile risposta è no. In tal caso, il popolo ebraico non continuerà ad esistere. Sarà assimilato alle altre nazioni come si addice alla realtà multiculturale del nostro tempo .L'altra opzione è isolamento e la costruzione di mura più alte per separare il popolo ebraico dal resto del mondo, creare conflitti pepetui e dimostrare che "il mondo intero è contro di noi". In tal caso, il giorno della Pasqua ebraica moderna si avvicinano a quella passata :  perpetua lo scontro infinito tra Israele e il mondo. C'è un altro modo? Per farlo, bisogna adottare una nuova interpretazione dell'' Esodo. Piuttosto che essere interpretato come una mitica lotta tra "Dio" e "gli dei dell'Egitto" o una fuga di una nazione DI SCHIAVI , Pesach può essere vista come una vittoria dei diritti umani , una vittoria sulla paura e il terrore dovute a relazioni di potere. "Lascia andare il mio popolo!" non sarebbe stata possibile senza la concezione della libertà di cinque donne coraggiose: Yocheved, la madre di Mosè, le due ostetriche che hanno assistito lei, Miriam,sorella di Mosè e la figlia del Faraone che aderì alla ribellione.La prima rivoluzione fu , dunque, nazionalista, femminista e umanistica. Queste donne dissero a se stesi : le nostra libertà emergeranno e stimoleranno l'intera razza umana solo se la tirannia assoluta del Faraone sarà distrutta . La libertà di "io" emergerà solo se possiamo porre limiti alla assolutezza dell '"altro". Questo è il presupposto per ogni relazione vera : consentire la libertà di "fare spazio", per creare un dialogo e accettare l' "altro" che si oppone. La libertà equivale al rispetto per gli altri esseri umani, per l''"altro". Senza di essa il mondo non sarà rettificato e purificato dalla discriminazione e dall'odio che si annida in ogni aspetto della nostra vita. Le donne della Pesach  sono le pioniere che che hanno inculcato nuovi simboli .La rivoluzione per la parità deve ancora essere completata anche nelle società democratiche . La donna è ancora "altro". Lei è come noi, ma comunque diversa, inferiore e ineguale.Così la parità della donna costituisce prova suprema "della Peach " per ogni società. Non c'è bisogno di attendere che Dio discenda dal cielo e ci salvi . La nuova  Pesach sarà più casta, umile ,portatrice  di un'universalità che abbraccia i diritti umani per tutti. Sarà una celebrazione della responsabilità dell'uomo dal basso verso l'alto, sarà la celebrazione di una nuova realtà  nella quale una nazione non conquista una nazione , un popolo non esercita il controllo su un altro, gli esseri umani non opprimono l'altro , l'uomo non discrimina la donna e molesta i  diversi


The existential Egyptian-ness is within each and every one of us, as a nation and as individuals. And redemption from this Egyptian-ness will be derived from the spirit of Maimonides, who in the Middle Ages wished not just for our own personal salvation, but for a new, ubiquitous reality, in which nation does not conquer nation, a people does not exercise control over another, human beings do not oppress the "other," man does not discriminate against woman, and the majority does not harass those in its midst who are different.
La nuova  Pesach  ci insegna i limiti del potere, ci insegna a fare spazio ai deboli: la lezione è ancora più radicale . Solo la liberazione dell '"altro" porterà la mia liberazione dalla schiavitù. Il signore e lo schiavo, come prigioniero e guardia carceraria, sono entrambi prigionieri .Così l'esodo dell'Egitto costituirà una nuova redenzione  più in sintonia con i nostri giorni e significherà: uguaglianza tra i sessi,  tra razze, credenze ed etnie, tutti figli di questo luogo
Those who read ancient texts as they were written, while looking beyond the filtered layers piled on them mainly by generations of men, will see the Exodus from Egypt as constituting another sort of redemption - one more attuned to the present day: as the redemption of equality among sexes, races, beliefs and ethnicities. Passover will represent, for men and women alike, a celebration of the wide spectrum of equality. Four sons, four daughters, four foreigners and four "others." Four answers. All of them are different and all of them equal. All of them are children of this place.
Allegato

Commenti

Post popolari in questo blog

Il prigioniero Zakaria El Zebedi invia un messaggio tramite i suoi avvocati agli israeliani: ′′ Da Facebook ( in ebraico e inglese)

Tom Pessah : Chi ha combattuto nel 1948? Un libro sfata l'usuale narrazione

Yuval Harar : . La soluzione a tre classi .

Odeh Bisharat : l nuovo antisemitismo israeliano: un ginocchio sul collo di un vecchio