Avraham Burg :il mondo ha bisogno di una nuova gravidanza e gli ebrei possono aiutarlo

     SINTESI


Rosh Hashanah è molto differente dalle altre feste ebree. La sua essenza è l'universalismo ,è una preghiera per tutte le nazioni. Per anni l'identità universale è stata vaga per l'oggettiva difficoltà storica di noi ebrei, perseguitati e rifiutati violentamene dal mondo.E stato naturale comportarsi come "una nazione che abita da sola"I risultati sono molto tristi .Per la prima volta non influenziamo l'evolversi del mondo. Gesù è nato dal nucleo ebraico ,la rinascita europea scaturisce dai Marrani ebrei che hanno diffuso la saggezza della civiltà greca,conservata da filosofi musulmani moderati e tolleranti.Il mondo moderno non potrebbe essere decifrato senza Spinoza e Mendelsohn. E come sarebbe stato il secolo precedente senza Marx o Freud ?
Quel periodo inoltre ha prodotto Trotsky, Zamenhof e i sogni di tanti altri . Sessanta anni fa, Europa ha fallito verso di noi e ora affronta un'altra prova: i musulmani Dieci di milioni di loro vivono oggi in Europa e,quando la Turchia aderirà all'Europa, saranno circa 100 milione .
I razzisti si domandano , "che cosa noi faremo con loro?" La risposta è guerra, esilio , limitazione dei loro diritti. Mentre in Europa si discute di salute ,sanità ecologia, e si sta lottando contro il fondamentalismo,l'estremismo, il terrorismo internazionale, le donne velate ed avrebbe bisogno del nostro imput unico, noi siamo assenti come non è mai avvenuto prima , Il futuro del mondo dipende dalla capacità dell'Occidente di includere i musulmani invece di rifiutarli e di dare alla luce un nuovo pensiero del mondo. Non va certo in questa direzione il discorso "macho" di George Bush ,dei cristiani fondamentalisti , dei settlers israeliani e dei conservatori , degli estremisti islamici, che proibiscono ogni contatto con l'occidente come se fosse una donna impura. E' necessario un dialogo semi-femminile. Un dialogo sulla gravidanza di un nuovo mondo ,simile a quello che ha permesso agli ebrei contemporanei di rompere il ciclo storico e patologico dei massacri opponendosi a Hitler insieme ai Gentili
Che cosa possiamo fare per promuovere un mondo migliore e più perfetto che sarebbe molto meno pericoloso per noi?L'ebreo moderno, proprio per la tragica esperienza vissuta , dovrebbe proporsi come un ponte tra i musulmani ed i cristiani ,aiutarli ad abbracciare i propri cittadini musulmani in modo che possano vedere la religione e le tradizioni occidentali in una nuova luce: quella della tolleranza e del pluralismo religioso.In questo modo potrebbe nascere una nuovo percorso di pace nella direzione di "un Dio" che tutti preghiamo
ARTICOLO



Commenti

Post popolari in questo blog

Zuheir Dolah : ha 76 anni e resiste da anni al tentativo di confisca israeliana. La storia di Hayel Mahmoud Bisharat ,

Il prigioniero Zakaria El Zebedi invia un messaggio tramite i suoi avvocati agli israeliani: ′′ Da Facebook ( in ebraico e inglese)

Yuval Harar : Esame per Yom Kippur, giustizia e fedeltà tribale, etica e interesse

Alberto Negri: L’«anglosfera» fa fuori anche Fincantieri