Gideon Levy: La storia dell' uomo di Hamas ucciso a Jenin :Abu al-Haija

Wanted Hamas man Hamza Abu al-Haija, killed in Jenin March 22, 2014.
Sintesi personale

Ho incontrato il  latitante Hamza "Hamzi" Abu al-Haija circa due settimane fa, nella sua casa sulle pendici del campo profughi di Jenin ( "Twilight Zone", 7 marzo ). Hamzi non agiva come un uomo ricercato. Stava trascorrendo la giornata nella sua casa di famiglia  normalmente: non era armato né   tradiva segni di nervosismo tipico degli uomini in fuga . Stava  giocando con la sua nipotina e si è unito alla  nostra conversazione con la madre. Lui sorriseva molto e  non aveva paura.
Ci ha detto che la sera del 18 dicembre i soldati erano venuti a casa sua per arrestarlo mentre celebrava la nascita di un nipote con gli amici. Hanno sentito rumori sospetti dalla strada e in un primo momentoavevano pensato   che fosse una forza dell'Autorità Palestinese  che stava  cercando di arrestare gli uomini di Hamas nel campo. Solo quando lui ei suoi tre amici sono saliti sul  tetto , si sono accorti che era l'IDF
Hamzi  è riuscito a scappare , ma il suo amico, Nafaa Saidi, è stato ucciso dai soldati. Nei tre mesi successivi, nessuno ha cercato di arrestarlo e Hamzi ha continuato la sua routine:  durante il giorno nella casa della sua famiglia, ma  dormendo altrove  di notte . Ha spiegato che aveva studiato hairstyling e che poche settimane prima un uomo dello  Shin Bet lo aveva avvertito :  " Verrò a prenderti presto. Dobbiamo finire la storia tra di noi. "
Così Sabato mattina presto la storia è finita. Secondo testimoni oculari del campo, Hamzi era con alcuni amici in una casa in cima alla collina su cui sorge il campo. Circa 3:00 soldati hanno preso d'assalto la casa, sparando, . Hamzi, che era armato, ha risposto al fuoco, ma una volta finite le sue munizioni , è uscito correndo verso  i soldati  che gli hanno sparato uccidendolo .
Ma la storia più grave   riguarda gli altri due uomini  uccisi con Hamzi : Secondo  testimonianze raccolte , sono stati uccisi mentre stavano trasportando il corpo di Hamzi verso la sua casa di famiglia e non erano arrmati
Hamzi era il figlio più giovane dello sceicco Jamal Abu al-Haija, l'ex capo di Hamas nel campo,  condannato a nove ergastoli per ruolo  avuto nell'attentato suicida   a Meron nell'agosto del 2002    dove furono uccisi nove israeliani. Sheikh
Ho incontrato Hamzi nel giugno 2003.Aveva 11  anni , i genitori e suo fratello maggiore erano  in carcere e gli altri cinque figli, tutti allora giovani, dovevano badare a se stessi .Hamzi   era un ragazzino spaventato e tranquillo. Sua madre, Asmaa, è stata posta in detenzione amministrativa (arresto senza processo). Ha trascorso nove mesi in carcere  nonostante soffrisse di un tumore al cervello. La casa di famiglia è stata distrutta nel 2002 da un missile sparato da un elicottero Apache, ma poi ricostruita e ora è spaziosa , accogliente e ben curata, con le immagini del padre e dei suoi figli su un grande poster in salotto. Due fratelli di Hamzi, Abed e Amad, sono  detenuti in Israele. Dopo la notizia della morte del figlio, Asmaa è  stata  ricoverata  in ospedale.  Due settimane fa  lui  ci aveva detto  : "Non c'è niente di cui preoccuparsi."

Commenti

Post popolari in questo blog

Jonathan Cooke : Tantura il massacro israeliano del 22 maggio 1948

GIDEON LEVY - LA POLIZIA ISRAELIANA HA INVESTITO UN ANZIANO PALESTINESE CHE PROTESTAVA CONTRO L'OCCUPAZIONE, POI È FUGGITA DAL LUOGO DELL'INCIDENTE

Violetta Silvestri Territori occupati, quell’apartheid che distrugge l’ambiente