Ministro della Likud accoglie la delegazione del partito fiammingo di estrema destra

 Ofir Akunis with members of Vlaams Belang

Sintesi personale

Ofir Akunis, vice ministro presso l'Ufficio del Primo Ministro, ha incontrato la scorsa settimana la delegazione   di  un partito di estrema  destra belga , che l'ambasciata israeliana e la comunità ebraica stanno boicottando.
A capo della delegazione del Vlaams Belang   vi era  Filip Dewinter, un membro di spicco del partito razzista con elementi antisemiti   soprannominato il "belga Jean-Marie Le Pen", secondo fonti del ministero degli Esteri israeliano.
Akunis sulla sua pagina Facebook  scrive  in un post ,accompagnato da una fotografia ,che avrebbe "continuerà ad essere un portavoce di Israele. Senza scusarsi o dimenarsi. "
L'incontro è stato organizzato dal capo del Consiglio Regionale della  Samaria, Gershon Mesika e dal vice capo Yossi Dagan. Mesika, attivista Likud , negli ultimi anni ha inserito molti coloni   nella Likud, nel tentativo di spostare il partito più a destra. Molti membri del Likud alla Knesset dicono privatamente che se non cooperano con Mesika rischiano di essere lasciati fuori delle primarie del partito.
Mesika e Dagan   hanno"commercializzato"  la delegazione del parlamento belga  in Israele in quanto   supporta gli insediamenti in Cisgiordania e si oppone al boicottaggio di Israele. In realtà  il loro sostegno apparente per Israele deriva principalmente dal desiderio di ottenere legittimità agli occhi della comunità ebraica del loro paese.
Nel 2010, Mesika e Dagan hanno  portato in Israele  leader dell' estrema destra austriaca, antisemita Heinz-Christian Strache  e Jorg Haider.
  Vlaams Belang è un partito separatista che sostiene l'indipendenza dal Belgio delle  Fiandre. La piattaforma mette in guardia contro "l'islamizzazione dell'Europa", chiede restrizioni all'immigrazione ed esige l'adozione della identità e della cultura fiamminga come condizione per la residenza. Chiede  l'  amnistia per i collaboratori fiamminghi nazisti nonché l'abolizione delle leggi contro il razzismo e la negazione dell'Olocausto, sulla base della libertà di espressione. I membri anziani del  partito hanno una lunga storia di identificazione con la Germania nazista e la negazione  dell'Olocausto.
Un alto funzionario del ministero degli Esteri a Gerusalemme ha osservato che l'ambasciata israeliana a Bruxelles e la comunità ebraica di Belgio hanno messo un "cordone sanitario" su questo partito , come la  maggior parte dei partiti politici belgi , per questa  ragione non è mai stato parte del governo nazionale.
"E 'un partito nazionalista-populista con elementi razzisti e antisemiti propri dell'estrema destra europea", ha detto il funzionario. "Il partito promuove la xenofobia e legittima la collaborazione dei nazionalisti fiamminghi con la Germania nazista. Si tratta di un insulto vergognoso per le comunità ebraiche in Belgio e in tutta l'UE che combattono la xenofobia e il nazionalismo neo-fascista. Il fatto che questo partito  disperatamente  cerca un timbro kosher presso gli ebrei non significa che possiamo accettare ciecamente le loro dichiarazioni  che fingono di essere pro-Israele. ".
Shai Haik,   portavoce di  Akunis, ha spiegato che il ministro  ha accolto la richiesta di Mesika   di incontrare la   delegazione per spiegare la posizione di Israele  condannnando le  espressioni antisemite e razziste
In una dichiarazione separata il Consiglio regionale della Samaria  afferma che il partito fiammingo è accusato falsamente di essere anti-semita, aggiungendo che ha rapporti molto amichevole nei confronti di Israele e della  comunità ebraica.  Accusa la sinistra in Israele di cercare di denigrare il partito esprimendo rammarico per la partecipazione di Haaretz al tentativo di infangare la reputazione di i suoi rivali politici. Il consiglio ha detto di voler prendere in considerazione un'azione contro questo giornale per aver violato le leggi anti-diffamazione. articolo

2

Commenti

Post popolari in questo blog

2300 rabbini condannano la decisione di etichettare i gruppi palestinesi per i diritti umani come terroristi.T’ruah attacca NGO MONITOR

Rasha Abou Jalal : I tribunali tribali governano la Palestina con tradizioni spietate

Gideon Levy Non c’è destra o sinistra in Israele, solo sionismo e non sionismo

Jonathan Pollak : B'Tselem, Yesh Din, è ora di chiudere